Lingua portoghese 1

A.A. 2019/2020
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/09
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso costituisce il primo momento formativo nel percorso di specializzazione nell'ambito della Lingua portoghese e si dirige agli studenti del primo anno. Viene proposta un'introduzione alla storia della Lingua portoghese, dalla sua nascita fino al periodo contemporaneo, con uno sguardo comparativo tra la variante europea e la variante brasiliana. Verrà discusso inoltre il concetto di lingua portoghese come lingua pluricentrica, gettando uno sguardo anche ai paesi africani e asiatici che hanno il portoghese come lingua ufficiale, discutendo criticamente sulle relazioni di potere che hanno portato alle realtà attuali in cui il portoghese è lingua ufficiale.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione: acquisire i concetti essenziali di sociolinguistica applicati alla lingua portoghese; i momenti salienti dell'evoluzione della lingua portoghese; identificare le principali differenze tra la variante europea e brasiliana; comprendere le dinamiche che rendono il portoghese una lingua pluricentrica.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: cogliere le implicazioni storiche, culturali e sociali dell'evoluzione della lingua portoghese; collocare nel tempo i principali mutamenti linguistici studiati; riconoscere e spiegare somiglianze e differenze tra la variante europea e brasiliana della lingua portoghese; applicare le nozioni base di sociolinguistica ai mondi di lingua portoghese. Raggiungimento delle competenze linguistiche corrispondenti al livello A2+ e parzialmente B1 del QCER.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
annuale
Programma
Il corso si intitola La lingua portoghese nella sua evoluzione storica tra elaborazione ed espansione e si compone delle seguenti tre unità didattiche:
A: La lingua portoghese dalla periferia all'impero (e ritorno).
B: Uno sguardo alla lingua portoghese nel mondo tra varianti e protovarianti.
C: Sistemi linguistici a confronto: per un primo approccio alla lingua portoghese da parte di italofoni.

Il corso eroga 9 CFU. Non è possibile acquisirne solo 6.

Nell'unità A si studierà la ricostruzione della storia della lingua portoghese dalle sue origini fino al XXI secolo, da una prospettiva non solo linguistica, ma anche storica e culturale, con particolare attenzione all'evoluzione del sistema linguistico portoghese (dal punto di vista diacronico e geo-politico). Nell'unità B verranno affrontate le specificità della lingua portoghese nella sua variante europea e brasiliana e la situazione della lingua portoghese nel mondo. L'unità C, infine, verterà su alcuni degli aspetti più problematici dell'apprendimento della lingua portoghese da parte di italofoni, soprattutto elementi fonetici e fonologici, ma anche lessicali e morfologici. I fenomeni presi in esami verranno analizzati in prospettiva contrastiva e comparativa con la lingua italiana.
Si ricorda che il corso è integrato da esercitazioni, per le quali si rimanda all'apposita scheda.

Il programma del corso è valido fino a settembre 2021. Dalla sessione estiva 2021 sarà possibile presentarsi esclusivamente sul programma dell'A.A. 2020-21.
Prerequisiti
Il corso si tiene in lingua italiana e portoghese, ma non è previsto alcun prerequisito.
Metodi didattici
Il corso adotta i seguenti metodi didattici: lezioni frontali, attività pratiche, presentazioni. Inoltre, il corso è integrato da esercitazioni, per le quali si rimanda all'apposita scheda.
Materiale di riferimento
Il corso dispone di un sito sulla piattaforma on line per la didattica Ariel (https://vrussolip123.ariel.ctu.unimi.it), al quale si rimanda per appunti delle lezioni e altri materiali forniti dal docente. Per ogni unità didattica, verranno messi a disposizione sul sito dei saggi critici specifici su singole opere o autori, o su questioni di carattere generale. Di seguito vengono indicati i materiali di lettura obbligatoria per le varie unità didattiche.

Programma d'esame per studenti frequentanti:
Unità didattica A e B:
1) Un manuale a scelta tra:
a - Ivo Castro, Storia della Lingua Portoghese, Roma, Bulzoni, 2006, pp. 1-80; 140-163; 175-216.
b- Jaime Ferreira da Silva, Paulo Osório, Introdução à história da língua portuguesa. Dos factores externos à dinâmica do sistema linguístico, Lisboa, Cosmos, 2008, pp. 1-122.
2) Dispensa disponibile sulla piattaforma Ariel, con i seguenti articoli/saggi:
a) Marcos Bagno, O português não procede do latim. Uma proposta de classificação das línguas derivadas do galego.
b) Eduardo Guimarães, A língua portuguesa no Brasil.
Unità didattica C: dispensa linguistica e fonologica disponibile sulla piattaforma Ariel.


Programma d'esame per studenti non frequentanti:
Unità didattica A e B:
1) Un manuale a scelta tra:
a - Ivo Castro, Storia della Lingua Portoghese, Roma, Bulzoni, 2006, pp. 1-80; 140-163; 175-216.
b- Jaime Ferreira da Silva, Paulo Osório, Introdução à história da língua portuguesa. Dos factores externos à dinâmica do sistema linguístico, Lisboa, Cosmos, 2008, pp. 1-122.
2) Dispensa disponibile su piattaforma Ariel, con i seguenti articoli/saggi:
a) Marcos Bagno, O português não procede do latim. Uma proposta de classificação das línguas derivadas do galego.
b) Maria Helena Mira Mateus e Esperança Cardeira, Norma e Variação (pp. 1-64).
c) Eduardo Guimarães, A língua portuguesa no Brasil.
d) Vincenzo Russo, Trattato portatile della saudade con Pessoa sullo sfondo.
e) Vincenzo Russo, «La Lingua come Orizzonte del Mondo: Il Portoghese e l'Espansione», in 500 anni di Brasile. La scoperta, le scoperte, a cura di Piero Ceccucci, Roma, Bulzoni, 2003, pp. 65-76.
f) António José Saraiva, «A Língua: observações sobre a língua portuguesa como expressão cultural», in A Cultura em Portugal, Lisboa, Gradiva, 1996 (2ª edição), pp. 41-74.
Unità didattica C: dispense linguistiche e fonologiche disponibili sulla piattaforma Ariel.

Le opere elencate sono tutte reperibili nella pagina Ariel del corso tranne il volume di Ivo Castro che è a disposizione nella biblioteca di Iberistica, presso il dipartimento di Lingue e letterature straniere.

Si ricorda che il corso è integrato da esercitazioni, per le quali si rimanda all'apposita scheda.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in una prova scritta e una prova orale, entrambe obbligatorie, con il docente madrelingua e una prova orale con il docente del corso monografico. L'esame scritto è della durata di 4 ore e prevede una parte di comprensione scritta, una di produzione scritta, una di competenza strutturale e lessicale; la prova orale con il docente madrelingua consisterà in un colloquio in lingua; la prova orale con il docente del corso monografico prevede domande poste dal docente e interazioni tra docente e studente. Quest'ultima parte si svolge in lingua italiana. Il colloquio mira a verificare la conoscenza dei testi studiati, la capacità di contestualizzazione, l'abilità nell'esposizione, la precisione nell'uso della terminologia specifica, la capacità di riflessione critica e personale sulle tematiche proposte.
Per i soli studenti frequentanti (coloro che frequantano il 75% delle ore), la prova scritta finale può essere sostituita da due prove scritte parziali, la prima alla fine del primo semestre e la seconda alla fine del secondo semestre. Tutti i risulati delle prove scritte (finali e parziali), verranno comunicati nella pagina Ariel del corso.
Il voto finale è espresso in trentesimi, e lo studente ha facoltà di rifiutarlo (in tal caso verrà verbalizzato come "ritirato").



Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
L-LIN/09 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUE PORTOGHESE E BRASILIANA - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
Contattare la docente per email o su Teams per concordare l'orario e la data di ricevimento (che si terrà su Teams). L'orario fissato per il ricevimento è il martedì dalle 10.30, ma è possibile concordare un ricevimento anche in altri giorni e orari.
Ricevimento:
su richiesta (Microsoft Teams): contattare la docente via mail