Scienze psicopedagogiche e economico statistiche

A.A. 2019/2020
6
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-PED/01 M-PSI/01 SECS-P/06 SECS-S/02
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si pone l'obiettivo di permettere agli studenti di raggiungere un certo grado di conoscenza relativo ai concetti psicologici e sociologici della gestione alimentare. Attraverso l'approfondimento di passaggi evolutivi propri dell'individuo, ci si pone la finalità di conoscere le diverse tipologie personologiche al fine di saper meglio gestire, nella pratica del lavoro di professionista dell'alimentazione, la relazione terapeutica con utenti dalle diverse strutture di personalità.
Il concetto di equipe e di intervento coordinato interdisciplinare sono oggi elementi essenziali della professione nell'ambito della salute pubblica.
Infine,la storia dell'alimentazione dalle prime civiltà ad oggi è elemento di grande interesse al fine di possedere un background di conoscenze estremamente arricchenti ed esaustive per strutturare nel presente, interventi specialistici efficaci.
Fornire gli strumenti per comprendere le dinamiche fondamentali del sistema economico con particolare riferimento al sistema agro-alimentare.
Illustrare le logiche e le metodologie utilizzate per orientare le scelte dei consumatori.
Fornire una panoramica sulle politiche di regolazione dei diversi comparti del sistema agroalimentare.
Risultati apprendimento attesi
Al termine del corso lo studente avrà appreso concetti psicologici e sociologici della gestione alimentare nei suoi diversi ambiti. Nel settore economico lo studente avrà le basi per comprendere i principali elementi di teoria economica e sarà in grado di analizzare il mercato alimentare e i differenti settori che lo compongono. Lo studente descriverà i principali passaggi che costituiscono il processo di ricerca, identificherà le principali misure statistiche utili ai fini interpretativi della qualità delle evidenze, spiegherà i principi e la metodologia della ricerca epidemiologica.
Programma e organizzazione didattica

Single session

Responsabile
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Esame scritto costituito da 30 domande a scelta multipla. Per la sufficienza è necessario rispondere correttamente a 18 domande. I risultati verranno comunicati agli studenti attraverso la segreteria del corso di laurea, tramite email.
Psicologia generale
Programma
· La medicina Disease Centred
· La medicina Patient Centred
· Il concetto di agenda del paziente
· Il ruolo della comunicazione all'interno del modello Patient Centred
· Il processo della comunicazione e le tecniche di comunicazione
· L'educazione del paziente
Metodi didattici
Didattica frontale come metodo di insegnamento principale, visione di filmati, role playing, esercizi di scrittura riflessiva, analisi di interazioni comunicative scritte tra dietista e paziente, analisi di casi/soluzione di provlemi. La frequenza dell'insegnamento è obbligatoria
Materiale di riferimento
· Moja E.A., Vegni E. La visita medica centrata sul paziente, Raffaello Cortina Editore, 2000.
· dispense distribuite durante il corso
· slides
Pedagogia generale e sociale
Programma
· Presentazione del programma e del corso.
· Esercizio di scrittura autobiografica su un episodio di formazione. Condivisione degli episodi e discussione.
· Analisi di un caso in ambito clinico: attività di comunicazione educativa tra un medico di medicina generale e un paziente.
· Definizione del concetto di educazione e sua differenza con quello d'istruzione.
· Definizione di patient information, patient education e therapeutic patient education.
· Modelli di medicina e modelli educativi.
· Le caratteristiche della comunicazione educativa.
· Analisi di interazioni educative tra dietista e paziente.
· Gestione delle emozioni e stili decisionali nell'educazione alimentare: analisi del significato delle teorie psicologiche relative a Locus of Control, capacità di coping (problem-focused, emotion-focused e meaning-focused), Need for Closure, mindfulness e strategie decisionali.
· Analisi di casi clinici (pazienti che necessitano interventi del dietista) esplicativi dei temi trattati.
· Motivare il paziente al cambiamento: la diagnosi educativa.
· Il counselling nei processi di educazione alimentare.
· L'educazione alimentare in realtà scolastiche e aziendali: l'esperienza del progetto EAT.
· Conclusioni del corso
Metodi didattici
Didattica frontale come metodo di insegnamento principale, visione di filmati, role playing, esercizi di scrittura riflessiva, analisi di interazioni comunicative scritte tra dietista e paziente, analisi di casi/soluzione di provlemi. La frequenza dell'insegnamento è obbligatoria
Materiale di riferimento
· Pocetta G., Garista P., Tarsitani G. (2009), a cura di, Alimentare il benessere della persona. Prospettive di promozione della salute e orientamenti pedagogici per l'educazione alimentare in Sanità Pubblica, Società Editrice Universo, Roma, capp. V, X, XI, XIV, XVIII, XXII.
Delle Fave A., Bassi M. (2013), Psicologia e Salute, UTET, Milano (cap. II pagg. 45, 52, 53, 57, 58; cap IV pagg. 143-144).
Statistica per la ricerca sperimentale e tecnologica
Programma
· Storia ed evoluzione del movimento Evidence Base Prectice
· La ricerca qualitativa
· Ricerca della letteratura attraverso il quesito di ricerca
· Esercitazione del metodo PICO con formulazione di quesiti per studi osservazionali, sperimentali e qualitativi
· Revisioni sistemiche, definizione e caratteristiche
Metodi didattici
Didattica frontale come metodo di insegnamento principale, visione di filmati, role playing, esercizi di scrittura riflessiva, analisi di interazioni comunicative scritte tra dietista e paziente, analisi di casi/soluzione di provlemi. La frequenza dell'insegnamento è obbligatoria
Materiale di riferimento
Evidence Based Clinical Practice - la pratica clinico- assistenziale basata su prove di efficacia - II° Edizione - Paolo Chiari, Daniela Mosci, Enrico Naldi e il centro studi EBN - McGraw Hill. 2011. Milano
Economia applicata
Programma
· L'analisi del mercato nella scienza economica
· · Teoria della domanda
· · Evoluzione della teoria dei consumi (modelli di Lancaster, Becker e Grossman)
· · Teoria dell'impresa
· · Le principali forme di mercato e le strategie di differenziazione
· · I fallimenti di mercato
· Il sistema agro-alimentare
· · Analisi economica dei consumi alimentari
· · Analisi economica del sistema agro-alimentare
· Le politiche agro-alimentari
· · Politiche agro-alimentari ed intervento pubblico
· · Problematiche economiche dell'etichettatura nutrizionale
· · Problematiche della sovranutrizione: aspetti economici dell'obesità
Metodi didattici
Didattica frontale come metodo di insegnamento principale, visione di filmati, role playing, esercizi di scrittura riflessiva, analisi di interazioni comunicative scritte tra dietista e paziente, analisi di casi/soluzione di provlemi. La frequenza dell'insegnamento è obbligatoria
Materiale di riferimento
Slide del corso.
Moduli o unità didattiche
Economia applicata
SECS-P/06 - ECONOMIA APPLICATA - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

Pedagogia generale e sociale
M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Zannini Lucia

Psicologia generale
M-PSI/01 - PSICOLOGIA GENERALE - CFU: 1
Lezioni: 10 ore

Statistica per la ricerca sperimentale e tecnologica
SECS-S/02 - STATISTICA PER LA RICERCA SPERIMENTALE E TECNOLOGICA - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
Libero
Dipartimento di Scienze e Politiche Ambientali (ESP) - Via Celoria, 2
Ricevimento:
su appuntamento
Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute