Formazione scientifica

A.A. 2020/2021
5
Crediti massimi
75
Ore totali
SSD
INF/01 MED/01 MED/40 MED/47
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Lo studente deve comprendere e sapere impiegare le procedure statistiche necessarie per raccogliere, ordinare ed analizzare, anche attraverso strumenti informatici, i dati provenienti dalla realtà professionale allo scopo di utilizzare appropriatamente la letteratura scientifica, impostando valutazioni corrette delle proprie esperienze cliniche che gli permettano di selezionare le informazioni epidemiologicamente valide ed applicabili.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione
La/lo studente deve:
· comprendere e sapere impiegare le procedure statistiche necessarie per raccogliere, ordinare ed analizzare i dati provenienti dalla realtà professionale allo scopo di utilizzare appropriatamente la letteratura scientifica, impostando valutazioni corrette delle proprie esperienze cliniche.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
· Capacità di applicare le conoscenze epidemiologicamente valide e ripetibili.
Programma e organizzazione didattica

Sezione: Mantova

Responsabile
Metodi di insegnamento
Le lezioni si terranno sulla piattaforma Microsoft Teams e potranno essere seguite sia in sincrono sulla base dell'orario del primo trimestre sia in asincrono perché saranno registrate e lasciate a disposizione degli studenti sulla medesima piattaforma. Se le regolamentazioni inerenti il distanziamento sociale lo consentiranno, l'attività formativa potrà vedere una parte di studenti in presenza.
Programma e materiale di riferimento
Il programma e il materiale di riferimento non subiranno variazioni.
Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione
L'esame si svolgerà in forma orale utilizzando la piattaforma Microsoft Teams o, laddove la regolamentazione lo consentisse, in presenza, sempre in forma orale.
L'esame, in particolare, sarà volto a:
- accertare il raggiungimento degli obiettivi del singolo modulo e del corso integrato
- accertare la padronanza del linguaggio specifico per il singolo modulo e per corso integrato
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Modalità della prova
Prove scritte (due - durata fino a 30 minuti ciascuna)
Prova scritta digitale con computer (due - durata di un'ora)
Tipologia della prova
Test a risposte multiple chiuse ed aperte
Test digitale con ausilio del computer
Parametri di valutazione della prova
Capacità di ragionamento critico sullo studio realizzato; qualità dell'esposizione scritta, competenza nell'impiego del lessico specialistico e del computer
Tipo di valutazione della prova
In trentesimi (il voto viene deciso dalla Commissione composta dai docenti presenti all'esame di Corso Integrato)
Modalità di comunicazione dei risultati della prova
Il voto viene riferito verbalmente allo studente. Successivamente il voto viene verbalizzato sul web con modalità che permette allo studente di accettarlo o rifiutarlo
Informatica
Programma
Illustrazione e significati del sistema informatico in uso:
periferiche, Hardware e software, sistema operativo, programma.
Concetto di rete.
Avvio di Excel
Descrizione della schermata principale:
le barre degli strumenti, la cartella di lavoro, il foglio di lavoro, struttura del foglio di lavoro, le barre di scorrimento.
Inserire, modificare, cancellare i dati.
Tipi di dati.
Rinominare un foglio di lavoro.
Salvare una cartella di lavoro.
Selezionare intervalli di celle, righe, colonne, fogli di lavoro, selezioni multiple.
Adattare la larghezza delle colonne e delle righe col mouse e mediante il menù formato.
Inserire ed eliminare righe e colonne, col mouse e mediante il menù modifica.
Inserire o eliminare fogli di lavoro.
Uso dei comandi Annulla e Ripristina.
Inserimento di formule elementari.
Priorità di calcolo.
Uso delle parentesi nelle formule
Uso del quadratino di riempimento
Creare una serie di dati in automatico
Semplificare la creazione di una formula
Riferimenti di cella
La funzione Somma Automatica
Uso dei comandi Taglia Copia e Incolla
Drag & Drop
Spostare i fogli di lavoro
Collegare il contenuto di una o più celle o il risultato di una formula
La formattazione del foglio di lavoro
Il menù Formato Celle: Tipo dati, Carattere, Allineamento, bordo, motivo
Uso della barra della formattazione
Il Menù Finestra:
Visualizzare una cartella per volta
Disporre tutte le cartelle
Visualizzare più finestre della stessa cartella
Selezione dell'area di stampa
Visualizzare l'anteprima di stampa
Impostare la pagina: pagina, margini, intestazione e piè di pagina, foglio
Il menù Stampa:
Selezione della stampante (richiamo al concetto di rete)
Intervallo da stampare
Stampa del foglio o dei fogli attivi, della cartella o della selezione
Numero di copie da stampare.
Concetto di database
Dati
Campi
Record.
Ordinare i dati di una tabella
Il modulo dati per l'inserimento facilitato dei dati
Il Filtro Automatico per filtrare i dati di un database.
Etichette, Nomi.
Il menù Inserisci Nome.
Formattazione Automatica.
Formattazione Condizionale.
Subtotali.
Convalida Dati
Autocomposizione Somma Condizionale
Le tabelle PIVOT
Le funzioni data/ora
Anno, Mese, Giorno, Giorno360, Ora, Minuto, Secondo
Adesso, Oggi
Le funzioni logiche
Se, E, O
Le funzioni statistiche
Conta.Se, Conta.Numeri, Conta.Valori, Conta.Vuote, Media
Le funzioni di testo
Concatena, Lunghezza, Sinistra, Destra, Stringa.Estrai
Le funzioni di riferimento
Cerca e Indiretto.
Introduzione alle Macro
Registrazione,
Esecuzione e modifica di una Macro.
Assegnazione di un pulsante alla Macro.
I grafici:
Autocomposizione grafico,
Modificare un Grafico
Stampare un Grafico.
Inserire una linea di tendenza in un grafico.
Uso della wordart e clipart.
Inserire un'immagine da File.
Utilizzo della Barra degli Strumenti Disegno per disegnare oggetti e forme.
Uso della Guida Rapida
Uso dell'assistente di Office
Uso dellaguida in Linea.
Avvio di Word
Descrizione della schermata principale:
Le barre degli strumenti
Le barre di scorrimento
Struttura di un documento di word:
Righe, frasi, paragrafi
Inserimento, modifica e cancellazione del testo
Uso dei tasti SHIFT+F3 per gestire le maiuscole/minuscole
Salvare un documento
Selezione del testo con tastiera e mouse
Selezione rapida del testo
La formattazione del documento:
Il menù Formato Carattere, Formato Paragrafo
Elenchi Puntati e Numerati
Uso della Barra della Formattazione
Inserire le interruzioni di pagina
Inserire l'intestazione e il piè di pagina
Utilizzo degli indicatori del righello:
Rientro prima riga, rientro sporgente, rientro destro, rientro sinistro
Il menù Inserisci Numeri di Pagina
Cambio del formato.
Uso dei comandi Taglia Copia e Incolla
Drag & Drop
Uso dei comandi Annulla e Ripristina
Il controllo ortografico e grammaticale del documento
Il Menù Visualizza:
Visualizza Normale, Visualizza Layout di Pagina
Opzioni Zoom
Il Menù Finestra:
Visualizzare un documento per volta
Disporre tutti i documenti,
Visualizzare più finestre dello stesso documento
Uso degli Stili
Inserire Didascalie, Note a piè di pagina, Indici e Sommario
Impostare la pagina:
Margini, Dimensioni, Alimentazione, Layout
Visualizzare l'anteprima di stampa
Il Menù Stampa:
Seleziona della stampante (richiamo al concetto di rete)
Pagine da stampare
Numero copie da stampare.
Definizione di database.
I componenti di MS Access.
Come si progetta un database.
Creare una tabella in visualizza struttura:
definire i campi,
definire i tipi di dati,
definire le proprietà del campo.
Impostare una chiave primaria.
Inserire i dati in una tabella aperta in foglio dati.
Aggiungere, spostare e cancellare i campi.
Definire le relazioni tra le tabelle:
tipi di relazione.
Integrità referenziale.
Creare una casella combinata.
Definizione di una Query
Creare una query con l'autocomposizione query semplice
Esecuzione della Query
Creare una Query di selezione in struttura
Uso dei criteri in una query
Campi calcolati
Calcolare totali in una Query
Query parametriche
Query di comando:
Accodamento
Aggiornamento
Cancellazione
Creazione tabelle.
Creare una maschera con l'autocomposizione maschera.
Aggiungere e modificare i dati in una maschera.
Creazione di un controllo.
Maschere e sottomaschere.
Impostazione delle proprietà delle maschere.
Modificare la maschera.
Ricercare i dati:
Uso dei filtri.
Ordinare i dati.
Creare un report con l'autocomposizione report.
Intestazione e piè di pagina.
Ordinamenti e raggruppamenti in un report.
Anteprima del report.
Stampare un report.
Proprietà delle varie sezioni che influenzano l'output stampato.
Definizione di macro.
Come creare una macro.
Azioni da utilizzare nelle macro.
Gli eventi.
Assegnazione di macro agli eventi.
La macro autoexec.
Cos'è Power Point, cos'è una presentazione
Tipi di presentazione
Creare una presentazione
Modalità di visualizzazione
Transizioni
Animazioni
Temporizzazioni
Pulsanti di controllo
Impostare una presentazione
Stampa:
Diapositive
Note
Stampati.
Metodi didattici
Lezioni frontali
Materiale di riferimento
Costantini W., Calistri D. OSTETRICA II Libro PICCIN
Statistica medica
Programma
Variabilità tra soggetti e variabilità entro soggetto
Descrivere un fenomeno
Popolazione e campione
Le modalità di raccolta dei dati
Variabili qualitative, quantitative discrete e continue, variabili punteggio
Frequenze assolute, percentuali e cumulate
Serie e seriazioni statistiche
Tabelle semplici e a doppia entrata
Percentuali di riga e di colonna
Diversi tipi di grafico
Il corretto uso dei grafici
Misure di posizione
Moda
Media aritmetica
Mediana
Centili
Misure di dispersione
Intervallo di variazione
Differenza interquartile
Deviazione standard
Concetto di attendibilità di una misura
Cause di errore sistematico e di errore casuale
Precisione e accuratezza
Introduzione alla distribuzione normale e alla distribuzione normale standard
Test di screening e test diagnostici
Sensibilità
Specificità
Valori predittivi
Metodi didattici
Lezione frontali
Lezioni interattive
Materiale di riferimento
Costantini W., Calistri D. OSTETRICA II Libro PICCIN
Ginecologia e ostetricia
Programma
L'epidemiologia e gli studi ad essa legati
Gli studi caso controllo
Definizione e Impiego
Gli studi di coorte
Definizione e Impiego
L'epidemiologia delle cisti ovariche
L'epidemiologia dell'endometriosi
L'epidemiologia dei fibromi uterini
L'epidemiologia della patologia della statica pelvica
L'epidemiologia del carcinoma endometriale
L'epidemiologia del carcinoma ovarico della mammella
L'epidemiologia del carcinoma della cervice uterina
L'epidemiologia del carcinoma della mammella
L'epidemiologia della:
Natimortalità
Mortalità perinatale
Mortalità infantile
Fattori di rischio
Differenze geografiche
Differenze temporali
La frequenza ed i fattori di rischio dell'aborto spontaneo
La frequenza ed i fattori di rischio della gravidanza ectopica
La frequenza ed i fattori di rischio della gravidanza multipla
La frequenza ed i fattori di rischio della preeclamsia
Esercitazioni in aula
Metodi didattici
Lezioni frontali
Materiale di riferimento
Costantini W., Calistri D. OSTETRICA II Libro PICCIN
A.A. OXFORD ENGLISH DICTIONARY OXFORD UNIVERSITY PRESS
A. Bossi,L. Conte,I. Cortinovis,C. Mordacchini FISICA MEDICA STATISTICA INFORMATICA MASSON, 2000
P. Chiari, D. Mosci EVIDENCEBASED CLINICAL PRACTICE MC GRAWHILL
Scienze infermieristiche ostetrico-ginecologiche
Programma
La ricerca per lo specifico professionale dell'ostetrica
La ricerca qualitativa e la ricerca quantitativa.
Dalla ricerca fenomenologica alla metanalisi
I disegni di ricerca
Un Progetto di Ricerca Ostetrica
Un Protocollo di Ricerca Ostetrica
I Comitati Etici e l'approvazione di un Progetto/Protocollo
L'identificazione del problem statment e del purpose statement
La ricerca bibliografica con consultazione delle Biblioteche Digitali
La ricerca bibliografica per la ricerca ostetrica
Come si redige una bibliografia
La scelta del disegno per la ricerca ostetrica
L'identificazione del campione per la ricerca ostetrica
I metodi e i materiali per la raccolta dati per la ricerca ostetrica
I questionari e le scale di misura:
L'analisi dei dati qualitativi e/o quantitativi da parte dell'ostetrica
Struttura e validità di uno studio
La discussione, la comunicazione e la diffusione dei risultati
Redigere un articolo scientifico
La struttura di un articolo scientifico ed in particolare di una revisione della letteratura
Le riviste nazionali ed internazionali
L'impatto scientifico
L'abilitazione scientifica nazionale
Esercitazioni pratiche in aula informatica per interfacciarsi con le biblioteche digitali
Guida alla redazione di una revisione della letteratura
L'uso dell'inglese scientifico nello specifico ambito disciplinare della Midwifery
Metodi didattici
Lezioni frontali
Materiale di riferimento
Costantini W., Calistri D. OSTETRICA II Libro PICCIN
Polit D, Tatano Beck C. Fondamenti di ricerca infermieristica. MILANO, MCGRAW-HILL EDUCATION, 2010.
Fain JA. La ricerca infermieristica, leggerla, comprenderla e applicarla. MILANO, MCGRAW-HILL, 2004.
LoBiondo-Wood G, Haber J. Metodologia della ricerca infermieristica. MILANO, MCGRAW-HILL, 2004.
Bowers D., House A., Owwens D. Come leggere e capire uno studio clinico. MILANO RAFFAELO CORTINA EDITORE 2004
Terzoni S, Destrebecq A. Informatica per le professioni Infermieristiche e Ostetriche. MILANO, HOEPLI, 2010.
Moduli o unità didattiche
Ginecologia e ostetricia
MED/40 - GINECOLOGIA E OSTETRICIA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Parazzini Fabio

Informatica
INF/01 - INFORMATICA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Garbossa Paolo

Scienze infermieristiche ostetrico-ginecologiche
MED/47 - SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE - CFU: 1001
Lezioni: 30 ore
Docenti: De Conti Emilia, Di Giovanni Maria Ilaria

Statistica medica
MED/01 - STATISTICA MEDICA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Sezione: Milano

Responsabile
Metodi di insegnamento
Le lezioni si terranno sulla piattaforma Microsoft Teams e potranno essere seguite sia in sincrono sulla base dell'orario del primo trimestre sia in asincrono perché saranno registrate e lasciate a disposizione degli studenti sulla medesima piattaforma. Se le regolamentazioni inerenti il distanziamento sociale lo consentiranno, l'attività formativa potrà vedere una parte di studenti in presenza.
Programma e materiale di riferimento
Il programma e il materiale di riferimento non subiranno variazioni.
Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione
L'esame si svolgerà in forma orale utilizzando la piattaforma Microsoft Teams o, laddove la regolamentazione lo consentisse, in presenza, sempre in forma orale.
L'esame, in particolare, sarà volto a:
- accertare il raggiungimento degli obiettivi del singolo modulo e del corso integrato
- accertare la padronanza del linguaggio specifico per il singolo modulo e per corso integrato
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Modalità della prova
Prove scritte (due - durata fino a 30 minuti ciascuna)
Prova scritta digitale con computer (due - durata di un'ora)
Tipologia della prova
Test a risposte multiple chiuse ed aperte
Test digitale con ausilio del computer
Parametri di valutazione della prova
Capacità di ragionamento critico sullo studio realizzato; qualità dell'esposizione scritta, competenza nell'impiego del lessico specialistico e del computer
Tipo di valutazione della prova
In trentesimi (il voto viene deciso dalla Commissione composta dai docenti presenti all'esame di Corso Integrato)
Modalità di comunicazione dei risultati della prova
Il voto viene riferito verbalmente allo studente. Successivamente il voto viene verbalizzato sul web con modalità che permette allo studente di accettarlo o rifiutarlo
Informatica
Programma
Illustrazione e significati del sistema informatico in uso:
periferiche, Hardware e software, sistema operativo, programma.
Concetto di rete.
Avvio di Excel
Descrizione della schermata principale:
le barre degli strumenti, la cartella di lavoro, il foglio di lavoro, struttura del foglio di lavoro, le barre di scorrimento.
Inserire, modificare, cancellare i dati.
Tipi di dati.
Rinominare un foglio di lavoro.
Salvare una cartella di lavoro.
Selezionare intervalli di celle, righe, colonne, fogli di lavoro, selezioni multiple.
Adattare la larghezza delle colonne e delle righe col mouse e mediante il menù formato.
Inserire ed eliminare righe e colonne, col mouse e mediante il menù modifica.
Inserire o eliminare fogli di lavoro.
Uso dei comandi Annulla e Ripristina.
Inserimento di formule elementari.
Priorità di calcolo.
Uso delle parentesi nelle formule
Uso del quadratino di riempimento
Creare una serie di dati in automatico
Semplificare la creazione di una formula
Riferimenti di cella
La funzione Somma Automatica
Uso dei comandi Taglia Copia e Incolla
Drag & Drop
Spostare i fogli di lavoro
Collegare il contenuto di una o più celle o il risultato di una formula
La formattazione del foglio di lavoro
Il menù Formato Celle: Tipo dati, Carattere, Allineamento, bordo, motivo
Uso della barra della formattazione
Il Menù Finestra:
Visualizzare una cartella per volta
Disporre tutte le cartelle
Visualizzare più finestre della stessa cartella
Selezione dell'area di stampa
Visualizzare l'anteprima di stampa
Impostare la pagina: pagina, margini, intestazione e piè di pagina, foglio
Il menù Stampa:
Selezione della stampante (richiamo al concetto di rete)
Intervallo da stampare
Stampa del foglio o dei fogli attivi, della cartella o della selezione
Numero di copie da stampare.
Concetto di database
Dati
Campi
Record.
Ordinare i dati di una tabella
Il modulo dati per l'inserimento facilitato dei dati
Il Filtro Automatico per filtrare i dati di un database.
Etichette, Nomi.
Il menù Inserisci Nome.
Formattazione Automatica.
Formattazione Condizionale.
Subtotali.
Convalida Dati
Autocomposizione Somma Condizionale
Le tabelle PIVOT
Le funzioni data/ora
Anno, Mese, Giorno, Giorno360, Ora, Minuto, Secondo
Adesso, Oggi
Le funzioni logiche
Se, E, O
Le funzioni statistiche
Conta.Se, Conta.Numeri, Conta.Valori, Conta.Vuote, Media
Le funzioni di testo
Concatena, Lunghezza, Sinistra, Destra, Stringa.Estrai
Le funzioni di riferimento
Cerca e Indiretto.
Introduzione alle Macro
Registrazione,
Esecuzione e modifica di una Macro.
Assegnazione di un pulsante alla Macro.
I grafici:
Autocomposizione grafico,
Modificare un Grafico
Stampare un Grafico.
Inserire una linea di tendenza in un grafico.
Uso della wordart e clipart.
Inserire un'immagine da File.
Utilizzo della Barra degli Strumenti Disegno per disegnare oggetti e forme.
Uso della Guida Rapida
Uso dell'assistente di Office
Uso dellaguida in Linea.
Avvio di Word
Descrizione della schermata principale:
Le barre degli strumenti
Le barre di scorrimento
Struttura di un documento di word:
Righe, frasi, paragrafi
Inserimento, modifica e cancellazione del testo
Uso dei tasti SHIFT+F3 per gestire le maiuscole/minuscole
Salvare un documento
Selezione del testo con tastiera e mouse
Selezione rapida del testo
La formattazione del documento:
Il menù Formato Carattere, Formato Paragrafo
Elenchi Puntati e Numerati
Uso della Barra della Formattazione
Inserire le interruzioni di pagina
Inserire l'intestazione e il piè di pagina
Utilizzo degli indicatori del righello:
Rientro prima riga, rientro sporgente, rientro destro, rientro sinistro
Il menù Inserisci Numeri di Pagina
Cambio del formato.
Uso dei comandi Taglia Copia e Incolla
Drag & Drop
Uso dei comandi Annulla e Ripristina
Il controllo ortografico e grammaticale del documento
Il Menù Visualizza:
Visualizza Normale, Visualizza Layout di Pagina
Opzioni Zoom
Il Menù Finestra:
Visualizzare un documento per volta
Disporre tutti i documenti,
Visualizzare più finestre dello stesso documento
Uso degli Stili
Inserire Didascalie, Note a piè di pagina, Indici e Sommario
Impostare la pagina:
Margini, Dimensioni, Alimentazione, Layout
Visualizzare l'anteprima di stampa
Il Menù Stampa:
Seleziona della stampante (richiamo al concetto di rete)
Pagine da stampare
Numero copie da stampare.
Definizione di database.
I componenti di MS Access.
Come si progetta un database.
Creare una tabella in visualizza struttura:
definire i campi,
definire i tipi di dati,
definire le proprietà del campo.
Impostare una chiave primaria.
Inserire i dati in una tabella aperta in foglio dati.
Aggiungere, spostare e cancellare i campi.
Definire le relazioni tra le tabelle:
tipi di relazione.
Integrità referenziale.
Creare una casella combinata.
Definizione di una Query
Creare una query con l'autocomposizione query semplice
Esecuzione della Query
Creare una Query di selezione in struttura
Uso dei criteri in una query
Campi calcolati
Calcolare totali in una Query
Query parametriche
Query di comando:
Accodamento
Aggiornamento
Cancellazione
Creazione tabelle.
Creare una maschera con l'autocomposizione maschera.
Aggiungere e modificare i dati in una maschera.
Creazione di un controllo.
Maschere e sottomaschere.
Impostazione delle proprietà delle maschere.
Modificare la maschera.
Ricercare i dati:
Uso dei filtri.
Ordinare i dati.
Creare un report con l'autocomposizione report.
Intestazione e piè di pagina.
Ordinamenti e raggruppamenti in un report.
Anteprima del report.
Stampare un report.
Proprietà delle varie sezioni che influenzano l'output stampato.
Definizione di macro.
Come creare una macro.
Azioni da utilizzare nelle macro.
Gli eventi.
Assegnazione di macro agli eventi.
La macro autoexec.
Cos'è Power Point, cos'è una presentazione
Tipi di presentazione
Creare una presentazione
Modalità di visualizzazione
Transizioni
Animazioni
Temporizzazioni
Pulsanti di controllo
Impostare una presentazione
Stampa:
Diapositive
Note
Stampati.
Metodi didattici
Lezioni frontali
Materiale di riferimento
Costantini W., Calistri D. OSTETRICA II Libro PICCIN
Statistica medica
Programma
Variabilità tra soggetti e variabilità entro soggetto
Descrivere un fenomeno
Popolazione e campione
Le modalità di raccolta dei dati
Variabili qualitative, quantitative discrete e continue, variabili punteggio
Frequenze assolute, percentuali e cumulate
Serie e seriazioni statistiche
Tabelle semplici e a doppia entrata
Percentuali di riga e di colonna
Diversi tipi di grafico
Il corretto uso dei grafici
Misure di posizione
Moda
Media aritmetica
Mediana
Centili
Misure di dispersione
Intervallo di variazione
Differenza interquartile
Deviazione standard
Concetto di attendibilità di una misura
Cause di errore sistematico e di errore casuale
Precisione e accuratezza
Introduzione alla distribuzione normale e alla distribuzione normale standard
Test di screening e test diagnostici
Sensibilità
Specificità
Valori predittivi
Metodi didattici
lezioni frontali
lezioni interattive
Materiale di riferimento
Costantini W., Calistri D. OSTETRICA II Libro PICCIN
Ginecologia e ostetricia
Programma
L'epidemiologia e gli studi ad essa legati
Gli studi caso controllo
Definizione e Impiego
Gli studi di coorte
Definizione e Impiego
L'epidemiologia delle cisti ovariche
L'epidemiologia dell'endometriosi
L'epidemiologia dei fibromi uterini
L'epidemiologia della patologia della statica pelvica
L'epidemiologia del carcinoma endometriale
L'epidemiologia del carcinoma ovarico della mammella
L'epidemiologia del carcinoma della cervice uterina
L'epidemiologia del carcinoma della mammella
L'epidemiologia della:
Natimortalità
Mortalità perinatale
Mortalità infantile
Fattori di rischio
Differenze geografiche
Differenze temporali
La frequenza ed i fattori di rischio dell'aborto spontaneo
La frequenza ed i fattori di rischio della gravidanza ectopica
La frequenza ed i fattori di rischio della gravidanza multipla
La frequenza ed i fattori di rischio della preeclamsia
Esercitazioni in aula
Metodi didattici
Lezioni frontali
Materiale di riferimento
Costantini W., Calistri D. OSTETRICA II Libro PICCIN
A.A. OXFORD ENGLISH DICTIONARY OXFORD UNIVERSITY PRESS
A. Bossi,L. Conte,I. Cortinovis,C. Mordacchini FISICA MEDICA STATISTICA INFORMATICA MASSON, 2000
P. Chiari, D. Mosci EVIDENCEBASED CLINICAL PRACTICE MC GRAWHILL
Scienze infermieristiche ostetrico-ginecologiche
Programma
La ricerca per lo specifico professionale dell'ostetrica
La ricerca qualitativa e la ricerca quantitativa.
Dalla ricerca fenomenologica alla metanalisi
I disegni di ricerca
Un Progetto di Ricerca Ostetrica
Un Protocollo di Ricerca Ostetrica
I Comitati Etici e l'approvazione di un Progetto/Protocollo
L'identificazione del problem statment e del purpose statement
La ricerca bibliografica con consultazione delle Biblioteche Digitali
La ricerca bibliografica per la ricerca ostetrica
Come si redige una bibliografia
La scelta del disegno per la ricerca ostetrica
L'identificazione del campione per la ricerca ostetrica
I metodi e i materiali per la raccolta dati per la ricerca ostetrica
I questionari e le scale di misura:
L'analisi dei dati qualitativi e/o quantitativi da parte dell'ostetrica
Struttura e validità di uno studio
La discussione, la comunicazione e la diffusione dei risultati
Redigere un articolo scientifico
La struttura di un articolo scientifico ed in particolare di una revisione della letteratura
Le riviste nazionali ed internazionali
L'impatto scientifico
L'abilitazione scientifica nazionale
Esercitazioni pratiche in aula informatica per interfacciarsi con le biblioteche digitali
Guida alla redazione di una revisione della letteratura
L'uso dell'inglese scientifico nello specifico ambito disciplinare della Midwifery
Metodi didattici
Lezioni frontali
Materiale di riferimento
Costantini W., Calistri D. OSTETRICA II Libro PICCIN
Polit D, Tatano Beck C. Fondamenti di ricerca infermieristica. MILANO, MCGRAW-HILL EDUCATION, 2010.
Fain JA. La ricerca infermieristica, leggerla, comprenderla e applicarla. MILANO, MCGRAW-HILL, 2004.
LoBiondo-Wood G, Haber J. Metodologia della ricerca infermieristica. MILANO, MCGRAW-HILL, 2004.
Bowers D., House A., Owwens D. Come leggere e capire uno studio clinico. MILANO RAFFAELO CORTINA EDITORE 2004
Terzoni S, Destrebecq A. Informatica per le professioni Infermieristiche e Ostetriche. MILANO, HOEPLI, 2010.
Moduli o unità didattiche
Ginecologia e ostetricia
MED/40 - GINECOLOGIA E OSTETRICIA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Parazzini Fabio

Informatica
INF/01 - INFORMATICA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Melina Franco

Scienze infermieristiche ostetrico-ginecologiche
MED/47 - SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE - CFU: 1001
Lezioni: 30 ore

Statistica medica
MED/01 - STATISTICA MEDICA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Di Maso Matteo

Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail