Zoologia

A.A. 2020/2021
12
Crediti massimi
100
Ore totali
SSD
BIO/05
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Gli obiettivi dell'insegnamento sono di fornire conoscenze di base sugli organismi animali riferite a biologia funzionale, biologia evoluzionistica, biodiversità, sistematica e filogenesi. L'insegnamento si propone altresì di fornire agli studenti adeguate competenze e nozioni relativamente a complessità ed unitarietà della vita animale, adattamenti strutturali e funzionali degli animali in rapporto ai diversi ambienti, storia evolutiva e rapporti filogenetici fra gruppi, nonché alla terminologia zoologica. Infine, un ulteriore obiettivo formativo è quello di fornire competenze metodologiche riferite all'identificazione dei taxa, alle tecniche di campionamento e raccolta degli organismi, alle analisi comparative dell'anatomia macro- e microscopica e all'impiego di specifiche strumentazioni.
Risultati apprendimento attesi
Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà possedere un'appropriata conoscenza di base degli organismi animali, essere in grado di padroneggiare la relativa terminologia e utilizzare competenze metodologiche specifiche (riconoscimento di taxa animali, tecniche di campionamento e raccolta, analisi comparativa di anatomia macro e microscopica). In particolare, le attività che definiranno lo sviluppo di tali abilità sono rappresentate, oltre che dalla visione di ampia documentazione dal vero nelle lezioni frontali, dalle esercitazioni pratiche che consentiranno allo studente anche di acquisire una manualità indispensabile per il proseguimento della propria carriera universitaria e professionale.
Programma e organizzazione didattica

A - L

Responsabile
Periodo
annuale
Le lezioni della parte di zoologia generale verranno erogate in modalità sincrona su piattaforma Microsoft Teams negli orari previsti. Le lezioni saranno registrate e messe a disposizione degli studenti sulla stessa piattaforma. Ogni settimana saranno previste 4 ore di tutoraggio sempre su Teams per gli studenti per porre domande e risolvere eventuali problemi. Le presentazioni power point delle lezioni verranno inoltre rese disponibili sul sito ARIEL.
Per la parte di zoologia sistematica, verranno rese disponibili lezioni asincrone (videolezioni del desktop del docente con commento audio) di durata sintetica. Le lezioni in sincrono, svolte secondo l'orario previsto, serviranno per approfondire i contenuti di quanto proposto in modalità asincrona. Verranno svolte utilizzando piattaforma TEAMS e verranno registrate per consentirne la fruizione anche in modalità asincrona.
Le lezioni in modalità sincrona e asincrona verranno erogate con impiego di slide e/o video. Inoltre sono previste 6 esercitazioni pratiche consistenti nell'osservazione guidata di alcuni animali preservati.
Programma
Parte uno: zoologia generale
Principi di base della vita animale. Architettura del corpo, strutture e funzioni principali. Nutrizione; respirazione; circolazione; omeostasi (escrezione, osmoregolazione, termoregolazione); protezione e sostegno; movimento e locomozione; sistema nervoso e organi di senso; sistema endocrino. Riproduzione: modalità, significato e implicazioni. Sviluppo embrionale e post-embrionale.
L'animale e l'ambiente. Adattamenti degli organismi animali ai diversi ambienti e stili di vita.
Interazioni inter-specifiche e intra-specifiche: competizione, predazione, simbiosi, parassitismo.
Principi di nomenclatura zoologica, criteri per la classificazione e l'identificazione degli organismi.

Parte due : zoologia sistematica
Introduzione alla Zoologia Sistematica.
Gli organismi unicellulari. Protozoi: origine, organizzazione, riproduzione e sessualità. Cenni di sistematica . Protozoi parassiti.
I primi animali pluricellulari. I Metazoi: origine della complessità, piani di simmetria, trasporto e metabolismo. I Poriferi: organizzazione e sistematica.
I diblastici: organizzazione e sistematica degli Cnidari.
I primi animali triblastici.
Lofotrocozoi: Platelminti. Organizzazione e sistematica dei Turbellari, Cicli biologici ed adattamenti al parassitismo dei Neodermata
Sistematica dei: Rotiferi, Acantocefali e Nemertini
I Molluschi: organizzazione adattamenti, modalità di movimento e sistematica di Gasteropodi, Bivalvii, Scafopodi,Cefalopodi.
Gli Anellidi: metameria, modalità di movimento e sistematica di Policheti e Clitellati.
Lofoforati: struttura del corpo e principali caratteristiche di Briozoi e Brachiopodi
Ecdisozoi: organizzazione e sistematica di Nematodi e Nematomorfi, priapulidi chinorinche e loriciferi.
Organizzazione, cicli biologici e sistematica di Chelicerati, Crostacei, Miriapodi e Insetti. Nella sistematica degli Insetti verrà data particolare importanza agli ordini più comuni e più utilizzati come indicatori biologici.
Introduzione ai Deuterostomi. Organizzazione, simmetria e sistematica degli Echinodermi ed Emicordati
Caratteri generali dei Cordati: notocorda, faringe, organi di senso. Sistematica di Tunicati e Cefalocordati.
Caratteri generali dei Vertebrati. Criteri di riconoscimento di tutte le classi. Sistematica a livello di ordine di Anfibi, Rettili e Mammiferi.
Prerequisiti
Nessun prerequisito richiesto
Metodi didattici
Modalità di erogazione dell'insegnamento basata su lezioni frontali interattive ampiamente supportate da presentazioni Power Point prodotte in originale dal docente. Gli studenti sono stimolati a partecipare attivamente alla lezione con domande e/o commenti informali relativi ai temi trattati al fine di migliorare le proprie capacità critiche.
Le lezioni sono affiancate da un ciclo di esercitazioni pratiche di laboratorio dedicate all'analisi dell'anatomia funzionale di alcuni modelli rappresentativi dei principali gruppi animali. Comprendono: esame di preparati al microscopio, osservazioni in vivo e dissezioni di animali-modello.
Modalità di frequenza: fortemente consigliata.
Materiale di riferimento
Libri di testo consigliati:
Zoologia (parte generale e sistematica), Autori vari, Idelson Gnocchi
Diversità Animale , Cleveland, Hickman, et al. , McGraw-Hill IV ed XV
Atlante di diversità e morfologia degli invertebrati, Sabelli, Piccin
Zoology, Miller and Harley, McGraw Hill.
Agli studenti viengono messi a disposizione sul sito ARIEL dell'insegnamento sia i formati digitali delle slides proiettate a lezione sia l'illustrazione delle attività svolte durante le esercitazioni.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame è articolato in tre parti:
1-prova orale intermedia al termine della prima parte dell'insegnamento (zoologia generale) che verte sui contenuti presentati a lezione. I criteri di valutazione comprendono: il livello di conoscenze acquisite (lo studente deve essere in grado di descrivere le diverse funzioni di un animale e le sue relazioni con l'ambiente), la capacità espositiva, l'uso di terminologia corretta.
2- prova scritta finale al termine dell'insegnamento, costituita da 30 domande a risposta multipla che vertono sulla parte di zoologia sistematica. La valutazione è basata sul numero di domande correttamente risposte: la sufficienza (18) è raggiunta con 18 risposte corrette.
3- Prova orale finale a cui si accede avendo ottenuto almeno 18/30 in entrambe le prove precedenti. Durante questa prova vengono valutate le conoscenze dello studente, la capacità di descrivere correttamente un animale appartenente ai gruppi descritti a lezione e di collocarlo nel quadro della sistematica vigente. Inoltre viene valutata la capacità dello studente di esprimersi correttamente utilizzando termini scientifici appropriati.
L'esame orale si svolgerà utilizzando la piattaforma Microsoft Teams, l'esame scritto utilizzando la piattaforma moodle-SEB. L'esame verrà svolto in presenza qualora la regolamentazione lo consenta.
La valutazione finale è espressa in trentesimi ed è data dalla media pesata tra il voto della prova intermedia di zoologia generale (valore pari a 1/3 del voto finale) e il voto complessivo della prova di sistematica (valore pari a 2/3 del voto finale).
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica: zoologia generale
BIO/05 - ZOOLOGIA - CFU: 4
Lezioni: 32 ore

Unita' didattica: zoologia sistematica
BIO/05 - ZOOLOGIA - CFU: 8
Esercitazioni pratiche con elementi di teoria: 12 ore
Lezioni: 56 ore

M - Z

Responsabile
Periodo
annuale
Durante la fase di didattica emergenziale, il programma viene mantenuto con le seguenti modifiche necessarie per una buona fruizione online del corso originariamente progettato per la didattica in presenza:

Metodi didattici
Le lezioni della parte di zoologia generale verranno erogate in modalità sincrona su piattaforma Microsoft Teams negli orari previsti. Le lezioni saranno registrate e messe a disposizione degli studenti sulla stessa piattaforma. Le presentazioni power point delle lezioni verranno inoltre rese disponibili sul sito ARIEL.
Per la parte di zoologia sistematica, verranno rese disponibili lezioni asincrone (videolezioni del desktop del docente con commento audio) di durata sintetica. Le lezioni in sincrono, svolte secondo l'orario previsto, serviranno per approfondire i contenuti di quanto proposto in modalità asincrona. Verranno svolte utilizzando la piattaforma Microsoft Teams e verranno registrate per consentirne la fruizione anche in modalità asincrona.
Le lezioni in modalità sincrona e asincrona verranno erogate con impiego di slide e/o video. Inoltre sono previste 6 esercitazioni pratiche consistenti nell'osservazione guidata di alcuni animali preservati.

Programma e materiale di riferimento
Il programma e il materiale di riferimento non subiranno variazioni.

Modalità di verifica dell'apprendimento e criteri di valutazione
L'esame è articolato in tre parti:
1-Prova orale intermedia al termine della prima parte dell'insegnamento (zoologia generale) che verte sui contenuti presentati a lezione. I criteri di valutazione comprendono: il livello di conoscenze acquisite (lo studente deve essere in grado di descrivere le diverse funzioni di un animale e le sue relazioni con l'ambiente), la capacità espositiva, l'uso di terminologia corretta.
2- Prova scritta finale al termine dell'insegnamento, costituita da 30 domande a risposta multipla che vertono sulla parte di zoologia sistematica. La valutazione è basata sul numero di domande correttamente risposte: la sufficienza (18) è raggiunta con 18 risposte corrette.
3- Prova orale finale a cui si accede avendo ottenuto almeno 18/30 in entrambe le prove precedenti. Durante questa prova vengono valutate le conoscenze dello studente, la capacità di descrivere correttamente un animale appartenente ai gruppi descritti a lezione e di collocarlo nel quadro della sistematica vigente. Inoltre viene valutata la capacità dello studente di esprimersi correttamente utilizzando termini scientifici appropriati.
Gli esami orali si svolgeranno utilizzando la piattaforma Microsoft Teams, l'esame scritto utilizzando la piattaforma Moodle-SEB. L'esame verrà svolto in presenza qualora la regolamentazione lo consenta.
La valutazione finale è espressa in trentesimi ed è data dalla media pesata tra il voto della prova intermedia di zoologia generale (valore pari a 1/3 del voto finale) e il voto complessivo della prova di sistematica (valore pari a 2/3 del voto finale).
Programma
Parte prima: zoologia generale
Principi di base della vita animale. Architettura del corpo, strutture e funzioni principali. Nutrizione; respirazione; circolazione; omeostasi (escrezione, osmoregolazione, termoregolazione); protezione e sostegno; movimento e locomozione; sistema nervoso e organi di senso; sistema endocrino. Riproduzione: modalità, significato e implicazioni. Sviluppo embrionale e post-embrionale.
L'animale e l'ambiente. Adattamenti degli organismi animali ai diversi ambienti e stili di vita.
Interazioni inter-specifiche e intra-specifiche: competizione, predazione, simbiosi, parassitismo.
Principi di nomenclatura zoologica, criteri per la classificazione e l'identificazione degli organismi.

Parte seconda: zoologia sistematica
Introduzione alla zoologia sistematica.
Gli organismi unicellulari. Protozoi: origine, organizzazione, riproduzione e sessualità. Cenni di sistematica. Protozoi parassiti.
I primi animali pluricellulari. I metazoi: origine della complessità, piani di simmetria, trasporto e metabolismo. I poriferi: organizzazione e sistematica.
I diblastici: organizzazione e sistematica degli cnidari.
I primi animali triblastici.
Lofotrocozoi. Platelminti: organizzazione e sistematica dei turbellari, cicli biologici ed adattamenti al parassitismo dei Neodermata.
Sistematica dei: rotiferi, acantocefali e nemertini
Molluschi: organizzazione adattamenti, modalità di movimento e sistematica di gasteropodi, bivalvi, scafopodi, cefalopodi.
Anellidi: metameria, modalità di movimento e sistematica di policheti e clitellati.
Lofoforati: struttura del corpo e principali caratteristiche di briozoi e brachiopodi.
Ecdisozoi: organizzazione e sistematica di nematodi e nematomorfi, priapulidi, chinorinchi e loriciferi.
Organizzazione, cicli biologici e sistematica di chelicerati, crostacei, miriapodi e insetti. Nella sistematica degli insetti verrà data particolare importanza agli ordini più comuni e più utilizzati come indicatori biologici.
Introduzione ai deuterostomi. Organizzazione, simmetria e sistematica degli echinodermi ed emicordati
Caratteri generali dei cordati: notocorda, faringe, organi di senso. Sistematica di tunicati e cefalocordati.
Caratteri generali dei vertebrati. Criteri di riconoscimento di tutte le classi. Sistematica a livello di ordine di anfibi, rettili e mammiferi.
Prerequisiti
Nessun prerequisito richiesto.
Metodi didattici
Modalità di erogazione dell'insegnamento basata su lezioni frontali interattive ampiamente supportate da presentazioni Power Point prodotte in originale dal docente. Gli studenti sono stimolati a partecipare attivamente alla lezione con domande e/o commenti informali relativi ai temi trattati al fine di migliorare le proprie capacità critiche.
Le lezioni sono affiancate da un ciclo di esercitazioni pratiche di laboratorio dedicate all'analisi dell'anatomia funzionale di alcuni modelli rappresentativi dei principali gruppi animali. Comprendono: esame di preparati al microscopio, osservazioni in vivo e dissezioni di animali-modello.
Modalità di frequenza: fortemente consigliata.
Materiale di riferimento
Libri di testo consigliati:
Zoologia (parte generale e sistematica), Autori vari, Idelson Gnocchi
Zoologia Hickman CP Jr., Roberts LS, Keen SL, Larson A, Eisenhour DJ, McGrawHill
Atlante di diversità e morfologia degli invertebrati, Sabelli, Piccin
Zoology, Miller S and Harley J, McGraw Hill.
Agli studenti vengono messi a disposizione sul sito ARIEL dell'insegnamento sia i formati digitali delle slide proiettate a lezione, sia l'illustrazione delle attività svolte durante le esercitazioni.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame è articolato in tre parti.
1- Prova orale intermedia al termine della prima parte dell'insegnamento che verte sui contenuti presentati a lezione. I criteri di valutazione comprendono: il livello di conoscenze acquisite (lo studente deve essere in grado di descrivere le diverse strutture e funzioni di un animale e le relazioni con l'ambiente), la capacità espositiva, l'uso di terminologia corretta.
2- Prova scritta finale al termine dell'insegnamento, costituita da 30 domande a risposta multipla che vertono sulla parte di zoologia sistematica. La valutazione è basata sul numero di risposte corrette: la sufficienza (18) è raggiunta con 18 risposte corrette.
3- Prova orale finale a cui si accede avendo ottenuto almeno 18 in entrambe le prove precedenti. Durante questa prova vengono valutate le conoscenze dello studente, la capacità di descrivere correttamente un animale appartenente ai gruppi descritti a lezione, la capacità di collocare correttamente un organismo nel quadro della sistematica vigente. Inoltre viene valutata la capacità dello studente di esprimersi correttamente utilizzando termini scientifici appropriati.
La valutazione finale è espressa in trentesimi ed è data dalla media pesata tra il voto della prova intermedia di zoologia generale (valore pari a 1/3 del voto finale) e il voto complessivo della prova di sistematica (valore pari a 2/3 del voto finale).
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica: zoologia generale
BIO/05 - ZOOLOGIA - CFU: 4
Lezioni: 32 ore

Unita' didattica: zoologia sistematica
BIO/05 - ZOOLOGIA - CFU: 8
Esercitazioni pratiche con elementi di teoria: 12 ore
Lezioni: 56 ore

Docente/i
Ricevimento:
Tutti i lunedì, ore 14.45, oppure su appuntamento, presso il mio studio.
Ufficio - Sezione Zoologia e Citologia - Torre A, piano terra - Dipartimento di Biologia, Via Celoria 26, 20133 Milano
Ricevimento:
Giovedi' 14.30-16.30
Dip. Scienze e Politiche Ambientali, Via Celoria 26, I piano A
Ricevimento:
tutti i giorni su appuntamento
piano 7B, Edifici Biologici, via Celoria 26
Ricevimento:
dal Lunedì al Venerdì 14,30-16,30
7°piano torre B, Edifici Biologici, via Celoria 26