Antropologia filosofica

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-FIL/03
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso mira a fornire gli studenti di strumenti teorici e metodologici che li mettano in grado di affrontare i dibattiti filosofici contemporanei, con particolare riferimento alla teoria del valore, all'etica fondativa ed applicata, e alla base antropologica dei giudizi di valore.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione
Al termine del corso lo studente
- conosce in maniera approfondita del contributo teorico di alcuni tra i maggiori filosofi morali;
- conosce in modo critico e articolato la letteratura secondaria relativa ai filosofi che sono stati oggetto di analisi;
- comprende criticamente i principali argomenti etici ed assiologici presenti nel panorama teorico della filosofia morale contemporanea.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Alla conclusione del corso lo studente
- sa applicare gli strumenti concettuali che ha acquisito, al fine di discutere e rielaborare questioni morali concernenti il significato e l'orientamento dei propri atti;
- è in grado di orientare sé stesso nel panorama filosofico del dibattito morale contemporaneo.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021 / 2022, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
Titolo del corso: Il problema dell'immaginazione morale

Il corso affronterà il problema delle funzioni dell'immaginazione, sul piano cognitivo e morale. In prima istanza si affronterà il problema del rapporto tra immaginazione e realtà, attraverso un esame del modo in cui l'immaginario si relaziona ai concetti. Questa analisi condurrà poi a problematizzare il rapporto tra immaginario e verità da un lato, ed immaginario e significato dall'altro. Su questa base si aprirà, nella terza parte del corso, il problema di quale ruolo giochi l'immaginazione sul piano delle nostre decisioni in campo morale.
Prerequisiti
Agli studenti viene richiesta una conoscenza filosofica consolidata dagli studi del triennio. È inoltre richiesta una buona capacità di lettura della lingua inglese.
Metodi didattici
Lezioni frontali
Discussioni
Materiale di riferimento
Materiale di riferimento per frequentanti
Parte in comune per 6 e 9 cfu
· Sartre, J.-P., L'immaginario. Psicologia fenomenologica dell'immaginazione, Torino, Einaudi, 2007.
· Zhok, A., Rappresentazione e realtà. Psicologia fenomenologica dell'immaginario e degli atti rappresentativi, Mimesis, Milano, 2014.
Parte aggiuntiva per 9 cfu
Uno tra i due volumi a scelta:
· Sartre, J.P., L'immaginazione. Idee per una teoria delle emozioni, Milano, Bompiani, 2004
oppure
· Johnson, M., Moral Imagination. Implications of Cognitive Science for Ethics, University of Chicago press, 1994.

Materiale per i non frequentanti
Parte in comune per 6 e 9 cfu
· Sartre, J.-P., L'immaginario. Psicologia fenomenologica dell'immaginazione, Torino, Einaudi, 2007.
· Zhok, A., Rappresentazione e realtà. Psicologia fenomenologica dell'immaginario e degli atti rappresentativi, Mimesis, Milano, 2014.
Parte aggiuntiva per 9 cfu
· Sartre, J.P., L'immaginazione. Idee per una teoria delle emozioni, Milano, Bompiani, 2004
+
· Johnson, M., Moral Imagination. Implications of Cognitive Science for Ethics, University of Chicago press, 1994.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in una prova orale, ovvero di un colloquio sugli argomenti del programma. Gli studenti non frequentanti dovranno portare all'esame le integrazioni di programma segnalate di seguito. Non vi sono altre differenze nella conduzione dell'esame tra frequentanti e non frequentanti.
Sono criteri generali di valutazione dell'esame:
1) la correttezza delle risposte (adeguatezza dei contenuti ai testi);
2) la capacità di sintesi degli snodi concettuali essenziali;
3) la comprensività e ricchezza delle risposte;
4) la qualità espositiva (appropriatezza terminologica, scorrevolezza, precisione);
5) la capacità di selezionare gli aspetti salienti delle argomentazioni e di connetterle in un quadro critico personale.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Il ricevimento studenti è sospeso dal 26/07 e riprenderà il 14/09. L'orario è: martedì 13.30-16.30. Per organizzare la tempistica gli studenti sono pregati di contattare in anticipo il docente via mail.
Dipartimento o Online