Genetica vegetale e coltivazioni erbacee

A.A. 2021/2022
10
Crediti massimi
92
Ore totali
SSD
AGR/02 AGR/07
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'obiettivo Generale del Corso di Genetica vegetale e Coltivazioni erbacee è quello di fornire le conoscenze di base sui sistemi colturali e foraggeri nei diversi areali agricoli italiani, con particolare riferimento all'areale della pianura padana. Gli studenti acquisiranno le conoscenze utili nella scelta delle nuove varietà e la valutazione delle pratiche agronomiche da adottare nella gestione dei sistemi colturali delle aziende cerealicolo e cerealicolo-zootecniche, come la modalità e l'epoca di taglio, la conservazione dei foraggi e l'opportunità economica delle scelte attuabili in azienda. Gli studenti comprenderanno quali elementi considerare nell'impostazione delle rotazioni colturali in azienda, anche in relazione ai materiali genetici disponibili e ai fabbisogni aziendali e ai prezzi di mercato delle materie prime. Inoltre gli studenti acquisiranno le conoscenze e competenze utili per la scelta varietale e la gestione delle risorse genetiche agrarie anche sulla base delle moderne biotecnologie: competenze tecnico-scientifiche utili per operare nei comparti cerealicolo, foraggero, agro-alimenatare, agro-energetico e sementiero.
Risultati apprendimento attesi
Acquisizione di competenze relative all'analisi dei dati genetici e di conoscenze utili per la gestione delle risorse agrarie anche sulla base delle moderne tecnologie molecolari. Competenze tecnico-scientifiche per operare nei comparti cerealicolo, foraggero, agro-alimenatare, agro-energetico e sementiero.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Il corso verrà tenuto dal docente frontalmente in aula. Le lezioni inoltre saranno fruibili in sincrono su piattaforma Teams
Programma
Ripasso di Genetica quantitativa e genetica di popolazione. Mutazioni cromosomiche e geniche. Propagazione vegetale e struttura genetica: allogamia, autogamia e propagazione vegetativa. Costituzione genetica delle principali culture: popolazioni naturali, ecotipi, popolazioni sintetiche, cloni, linee inbred, ibridi. Fondamenti del miglioramento genetico delle piante: ereditabilità dei caratteri e selezione, selezione ricorrente, estrazione inbred line, backcrossing, varietà ibride e mutagenesi chimico-fisica. La rivoluzione verde e le sue basi genetiche. Piante geneticamente modificate (colture GM): resistenza a parassiti ed erbicidi.
Prerequisiti
E' consigliabile l'aver seguito un corso di genetica base
Metodi didattici
Il corso verrà tenuto dal docente frontalmente in aula e inoltre le lezioni saranno fruibili in sincrono sulla piattaforma Teams con l'impego di dispositivi di supporto (slide, materiali video, documenti).
Materiale di riferimento
1. Appunti delle lezioni del corso.
2. G. Barcaccia e Mario Falcinelli " Genetica e genomica" Volume II Miglioramento Genetico. Liguori Editore
Testi e materiale consultabile
F. Lorenzetti, S. Lorenzetti e D. Rosellini, Uomini e Semi. Patron Editore Bologna
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
La verifica dell' apprendimento si svolgerà attraverso una prova scritta con tipologie di
domande chiuse, strutturate e aperte.
I criteri di valutazione riguarderanno la qualità delle conoscenze teoriche possedute e adeguatezza dei riferimenti alle fonti;
- capacità di applicazione e utilizzo delle conoscenze e delle metodologie proposte
in rapporto ai contesti reali;
- capacità di rielaborazione autonoma e personale degli apprendimenti.
Moduli o unità didattiche
Coltivazioni erbacee
AGR/02 - AGRONOMIA E COLTIVAZIONI ERBACEE - CFU: 0
AGR/07 - GENETICA AGRARIA - CFU: 0
Attivita' di campo: 8 ore
Esercitazioni: 16 ore
Lezioni: 36 ore
Docente: Perego Alessia

Genetica vegetale
AGR/02 - AGRONOMIA E COLTIVAZIONI ERBACEE - CFU: 0
AGR/07 - GENETICA AGRARIA - CFU: 0
Lezioni: 32 ore

Docente/i
Ricevimento:
per appuntamento
Ufficio