Laboratorio: giornalismo antimafioso

A.A. 2022/2023
3
Crediti massimi
20
Ore totali
SSD
SPS/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Obiettivi di questo laboratorio sono promuovere la consapevolezza del ruolo del giornalismo di fronte alla criminalità di stampo mafioso, fornire elementi di storia del giornalismo antimafioso e insegnare le molteplici potenzialità dei diversi generi e linguaggi giornalistici: la cronaca e l'inchiesta, la ricostruzione storica e il reportage, l'intervista e il racconto, attraverso diversi 'media' che spaziano dal testo scritto tradizionale al prodotto multimediale, con uno sguardo rivolto alle tendenze internazionali. Obiettivi che raggiungeremo con lezioni frontali, discussioni e confronto di esperienze individuali, testimonianze di professionisti del settore. Infine, orientare gli studenti e le studentesse verso forme di valorizzazione dei propri talenti: di capacità di scrittura, di cultura generale, di cultura specifica, di sensibilità umana e civile, di creatività.
Risultati apprendimento attesi
Grazie ad una frequenza del 75% delle lezioni e la consegna di due elaborati, gli studenti e le studentesse dovranno dimostrare di: saper cogliere e raccontare una notizia, padroneggiare il linguaggio specifico, muoversi con intraprendenza nella raccolta delle fonti.
Le esercitazioni, e così le lezioni, saranno svolte in presenza o a distanza a seconda dell'evolversi della situazione epidemiologica.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Terzo trimestre

Programma
Il laboratorio di giornalismo antimafioso è uno dei frutti più significativi del filone di studi sulla criminalità organizzata sviluppatosi dal 2009 presso la Facoltà di Scienze Politiche, essendo nato nel 2010-2011 su richiesta di un gruppo di studenti, alcuni dei quali poi diventati giornalisti professionisti.
Il laboratorio si colloca in quell'area di studio del fenomeno mafioso che si occupa del ruolo della stampa e in particolare del giornalismo di inchiesta nel contrasto del potere mafioso e delle sue forme di condizionamento della società e della politica.

Il laboratorio si articolerà in sette incontri-lezioni nel 3° trimestre (periodo: aprile-giugno 2023, presso il settore didattico di Via Conservatorio aula 24; la data di inizio sarà meglio precisata in seguito), nei quali ad alcune lezioni di tipo teorico seguono le testimonianze professionali di giornalisti impegnati sul tema, e prove di scrittura o di documentazione visiva, poi discusse collettivamente.

Il laboratorio prevede un numero massimo di studenti ammessi (25) ci si iscrive a questo link fino a esaurimento posti:

https://forms.gle/NGLg9mQKbMLPi8Jy5
Prerequisiti
Non ci sono prerequisiti particolari
Metodi didattici
Lezioni frontali, discussioni e confronto di esperienze individuali, testimonianze di professionisti del settore, lavori di gruppo
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Approvazione degli elaborati
Superato/non superato
SPS/08 - SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI - CFU: 3
Laboratori: 20 ore
Docente/i
Ricevimento:
Thursdays 12-15 Please send an email to set an appointment.
Via Passione, 13 - stanza 303 (terzo piano)