Health Assistance

assistenza sanitaria
Bachelor
A.Y. 2021/2022
L/SNT4 - Health professions for preventive care
Bachelor
180
ECTS
Access
Limited enrollment with admission test
3
Years
Course location
Milano
Language
Italian
I laureati nel Corso di Laurea in Assistenza Sanitaria dovranno essere dotati:
- delle basi scientifiche e della preparazione teorico-pratica necessarie per la comprensione dei fenomeni biologici ed ereditari, dei principali meccanismi di funzionamento degli organi e degli apparati, nonché degli aspetti psicologici, sociali ed ambientali;
- della conoscenza dei concetti fondanti della professione, dei principi e delle norme che definiscono il campo proprio di attività e di responsabilità dell'Assistente Sanitario;
- dei principi di bioetica, deontologici, giuridici e medico legali della professione; di quelli culturali e professionali che orientano il processo, i modelli di pensiero, l'agire dell'Assistente Sanitario nei confronti del singolo, della famiglia e della collettività, applicando questi principi in esperienze presso strutture sanitarie, sociali, educative e assistenziali accreditate;
- di autonomia professionale, decisionale ed operativa derivante da un percorso formativo caratterizzato da un approccio olistico alla prevenzione, all'educazione e alla promozione della salute per la persona nelle diverse fasi della vita, per la famiglia e per la collettività, anche in relazione all'ambiente chimico-fisico, biologico, sociale e culturale che le circonda;
- della capacità di osservare, rilevare e valutare criticamente i dati relativi ai bisogni di salute della persona, della famiglia e della collettività formulando i relativi obiettivi, identificando le priorità di intervento e adottando le metodologie opportune;
- delle conoscenze, delle abilità e dell'esperienza utili a pianificare, gestire e valutare l'intervento dell'Assistente Sanitario;
- delle conoscenze, delle abilità e dell'esperienza atte a garantire la corretta applicazione delle prescrizioni sanitarie e degli interventi preventivi ed educativi per la salute;
- della metodologia e della cultura necessarie per la pratica della formazione permanente e per la didattica orientata al tutorato degli studenti Assistenti Sanitari;
- della capacità di collaborare e di integrarsi con le diverse figure professionali in ambito sanitario, psicosociale ed educativo;
- della capacità di concorrere alle iniziative dirette alla tutela dei diritti dei cittadini con particolare riferimento alla promozione della salute;
- della capacità di relazione e di comunicazione, efficace ed adeguata, con il singolo nelle diverse fasi della vita, la famiglia e la collettività;
- della capacità di collaborare alla definizione delle metodologie di comunicazione, ai programmi e alle campagne per la promozione della salute.
I laureati dovranno conoscere:
- l'organizzazione strutturale del corpo umano e i meccanismi attraverso i quali tale organizzazione si realizza nel corso dello sviluppo embrionale e del differenziamento e della modalità di funzionamento dei diversi organi del corpo umano;
- i meccanismi molecolari e biochimici alla base dei processi vitali e delle attività metaboliche connesse, dei fondamenti della chimica necessari alla comprensione della struttura della materia vivente, nonché dei composti organici di rilevante interesse per la biochimica e la farmacologia;
- i meccanismi di trasmissione e di espressione dell'informazione genetica e la conoscenza delle principali patologie;
- i fondamenti della fisiopatologia applicabili alle diverse situazioni cliniche, anche in relazione a parametri diagnostici e ai principali reperti funzionali dell'uomo sano;
- le nozioni fondamentali e della metodologia di statistica utili per identificare, comprendere ed interpretare i fenomeni biomedici;
- le modalità di identificazione e risposta ai bisogni di salute e di assistenza sanitaria della persona nelle diverse fasi e passaggi della vita, della famiglia e della collettività inquadrandoli nei rispettivi contesti e nella quotidianità;
- le norme di radioprotezione previste dalle direttive dell' Unione Europea (DL. 26 maggio 2000 n°187)
- i processi di base dei comportamenti individuali, familiari e di gruppo;
- le principali teorie psicologiche e pedagogiche di riferimento alle relazioni e ai comportamenti umani e delle metodologie attinenti;
- il diritto e della legislazione sanitaria e sociale
I laureati, inoltre, dovranno avere acquisito:
- la conoscenza dei concetti fondamentali delle scienze umane per quanto concerne l'evoluzione storica dei valori della sanità pubblica, compresi quelli etici;
- la conoscenza dei meccanismi fisiologici di difesa dell'organismo e delle cause delle malattie nell'uomo, nonché dei meccanismi patogenetici e fisiopatologici fondamentali;
- la capacità di valutare i dati epidemiologici sanitari e sociali e conoscerne l'impiego ai fini della costruzione dell'intervento preventivo-educativo e della promozione della salute nel singolo, nella famiglia e nelle comunità;
- la conoscenza dei principi su cui si fonda l'analisi del comportamento della persona e la comprensione dei processi relazionali e di apprendimento;
- la capacità di relazione e di comunicazione con gli altri operatori sanitari, psicosociali ed educativi, nella consapevolezza dei valori propri ed altrui e del proprio ruolo;
- la capacità di stabilire e mantenere relazioni interpersonali e di aiuto alla persona, famiglia, gruppo applicando i fondamenti delle dinamiche relazionali e comunicative;
- la capacità di utilizzare in modo appropriato le metodologie orientate all'informazione e all'educazione sanitaria, alimentare, sessuale e socio-affettiva;
- la capacità di riconoscere le principali patologie psichiatriche e psicologiche e le alterazioni del comportamento e dei vissuti soggettivi e di assumere i metodi e gli strumenti per l'intervento preventivo-educativo per la salute mentale, le dipendenze, la ricomposizione del disagio;
- la capacità di analizzare e rispondere ai bisogni di assistenza, valutando i rapporti tra benefici, rischi e costi, anche alla luce dei principi della medicina basata sulla evidenza;
- la capacità di affrontare con responsabilità le problematiche etiche e deontologiche che emergono nello svolgimento dell'attività professionale;
- la conoscenza dei principi delle scienze dell'alimentazione e la capacità di applicarli nelle diverse situazioni ed età della vita;
- la capacità di valutare criticamente i propri interventi all'interno della équipe di lavoro in una logica di miglioramento della qualità;
- la conoscenza delle diverse classi dei farmaci, dei tossici e delle sostanze d'abuso, i loro principali meccanismi di azione, gli impieghi terapeutici, gli effetti collaterali e la tossicità, nonché dei principi di farmaco-vigilanza e farmaco-epidemiologia;
- la conoscenza dei principi delle vaccinazioni, delle tipologie di vaccini e delle loro modalità di impiego;
- un' adeguata competenza nella assistenza sanitaria integrata e di sostegno alla famiglia, alle comunità e sul territorio, acquisita anche attraverso la formazione pratica;
- la capacità di elaborare specifici piani di prevenzione e assistenza conseguenti alla identificazione dei bisogni di salute del singolo, della famiglia e della comunità anche attraverso la conduzione di gruppi;
- le conoscenze, sotto l'aspetto preventivo, educativo e terapeutico delle principali problematiche relative allo stato di salute nell'ambito ostetrico-ginecologico, materno-infantile-pediatrico e geriatrico applicandole nelle situazioni assistenziali, anche alla luce delle differenze etnico-culturali e dei modelli di salute delle diverse popolazioni;
- la conoscenza delle principali situazioni di disagio nell'adulto e la capacità di applicare interventi mirati alla salute e al benessere;
- la conoscenza delle principali situazioni psicofisiche di handicap e la capacità di elaborare modelli operativi di prevenzione, assistenza e recupero;
- la capacità di intervenire, nell'immediatezza dell'evento, in situazioni di emergenza, di catastrofe e calamità naturali ponendo in atto, per quanto di competenza, i necessari provvedimenti di primo intervento, onde garantire la sopravvivenza e la migliore assistenza consentita;
- la capacità di sorvegliare per quanto di competenza, il livello delle condizioni igienico sanitarie nelle famiglie, nelle scuole e nelle comunità assistite e controllare l'igiene dell' ambiente ed il rischio infettivo e la capacità di collaborare, per quanto di competenza, agli interventi di prevenzione, promozione ed educazione alla salute nelle scuole di ogni ordine e grado anche attraverso la formazione e l'aggiornamento del personale scolastico; la conoscenza di principi e norme relativi all'igiene ospedaliera, alla prevenzione ed al controllo delle infezioni ospedaliere e di comunità;
- la conoscenza delle norme giuridiche, dell'igiene e dell'epidemiologia occupazionale, degli strumenti e delle pratiche atte a mantenere e promuovere la salute e prevenire le malattie e gli infortuni nei luoghi di lavoro, individuando anche le situazioni di competenza specialistica;
- la capacità di relazionare e verbalizzare alle autorità competenti proponendo soluzioni operative;
- la capacità di partecipare alle diverse attività, con funzioni di raccordo interprofessionale, e transculturale con altre figure professionali, approfondendo la conoscenza delle regole e delle dinamiche che caratterizzano il lavoro di gruppo;
- la capacità di partecipare alle iniziative di valutazione e miglioramento della qualità delle prestazioni dei servizi sanitari rilevando, in particolare, i livelli di soddisfazione degli utenti; la conoscenza dei principi generali per la valutazione dei servizi, delle prestazioni e dell'assistenza;
- la conoscenza delle norme di radioprotezione previste dalle direttive dell'Unione Europea;
- la conoscenza delle principali norme legislative nazionali ed europee che regolano l'organizzazione sanitaria e sociale e dei modelli organizzativi;
- la conoscenza delle norme deontologiche e di quelle connesse con la responsabilità professionale;
- un'adeguata esperienza nella organizzazione generale del lavoro e nella gestione delle risorse umane;
- la capacità di sviluppare un adeguato approccio operativo verso le problematiche sociosanitarie delle diverse comunità; acquisita anche attraverso esperienze dirette;
- la conoscenza dello sviluppo della società multietnica, con specifico riferimento alla varietà e diversificazione degli aspetti valoriali, culturali e religiosi;
- un'adeguata capacità di effettuare una ricerca bibliografica, nonché di leggere criticamente gli articoli scientifici e di utilizzare i risultati della ricerca nell'ambito della prevenzione, dell'assistenza sanitaria e della promozione della salute;
- la competenza informatica utile alla gestione dei sistemi informativi ;
- la conoscenza di una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, che consenta la lettura della letteratura internazionale e l'aggiornamento, nonché la comprensione diretta delle persone che non conoscono l'italiano.
Al termine del percorso formativo i laureati in Assistenza Sanitaria sono in possesso di conoscenze teorico pratiche ed hanno acquisito abilità in termini di analisi e verifica di efficacia ed efficienza degli interventi di prevenzione e promozione della salute nonché abilità comunicative nella gestione routinaria ed in emergenza di implicazioni tecnico-assistenziali. Inoltre avranno acquisito le conoscenze scientifiche e tecniche necessarie a svolgere in piena autonomia professionale attività di prevenzione, promozione ed educazione per la salute. L'attività è rivolta alla persona nel suo ciclo evolutivo, alla famiglia e alla collettività e si concretizza nella individuazione dei bisogni di salute e delle priorità di intervento preventivo, educativo e di recupero.
Il titolo accademico conseguito è abilitante all'esercizio della professione.
I laureati potranno, quindi, trovare sbocchi occupazionali in strutture del Sistema Sanitario Nazionale (ospedaliere e/o ASL) e/o Agenzie regionali di Protezione ambientale, Assessorati regionali della sanità nei dipartimenti delle professioni sanitarie con responsabilità organizzative e valutative di servizi sanitari, di progettazione e realizzazione di interventi formativi per l'aggiornamento e la formazione permanente afferente alle strutture sanitarie, nonché nel contribuire alla formazione, con attività tutoriali e di coordinamento del tirocinio e di concorrere direttamente all'aggiornamento relativo al loro profilo professionale e alla ricerca. Potranno, altresì operare con le responsabilità sopraesposte nelle strutture del Ministero della salute. L'attività professionale può essere esercitata in strutture pubbliche e private, anche autorizzate secondo la normativa vigente, e nel settore no-profit, in rapporto di dipendenza o libero-professionale. I laureati potranno accedere alla laurea magistrale che rappresenta il prerequisito indispensabile per il raggiungimento di funzioni dirigenziali per coloro che già operano nell'ambito delle strutture sopramenzionate.

Employment statistics (Almalaurea)
Per essere ammessi al corso di laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo
L'accesso al Corso è programmato a livello nazionale ai sensi della Legge n. 264 del 2.8.1999.
Il numero degli studenti ammissibili è definito annualmente con Decreto del Ministero della Università e della Ricerca (MUR), tenendo conto della rilevazione effettuata dallo stesso Ateneo in ordine alle risorse ed alle strutture didattiche e cliniche disponibili, nonché tenendo conto delle esigenze manifestate dalla regione Lombardia e dal Ministero della Salute in ordine al fabbisogno di personale sanitario del profilo professionale di riferimento della Classe.
La prova sarà a livello nazionale e si svolgerà presumibilmente nel mese di settembre. La data sarà stabilita con apposito Decreto da parte del MUR.

Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA):
Agli studenti che al test di ammissione non hanno fornito almeno il 50% delle risposte corrette nelle domande rivolte alla conoscenza della Biologia e della Chimica, saranno assegnati obblighi formativi aggiuntivi (OFA). Tali obblighi potranno essere colmati mediante attività di recupero appositamente previste. Il mancato superamento dell?OFA non permetterà di sostenere l'esame di Biologia e Biochimica
Per le diverse iniziative sara` data tempestiva notizia sul sito: https://assistenzasanitaria.cdl.unimi.it/it
Il Corso di Studi non ha attivato accordi Erasmus+ con Atenei esteri.

Mandatory for all courses and workshops.

Courses list

year
Courses or activities ECTS Total hours Language SSD
Compulsory
Internship (first year) 14 350 Italian MED/50
First semester
Courses or activities ECTS Total hours Language SSD
Compulsory
Biology and biochemistry 4 40 Italian BIO/10 BIO/13
- Biochemistry2
- Experimental biology2
Computer Science Course 3 30 Italian INF/01
Elements of anantomy and physiology 4 40 Italian BIO/09 BIO/16
- Human anatomy2
- Physiology2
Psyco-pedagogical and social sciences 7 70 Italian M-PED/01 M-PSI/01 MED/02 MED/50 SPS/07
- Applied medical techniques1
- General psychology2
- General sociology2
- Medical history1
- Theories and science of education and social education1
Second semester
Courses or activities ECTS Total hours Language SSD
Compulsory
Epidemiology, prevention and public health 6 60 Italian MED/42 SECS-S/05
- Hygiene and public health4
- Social statistics2
Microbiology and pathology 6 60 Italian MED/04 MED/07 MED/09
- Experimental medicine and pathophysiology3
- Internal medicine1
- Microbiology and clinical microbiology2
Sociology of the health and law 6 60 Italian IUS/01 M-DEA/01 SPS/07 SPS/10
- Demology, ethnology and anthropology2
- General sociology1
- Private law2
- Urban and environmental sociology1
Undefined
Courses or activities ECTS Total hours Language SSD
Compulsory
English assessment B1 (2 ECTS) 2 0 Italian
Study plan rules
Elettivi - Lo studente, al primo anno, deve altresì maturare 2 CFU in attività formative a scelta.
year
Courses or activities ECTS Total hours Language SSD
Compulsory
Internship (second year) 20 500 Italian MED/50
First semester
Courses or activities ECTS Total hours Language SSD
Compulsory
Biophysiology of reproduction, sexology and andrology 6 60 Italian MED/03 MED/13 MED/40 MED/50
- Applied medical techniques2
- Endocrinology2
- Medical genetics1
- Obstetrics and gynaecology1
Community medicine 1 9 90 Italian MED/17 MED/35 MED/42 MED/50
- Applied medical techniques4
- Dermatological and venerological diseases1
- Hygiene and public health2
- Infectious diseases2
Health education and promotion 8 80 Italian M-PED/01 M-PED/03 M-PSI/01 MED/42 MED/50
- Applied medical techniques2
- General psychology2
- Hygiene and public health1
- Methodologies of teaching and special education1
- Theories and science of education and social education2
Medical sciences 7 70 Italian BIO/14 MED/09 MED/45 MED/49
- Applied medical techniques1
- Internal medicine3
- Pharmacology2
Second semester
Courses or activities ECTS Total hours Language SSD
Compulsory
Chidlhood and adolescence health and socio-emotional education 7 70 Italian M-PSI/04 MED/38 MED/39 MED/42 MED/50
- Applied medical techniques1
- Child neuropsychiatry1
- Developmental and educational psychology2
- General and subspecialty paediatrics2
- Hygiene and public health1
Health in the adult and elderly and health in neuropsychiatry 6 60 Italian MED/09 MED/25 MED/26 MED/33 MED/48 MED/50
- Applied medical techniques1
- Internal medicine1
- Musculoskeletal system diseases1
- Neurology1
- Nursing sciences: general, clinical and paediatric1
- Psychiatry1
Study plan rules
Elettivi - Lo studente, al secondo anno, deve altresì maturare 2 CFU in attività formative a scelta.
year
Courses or activities ECTS Total hours Language SSD
Compulsory
Internship (third year) 26 650 Italian MED/50
First semester
Courses or activities ECTS Total hours Language SSD
Compulsory
Community medicine 2 6 60 Italian MED/01 MED/42 MED/50
- Applied medical techniques2
- Hygiene and public health2
- Medical statistics2
Workplace hygiene and emergency first aid 7 70 Italian MED/36 MED/41 MED/44 MED/45 MED/50 SPS/07
- Anaesthesiology1
- Applied medical techniques2
- Diagnostic imaging1
- General sociology1
- Nursing sciences: general, clinical and paediatric1
- Occupational medicine1
Second semester
Courses or activities ECTS Total hours Language SSD
Compulsory
Community medicine 3 4 40 Italian MED/13 MED/28 MED/30 MED/32
- Audiology1
- Endocrinology1
- Eye diseases1
- Oral diseases and dentistry1
Law, deontology, legal guardianship 9 90 Italian IUS/01 IUS/07 MED/42 MED/43 MED/50 SECS-P/07 SECS-P/10
- Applied medical techniques2
- Business administration and Management1
- Forensic medicine1
- Hygiene and public health1
- Labour law1
- Organization studies1
- Private law2
Conclusive activities
Courses or activities ECTS Total hours Language SSD
Compulsory
Final exam 7 0 Italian
Study plan rules
Elettivi - Lo studente, al terzo anno, deve altresì maturare 2 CFU in attività formative a scelta.
Location
Milano
Course locations
Sede Corso di Laurea presso Dipartimento di Scienze biomediche per la salute - via Pascal, 36/38 - Milano
L'attività didattica relativa al corso di laurea in Assistenza Sanitaria si svolge presso le strutture didattiche allocate presso Città Studi o presso strutture sanitarie accreditate dal servizio sanitario nazionale ed enti convenzionati identificati dal Collegio Didattico interdipartimentale.

The tuition fees for students enrolled in Bachelor's, Master's and single-cycle degree programmes are divided into two instalments with different calculation methods and payment schedules:

  • The amount of the first instalment is the same for all students
  • The amount of the second instalment varies according to the ISEE University value, the degree programme and the student status (on track / off track for one year or off track for more than a year) 
  • An additional fee is due for online programmes

The University also offers:

  • Concessions for students meeting high merit requirements
  • Diversified tuition fees according to the student's home country for international students with assets/income abroad
  • Concessions for international students with refugee status

Scholarships and benefits

The University provides a range of financial benefits to students meeting special requirements (merit, financial or personal conditions, international students).

Learn more

Enrollment
First year enrolment:
Admission
Limited enrollment with admission test

Call for applications

The call for applications is being finalized. Please refer to the call, once it is available, for admission test dates and contents, and how to register.

Application for admission: application deadlines will be published shortly.

The call for applications is being finalized