SCIENZE GEOLOGICHE

Gli strati della roccia
Laurea triennale
A.A. 2019/2020
L-34 - Scienze geologiche
Laurea triennale
180
Crediti
Accesso
Libero con test di autovalutazione obbligatorio prima dell'immatricolazione
3
Anni
Sede
Milano
Lingua
Italiano

I laureati in Scienze geologiche svolgono un ruolo chiave nello studio, nella modellazione e nella previsione dei molteplici processi che regolano il Sistema Terra, a scale spaziali e temporali enormemente diverse. Si tratta di un sistema attivo in cui il suolo può tremare, i vulcani entrano periodicamente in eruzione, correnti e maree modificano le coste, i versanti montuosi si modellano verso nuovi equilibri tra continuo sollevamento ed erosione, venti e fiumi trasportano e ridistribuiscono sedimenti, talvolta invadendo aree abitate. Tutti questi avvenimenti naturali si rincorrono condizionando la biosfera.

Le Scienze della Terra si prefiggono di studiare cause ed effetti delle interazioni tra geosfera, biosfera, atmosfera, idrosfera allo scopo di comprenderne i meccanismi interattivi naturali, anche per conservare e migliorare l'ospitalità del pianeta. Il Corso forma laureati con buone conoscenze di fondamenti di matematica, fisica, chimica, informatica che gli consentono di quantificare ed interpretare i processi geologici e la struttura della Terra; solida preparazione in tutti i settori delle scienze geologiche per poter riconoscere ed interpretare i meccanismi naturali che caratterizzano l’ambiente geologico.

I laureati in Scienze geologiche possono operare nei seguenti settori: aggiornamento e adeguamento della cartografia geologica, tecnica e tematica; assistenza operativa durante indagini geofisiche e geologiche rivolte alla realizzazione di opere di ingegneria civile, prospezione e caratterizzazione di risorse energetiche, minerarie, idriche e nel monitoraggio dell’ambiente; pianificazione territoriale; interventi per la protezione, sistemazione idrogeologica e per la salvaguardia e la sistemazione di aree a rischio; controllo ambientale per la salvaguardia delle risorse idriche, per il risanamento, disinquinamento di falde, siti inquinati e smaltimento dei rifiuti; controllo della qualità industriale, impiego tecnologico di geomateriali nell'industria meccanica, chimica ed elettronica; tecnico per l’impiego dei materiali lapidei ornamentali; gemmologia; tutela dei beni culturali e paleontologici, conservazione dei monumenti, geoarcheologia.

Statistiche sull'occupazione dei laureati (Almalaurea)

Accesso libero.

È previsto un test di verifica delle conoscenze, da sostenere obbligatoriamente prima dell’immatricolazione. La verifica viene svolta attraverso il TOLC (i TOLC validi per l’iscrizione sono il TOLC-B, il TOLC-I e il TOLC-S, Test OnLine CISIA, www.cisiaonline.it). 

OFA – Obblighi formativi aggiuntivi

Lo studente che al test di ammissione ha ottenuto un risultato insufficiente nell’area di matematica, si vedrà assegnato degli obblighi formativi aggiuntivi (OFA) che dovrà colmare secondo quanto indicato nel Manifesto degli Studi.

Lingua inglese

Per conseguire i crediti relativi all’accertamento di lingua inglese si richiede una conoscenza di livello B1. Tale livello può essere attestato, al momento dell’immatricolazione, tramite l’invio di una certificazione valida e riconosciuta dall’Ateneo, oppure verificato tramite Placement test erogato dallo SLAM-Servizio Linguistico di Ateneo tra settembre e dicembre. In caso di non raggiungimento del livello richiesto, sarà necessario seguire i corsi erogati dallo SLAM-Servizio Linguistico di Ateneo e superare il relativo test finale.

Il corso di studi offre opportunità di svolgere periodi all'estero presso università e centri di ricerca europei sia per seguire corsi e sostenere esami sia per svolgere parte del lavoro di tesi/ricerca e il tirocinio, per laureandi e dottorandi. Oltre che rappresentare un'importante esperienza di vita (e portare ad apprendere bene la lingua locale), frequentare corsi e sostenere esami in università straniere permette di confrontarsi con sistemi didattici diversi ed acquisire maggiore flessibilità di approccio allo studio. Svolgere attività di ricerca / tirocinio all'estero spesso permette di accedere a facilities non presenti presso il nostro Ateneo (es., grandi strumentazioni), fare ricerca applicata in campi specifici ed interagire con gruppi di ricerca allargati. Attualmente le università partner, dove, secondo accordi, è possibile seguire corsi e sostenere esami e, in vari casi, svolgere attività di ricerca, risiedono in Francia, Germania, Grecia, Spagna, Olanda, Svizzera. Tuttavia gli accordi per borse di studio per tirocini e ricerca possono essere stipulati con qualunque altra università o centro di ricerca, e con cui i docenti e ricercatori del dipartimento abbiano già o possano avviare relazioni di collaborazione scientifica. Per queste borse ed, in generale, per lo svolgimento ed il riconoscimento dell'attività di ricerca all'estero, è fondamentale il coinvolgimento di un docente del dipartimento che faccia da relatore o referente scientifico. Pertanto potenzialmente qualunque campo di studio nell'ambito del dipartimento potrebbe offrire opportunità. E' possibile accedere a borse Erasmus "normali", che permettano di sostenere esami all'estero in aggiunta ad attività di ricerca, e borse Erasmus Student Placement, dedicate esclusivamente ad attività di tirocinio e ricerca. L'accesso ai due tipi di borse segue percorsi burocratici diversi con accesso tramite bandi distinti. L'attività che lo studente andrà a svolgere all'estero, sia didattica che di ricerca, va concordata con i referenti (docenti) delle università di origine e di destinazione tramite il "learning agreement". Questo documento, insieme al certificato dei voti e/o relazioni dell'attività di ricerca, permetterà il successivo riconoscimento ufficiale da parte del proprio Ateneo dell'attività svolta all'estero.

La frequenza è obbligatoria per i corsi di laboratorio; fortemente consigliata per gli altri corsi di insegnamento.

Elenco insegnamenti

annuale
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Paleontologia e laboratorio 9 84 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Accertamento di lingua inglese - livello b1 (3 CFU) 3 Italiano
Chimica e laboratorio 9 84 Italiano
Fisica i 6 60 Italiano
Introduzione alla geologia e laboratorio 7 68 Italiano
Matematica i e informatica 9 78 Italiano
- modulo: Informatica3
- modulo: Matematica I6
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Geomorfologia e laboratorio 10 96 Italiano
Laboratorio minerali e rocce 10 108 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Fisica ii 6 56 Italiano
Geologia del sedimentario e laboratorio 10 96 Italiano
Matematica ii 6 60 Italiano
Mineralogia 6 52 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Fisica terrestre e laboratorio 9 84 Italiano
Geologia strutturale e tettonica e laboratorio 10 96 Italiano
Petrografia e laboratorio 10 96 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Geologia applicata e laboratorio 9 80 Italiano
Georisorse e geologia degli idrocarburi 9 84 Italiano
Rilevamento geologico e laboratorio di terreno 9 100 Italiano
- Unita' didattica: Carte e Sezioni Geologiche6
- Unita' didattica: Laboratori di Terreno3
Topografia e sit 6 56 Italiano
Facoltativo
Materie prime e industria 6 48 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Geochimica 6 50 Italiano
Facoltativo
Analisi di facies 6 52 Italiano
Analisi strutturale i 6 72 Italiano
Fotogeologia 6 48 Italiano
Geofisica applicata 6 48 Italiano
Indagini e misure geologico-tecnico in sito 6 48 Italiano
Mineralogia terrestre e planetaria ed analisi strumentali 6 48 Italiano
Paleoecologia 6 48 Italiano
Vulcanologia 6 52 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Tirocinio (F65) 5 99 Italiano
Prova finale 4 Italiano
Regole di composizione
2 - Lo studente deve inoltre acquisire 12 CFU in attività formative scelte liberamente fra quelle attivate dall'Ateneo purché coerenti con il piano degli studi, sottoposto al giudizio della competente commissione del Collegio Didattico del corso di studio.
Per l'anno accademico 2019/2020 il Collegio Didattico del corso di studio prevede l'attivazione dei seguenti insegnamenti per la libera scelta:
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Materie prime e industria 6 48 Italiano Primo semestre
Analisi di facies 6 52 Italiano Secondo semestre
Analisi strutturale i 6 72 Italiano Secondo semestre
Fotogeologia 6 48 Italiano Secondo semestre
Geofisica applicata 6 48 Italiano Secondo semestre
Indagini e misure geologico-tecnico in sito 6 48 Italiano Secondo semestre
Mineralogia terrestre e planetaria ed analisi strumentali 6 48 Italiano Secondo semestre
Paleoecologia 6 48 Italiano Secondo semestre
Vulcanologia 6 52 Italiano Secondo semestre
Gli esami del terzo anno possono essere sostenuti solo dopo aver superato tutti gli esami del primo anno e del primo semestre del secondo anno. Gli esami dei corsi a scelta devono essere sostenuti successivamente ai caratterizzanti dello stesso settore scientifico-disciplinare o di settori affini. Vanno inoltre rispettate le seguenti propedeuticità:
Propedeuticità sulle attività formative
Attività formativaAttività formative propedeutiche
Fisica i Matematica i e informatica (consigliata)
Fisica ii Fisica i (obbligatoria)
Fisica terrestre e laboratorio Fisica i (obbligatoria)
Geochimica Chimica e laboratorio (obbligatoria), Mineralogia (consigliata)
Geologia applicata e laboratorio Geologia strutturale e tettonica e laboratorio (consigliata), Geologia del sedimentario e laboratorio (consigliata)
Geologia del sedimentario e laboratorio Laboratorio minerali e rocce (obbligatoria)
Geologia strutturale e tettonica e laboratorio Laboratorio minerali e rocce (obbligatoria), Petrografia e laboratorio (consigliata), Geologia del sedimentario e laboratorio (consigliata)
Georisorse e geologia degli idrocarburi Mineralogia (obbligatoria), Petrografia e laboratorio (consigliata), Geologia strutturale e tettonica e laboratorio (consigliata), Geologia del sedimentario e laboratorio (consigliata)
Matematica ii Matematica i e informatica (obbligatoria)
Mineralogia Chimica e laboratorio (obbligatoria), Laboratorio minerali e rocce (obbligatoria)
Petrografia e laboratorio Laboratorio minerali e rocce (obbligatoria), Mineralogia (obbligatoria)
Rilevamento geologico e laboratorio di terreno Petrografia e laboratorio (consigliata), Geologia strutturale e tettonica e laboratorio (consigliata), Geologia del sedimentario e laboratorio (obbligatoria)
Sede
Milano
Sedi didattiche
Le strutture didattiche del Corso di Laurea in Scienze Geologiche si trovano nelle tre strutture del Dipartimento di Scienze della Terra "A. Desio": le due principali aree didattiche sono la struttura di Geologia e Paleontologia (via Luigi Mangiagalli, 34) e quella di Mineralogia, Petrografia, Geochimica e Giacimenti Minerari (via Botticelli, 23) più quella di Geofisica (via Cicognara 7). Le esercitazioni specifiche del Laboratorio Minerali e Rocce, Introduzione alla Geologia e Laboratorio (con al suo interno la Cartografia Geologica) e la Paleontologia e Laboratorio si svolgono in laboratori didattici dedicati.
Sedi laboratori
Le attività didattiche di laboratorio si svolgono sia in strutture dipartimentali, attrezzate con collezioni e strumentazioni tecnico-scientifiche, sia sul terreno, usufruendo di logistica specificamente sviluppata.
Collezioni didattiche per il riconoscimento e studio di fossili, minerali, rocce, sezioni sottili di rocce, carte topografiche e geologiche sono disponibili in aule e in laboratori didattici appositamente organizzati. Aule informatizzate garantiscono l'applicazione di programmi per il trattamento dei dati e per la simulazione di processi geologici.
La strumentazione scientifica installata presso il Dipartimento di Scienze della Terra (http://www.dipterra.unimi.it/ecm/home/laboratori ) garantisce un'adeguata introduzione alle tecniche di caratterizzazione ottica, chimica e fisico-meccanica di minerali, fossili, rocce, suoli, altri materiali naturali o sintetici, nonché di acque e altri fluidi terrestri. Esercitazioni pratiche a complemento delle lezioni in aula sono pertanto svolte in laboratori di microscopia ottica, microscopia elettronica a scansione, microscopia elettronica a trasmissione, meccanica delle rocce, sedimentologia, diffrazione ai raggi X, spettrometria ai raggi X, spettrofotometria in assorbimento e in emissione, spettroscopia visibile e infrarosso.
I laboratori di terreno si articolano in aree ove l'apprendimento delle tecniche di cartografia geologica si combinano con la disponibilità di strutture di supporto ove elaborare dati geologici e ricostruire i processi genetici dei materiali terrestri (es. Stazione di Valchiavenna).
Presidente del collegio: MASSIMO TIEPOLO
Contatti
Costi e agevolazioni

Le tasse universitarie per gli studenti iscritti ai corsi di laurea, di laurea magistrale e di laurea magistrale a ciclo unico sono composte da due rate con modalità di calcolo e tempi di pagamento diversi:

  • la prima rata è uguale per tutti
  • la seconda rata, detta contributo onnicomprensivo, è di importo variabile in base al tipo di corso, al reddito familiare, al merito, al corso di laurea e allo stato della carriera.
    Per conoscere l’importo della seconda rata è disponibile il simulatore online. Si possono inoltre consultare gli esempi e la modalità di calcolo

Sono previste:

Maggiori informazioni alla pagina: Tasse anno corrente

L’Ateneo fornisce inoltre una serie di agevolazioni economiche a favore dei propri studenti con requisiti particolari (merito, condizioni economiche o personali, studenti internazionali) come: