Recupero degli obblighi formativi aggiuntivi (OFA) per i corsi di Giurisprudenza

L’accesso ai corsi di laurea triennali e magistrali a ciclo unico, è preceduto da una verifica delle conoscenze iniziali dello studente. Qualora dalla verifica emergessero lacune, allo studente vengono attribuiti degli Obblighi Formativi Aggiuntivi (attività supplementari come corsi e seminari) da assolvere nei modi e nei tempi indicati da ciascun corso di studio nel bando di ammissione o sul proprio sito specifico.
Di seguito sono indicate le modalità di recupero degli OFA per la facoltà di Giurisprudenza.
Agli studenti che abbiano conseguito un punteggio complessivo inferiore a 20/50 nelle prime tre sezioni del Test di autovalutazione TOLC-SU e che abbiano conseguito un punteggio inferiore a 12/30 nella sezione "Comprensione del testo e conoscenza della lingua italiana” saranno assegnati obblighi formativi aggiuntivi (OFA), volti a colmare tali lacune.
Gli OFA assegnati dovranno essere colmati entro il primo anno di corso mediante attività di recupero appositamente previste dall’Ateneo.
 
Per i corsi di Giurisprudenza C.U. e Scienze dei servizi giuridici sarà organizzato un percorso di recupero online sulla Comprensione testi e conoscenza della lingua italiana, comprensivo anche di elementi di logica. Al termine del corso di recupero saranno programmate le prove di verifica. Lo studente dovrà superare una prova finale entro il primo anno. In caso di mancato superamento delle verifiche di recupero OFA la carriera sarà bloccata alla fine del primo anno.

Indicazioni sulle modalità e le procedure per frequentare il corso online di recupero OFA Comprensione testi e conoscenza della lingua italiana e logica saranno comunicate su questa pagina e sul sito del corso di laurea.