Studi Umanistici @ LaStatale

L’Area di Studi umanistici è dedicata alla ricerca e la didattica in tutti i campi del sapere umanistico: dalle lingue e le civiltà classiche e antiche all’intersezione tra discipline umanistiche e scientifiche, coprendo l’intero arco cronologico che va dall’antichità all’attualità.
Unendo solidità della tradizione e vitalità di metodi e tecnologie nuovi, i programmi di studio proposti dai 5 dipartimenti puntano a un unico obiettivo: l’articolazione, lo sviluppo e la costante attualizzazione dell’eredità storica, teoretica e metodologica delle scienze umane.

Gli Studi umanistici offrono un’ampia gamma di attività didattiche che mirano allo sviluppo personale e professionale degli studenti, migliorando le loro competenze e formandoli per la carriera professionale nei più svariati settori economico-culturali, come l’imprenditoria editoriale, le tecnologie multimediali, la formazione, le relazioni internazionali, la geografia e la protezione dell’ambiente e del paesaggio, il turismo culturale e la gestione del patrimonio culturale di archivi e musei.

La storia

Cenni storici sulla Facoltà di Studi Umanistici

Biblioteche e centri di servizio
Servizio bibliotecario

Servizio fondamentale di supporto alla formazione sono le biblioteche, spazi di studio e di ricerca aperti agli studenti e disseminati nella Facoltà. Attraverso il Portale del servizio bibliotecario è possibile consultare il catalogo delle biblioteche online (OPAC) e raggiungere le collezioni e gli archivi aperti agli studenti di Studi Umanistici.

Filarete

La collana delle pubblicazioni della Facoltà di Studi Umanistici, inaugurata nel 1934, mette a disposizione in formato digitale l’intera serie dei volumi pubblicati fra il 1934 e il 2013.

CALCIF

Le finalità istituzionali del Centro d’Ateneo per la promozione della lingua e della cultura italiana “Chiara e Giuseppe Feltrinelli” (CALCIF) sono l'attivazione e lo svolgimento di attività rivolte alla promozione e allo sviluppo delle conoscenze della lingua e della cultura italiana presso stranieri.

Apice

Il Centro Apice Archivi della Parola, dell’Immagine e della Comunicazione Editoriale è nato nell’ottobre del 2002 all’interno dell’Università degli Studi di Milano con l’obiettivo di raccogliere, conservare e valorizzare collezioni bibliografiche e archivistiche di fondamentale importanza per lo studio della letteratura, dell’arte e dell’editoria moderna e contemporanea. Gli studenti possono consultare i volumi, i fondi e le ricche collezioni bibliografiche e archivistiche di Apice, in loco o attraverso l’OPAC di ateneo.

Biblioteca di Egittologia

La biblioteca raccoglie i fondi e le collezioni librarie di illustri studiosi di egittologia, incrementando negli anni il patrimonio librario e documentario che costituisce oggi un importante riferimento per la ricerca nell’ambito della disciplina. Alla Biblioteca sono associati gli Archivi Egittologici, che raccolgono una quantità eccezionale di materiale (fotografie, disegni e appunti inediti) appartenuto ad alcuni dei maggiori egittologi, italiani e stranieri, vissuti tra la fine del XIX e tutto il XX secolo, attualmente in fase di inventariazione.

OPEN ACCESS

L’Ateneo ha implementato una piattaforma editoriale universitaria che attualmente è la maggiore d’Italia, con più di 40 riviste e 3 collane di libri prodotte dagli studiosi  della Statale. Una parte consistente di questo patrimonio è costituito dalle iniziative e dal lavoro dei professori e dei ricercatori della Facoltà di Studi Umanistici.  L’accesso al repertorio delle pubblicazioni scientifiche dell’Ateneo, che raccoglie articoli, monografie, saggi, curatele, interventi a convegni, working papers è ad accesso aperto, ovvero consultabile  senza alcun costo di abbonamento o di acquisto.

Statistiche studenti
Ranking e dati statistici

Vedi tutti i numeri della la Statale: ranking internazionali, dati economici, studenti, laureati e occupati per aree di studio.