Etica applicata

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-FIL/03
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso ha l'obiettivo di offrire un'introduzione ai temi dell' etica applicata e di approfondire quelli oggetti del corso monografico. Inoltre, l'insegnamento mira a far conoscere e comprendere agli studenti i concetti chiave e alla metodologia di base dell'etica applicata, con l'obiettivo di svilupparne il senso critico e la capacità di pensare in modo autonomo. A tal fine, si avvale dell'analisi di casi specifici e della lettura, del commento e della valutazione critica di scritti classici e contemporanei della disciplina.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenza e comprensione
Conoscenza dei principali paradigmi morali utilizzati più comunemente per affrontare le questioni di etica applicata, quali etiche consequenzialiste, etiche deontologiche ed etiche della virtù.
Conoscenza delle principali tematiche discusse in etica applicata ed in particolare quella oggetto del corso monografico.
Comprensione dei principali approcci metodologici all'etica pratica, tra cui uso delle intuizioni e del metodo dell' equilibrio riflessivo ("reflective equilibrium").
Alla fine del corso lo studente sarà in grado di sottoporre ad analisi critica le domande dell'etica applicata e avrà acquisito una conoscenza profonda di alcune tematiche.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione:
Capacità di leggere, comprendere e analizzare criticamente un testo di etica applicata.
Capacità di leggere un testo di etica applicata distinguendo i vari gli argomenti avanzati dall'autore e collocarli all'interno di un paradigma morale di riferimento.
Capacità di formulare degli scenari ipotetici ("thought experiments") per testare un'intuizione morale.
Capacità di analizzare un dilemma etico in modo analitico, critico, autonomo e informato dall'evidenza empirica.
Al termine del corso lo studente saprà applicare il lessico filosofico all'analisi e alla discussione di testi e problemi relativi all'etica applicata.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'a.a. 2021/22, verranno date indicazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria
Programma
Il corso verterà sul tema dello status morale. Cosa significa avere status morale, quali sono le caratteristiche rilevanti per l'assegnazione di status morale ad un individuo? Il corso discuterà il problema dello status morale in generale e in casi specifici. In particolare, parleremo di status morale di feti, neonati, individui in stato vegetativo permanente e con altre gravi disabilità cognitive, animali non umani, esseri umani adulte, intelligenza artificiale e robots, e individui (umani e non) potenziati.
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari.
Metodi didattici
Lezione frontale e discussione
Materiale di riferimento
Parte in comune per 6 e 9 CFU:

1) Clarke, S., Zohny, H. andSavulescu, J. (eds.). Rethinking Moral Status. Oxford, Oxford University Press (capitoli scelti)
2) J. McMahan, The Ethics of Killing, Oxford University Press, 2002. (capitoli scelti)
3) F.M. Kamm, Morality, mortality: Oxford University Press, 1993 (capitoli scelti)
4) P. Singer, Practical Ethics, Cambridge University Press, 1993 (capitoli scelti)
5) Tooley, The moral status of the cloning of humans. In Human cloning (pp. 65-101). Humana Press, Totowa, 1998

Parte aggiuntiva per 9 CFU:
1) Williams, Bernard (2006). 'The Human Prejudice'. In Philosophy as a Humanistic Discipline, edited by A. W. Moore, pp. 135-152. Princeton: Princeton University Press.
2) Liao, S. Matthew. (2010). 'The Basis of Human Moral Status', Journal of Moral Philosophy, 7, 159-179.
3) McMahan, Jeff (2008). 'Challenges to Human Equality', Journal of Ethics, 12, 81-104
4)Lindsay, Ronald A. (2005). 'Slaves, Embryos and Nonhuman Animals: Moral Status and the Limitations of Common Morality Theory', Kennedy Institute of Ethics Journal, 15, 4, 323-346.
3) Douglas, Thomas (2013). 'Human Enhancement and Supra-Personal Moral Status',
Philosophical Studies, 162,473-497 (articolo)
4) Agar, Nicholas (2013). 'Why is it Possible to Enhance Moral Status and Why Doing so is Wrong?', Journal of Medical Ethics, 39, 2, 67-74. (articolo)
5) Singer, Peter (2009). 'Speciesism and Moral Status', Metaphilosophy 40, 3-4, 567-581. (articolo)

Il programma definitivo verterà anche sui materiali del corso online. Eventuali integrazioni verranno indicate nel corso online che dovrà essere consultato
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame consiste in una prova orale. La prova orale prevede un colloquio sugli argomenti previsti nel programma, al fine di accertare le conoscenze e le competenze acquisite. Durante l'esame saranno valutati: 1) Il livello di conoscenza teorica 2) La capacità di applicare principi generali a casi particolari 3) La capacità di esaminare i temi sviluppati durante le lezioni.
Gli studenti hanno anche l'opzione di scrivere una relazione sugli argomenti suggeriti dal docente. La relazione di circa 3000 parole dovrà essere consegnata entro la fine delle lezioni e conterà al massimo 6 punti su 30.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Tutti i mercoledì dalle 13 alle 16 (si prega di mandare una mail almeno un giorno prima per concordare l'orario ed evitare che ci siano più studenti prenotati alla stessa ora)
Online su Microsoft Teams (cercare "francesca.minerva" durante l'orario di ricevimento)