Microsoft - Office 365 Education

Teams

Teams è lo spazio Microsoft per attività di didattica a distanza.

Se hai ricevuto una comunicazione di attività per te su Teams, accedi al servizio per partecipare.

Per accedere utilizza le tue credenziali di Ateneo @studenti.unimi.it.

Supporto Teams

In caso di problemi nell'accedere alla piattaforma scrivere dalla propria e-mail UniMi a supporto.office365@unimi.it.

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18.
Indicare la propria e-mail istituzionale, se posseduta (nome.cognome@unimi.it / nome.cognome@studenti.unimi.it), descrivere la problematica in maniera accurata indicando il nome del Team, il nome del docente, il nome della registrazione/lezione e la funzione in cui si rileva il problema.

Se possibile, allegare schermate che mostrino il problema. 

Per motivi di prestazioni, è consigliato scaricare e installare l'app Teams sul PC o sul cellulare.

FAQ - problematiche più comuni

Da lunedì 14 settembre 2020, per accedere a Teams e a tutti i servizi Microsoft Office 365, si dovranno utilizzare le credenziali di Ateneo già in uso per accedere a Unimia e alla casella di posta Unimi. 

Per informazioni su come recuperare la propria password o resettarla, consultare la pagina gestione delle password per studenti e laureati.

Se le credenziali di Ateneo non sono accettate

Verificare che l’applicazione Microsoft Teams sia aggiornata all’ultima versione disponibile (consultare la relativa FAQ).

Qualora utilizzaste il software applicativo installato sul computer, pc o mac o smartphone, tentare un collegamento tramite web browser (per eseguire queste operazioni si consiglia l’utilizzo del browser Chrome. Qualora Chrome fosse già installato, è consigliato cancellare la cache del browser, seguendo le istruzioni in fondo a questa FAQ).

Aprire Chrome > procedere alla pulizia della cache > recarsi sul sito www.office.com > inserire le proprie credenziali dell’Ateneo > verificare l’accesso e, nel caso fosse positivo, utilizzare Teams direttamente dal browser. 

Verificare poi che anche l’eventuale applicazione scaricata sul computer funzioni. 

Se continuasse a non funzionare l’applicativo installato sul computer, provare a disinstallare l’applicazione, riavviare il computer e procedere alla reinstallazione. 

Se possibile, verificare che l’account non funzioni anche su altri computer o smartphone o tablet, per capire se la problematica sia legata al dispositivo che si sta utilizzando per tentare di accedere. 

Pulizia della cache nel web browser Chrome 

  1. Aprire Chrome sul computer
  2. fare clic sul menù con disegnati i 3 pallini verticali in alto a destra
  3. fare clic su Altri strumenti --> Cancella dati di navigazione.
  4. selezionare un intervallo di tempo nella parte superiore; per eliminare tutti i dati selezionare tutto
  5. selezionare le caselle relative alle opzioni "Cookie e altri dati dei siti" e "Immagini e file memorizzati nella cache" 
  6. fare clic su "Cancella dati". 

Attenzione: cronologia e password di Chrome verranno eliminati, se presenti. 
 
Le versioni del web browser Chrome vengono aggiornate nel tempo, quindi i menu potrebbero leggermente differire; si rimanda alla guida del produttore per maggiori informazioni o modifiche.  

L'app desktop viene aggiornata automaticamente (quindi non è necessario farlo manualmente). È comunque possibile verificare la disponibilità di aggiornamenti, facendo clic sull'immagine del profilo nella parte superiore dell'app e quindi selezionando "Controlla aggiornamenti". 

L'app Web, che si utilizza recandosi tramite il web browser Chrome su http://www.office.com, è sempre aggiornata.

Si consiglia di prendere contatto diretto con il docente scrivendo alla sua e-mail istituzionale, e chiedendo — nel caso di link o codici non funzionanti — di essere eventualmente aggiunti in maniera manuale al Team del docente tramite la funzione “Aggiungi membri”. 

Qualora si usassero i link, si consiglia l’utilizzo del web browser Chrome.

Verificare che l’applicazione Microsoft Teams sia aggiornata all’ultima versione disponibile (consultare la relativa FAQ).

Il browser maggiormente compatibile ad oggi è Google Chrome, quindi si consiglia di installare sul proprio dispositivo Chrome, anche se per i collegamenti si utilizza direttamente l’applicazione.

Esiste un forte legame fra l’applicazione Microsoft Teams e il browser installato, in quanto l’applicazione in alcuni casi richiama delle pagine web e le visualizza nel browser che trova installato sul device. 

Verificare che l’applicazione Microsoft Teams sia aggiornata all’ultima versione disponibile (consultare la relativa FAQ).

Se si utilizza un computer Macintosh, con i sistemi operativi più recenti come MacOs Mojave/Catalina, la webcam e microfono non vengono abilitati per motivi di privacy.  

Sotto il menu (mela) > preferenze di sistema > privacy > webcam si possono indicare le app che si autorizzano all'uso. Autorizzare Microsoft Teams all’uso della webcam e del microfono. 

Se Microsoft Teams è in esecuzione o se dopo aver autorizzato le periferiche la webcam o il microfono non si attivano, potrebbe essere necessario riavviare il sistema. 

Se si usa un Mac, è necessario concedere l'autorizzazione ai team per registrare lo schermo del computer prima di poterlo condividere.  

  1. Verrà richiesto di concedere le autorizzazioni per la prima volta che si prova a condividere lo schermo. Selezionare "Apri preferenze di sistema" dal prompt. 

    Se si dimentica il messaggio, è possibile farlo in qualsiasi momento accedendo al menu Apple > preferenze di sistema > sicurezza e privacy. 

  2. In registrazione schermata verificare che sia selezionato Microsoft Teams. 

Consultare anche le istruzioni pubblicate sul portale ufficiale di Microsoft. 

Verificare che l’applicazione Microsoft Teams sia aggiornata all’ultima versione disponibile (consultare la relativa FAQ).

Alcuni studenti, in maniera casuale, riescono a visualizzare le registrazioni dopo un ritardo fino a 72 ore dal momento in cui il docente le effettua e queste sono disponibili nel canale o in Microsoft Stream.

La tempistica è influenzata da una serie di elementi non controllabili dall’Ateneo come il traffico dati, la zona  da cui l’utente si collega, il provider utilizzato e altri ancora. Alcuni studenti quindi le vedranno dopo 3-5 ore, altri dopo 10 e altri ancora dopo 72 ore.

Molti docenti caricano le registrazioni fatte con Microsoft Teams anche sulla piattaforma Ariel: verificare che non siano presenti anche lì, per poterle visualizzare più rapidamente.

Si consiglia di installare sul proprio dispositivo il web browser Chrome, che risulta essere quello maggiormente compatibile 

Verificare che l’applicazione Microsoft Teams sia aggiornata all’ultima versione disponibile (consultare la relativa FAQ).

Office 365 Educational

I prodotti Office 365 possono essere utilizzati direttamente come web app, senza necessità di installarli sul proprio computer, accedendo a office.com.

Le versioni installabili possono essere scaricate seguendo le istruzioni sul sito. 

I prodotti possono essere installati su un massimo di 5 PC o Mac e su altri dispositivi mobili, come tablet Windows, Android e iPad.

Office 365 Education comprende Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Outlook, Publisher e Access (quest'ultimi due sono disponibili solo per PC).

Se si ha già a disposizione un pacchetto Office 2010 Professional (o più recente) è sconsigliato installare anche Office 365, in quanto potrebbero verificarsi conflitti di compatibilità.

Questi pacchetti sono già compatibili con Office 365, in questo caso si consiglia di registrarsi comunque e installare solo Microsoft Teams.

Per problemi tecnici, solo a partire dal 2 giugno sarà possibile compilare on line il modulo di autocertificazione che consente agli studenti di richiedere la deroga allo svolgimento in presenza degli esami scritti per motivate ragioni e segnalare la volontà di svolgere in presenza quelli orali sempre tramite la app LezioniUnimi.