Teorie del linguaggio e della mente

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-FIL/05
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone di fornire agli studenti una comprensione generale delle questioni riguardanti lo studio del linguaggio e della mente. Le nozioni acquisite sono utili per quanto riguarda sia attività relative alla comunicazione sia attività di redazione ed editing di testi.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze e comprensione
Alla fine del corso, lo studente sarà in grado di
-presentare i concetti basilari e i temi fondamentali in filosofia del linguaggio e della mente
- argomentare il dibattito contemporaneo su linguaggio e mente, la natura della mente, i rapporti tra stati mentali e realtà fisica.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione
al termine del percorso lo studente dimostrerà
-Capacità di affrontare lo studio di linguaggio e mente in modo rigoroso e di analizzare le pratiche linguistiche criticamente.
-Capacità di delineare lo stato dell'arte in relazione allo studio di linguaggio e mente e del rapporto tra linguaggio e pensiero.
Programma e organizzazione didattica

[A]

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Durante la fase di didattica emergenziale, il programma viene mantenuto con le seguenti modifiche necessarie per una buona fruizione del corso originariamente progettato per la didattica esclusivamente in presenza:
Le lezioni si terranno in modalità duale. Si terranno in presenza e contemporaneamente sarà possibile partecipare online in videoconferenza attraverso Teams.
Le registrazioni delle lezioni rimarranno disponibili per tutto l'anno accademico.

Ambienti on-line utilizzati:
Ariel: https://epaganinitlm.ariel.ctu.unimi.it
Teams - codice di accesso: nt9mjtu

Gli studenti che intendono partecipare alle lezioni in presenza devono fare riferimento alle disposizioni dell'Ateneo:
https://www.unimi.it/it/studiare/frequentare-un-corso-di-laurea/seguire…
Gli studenti che intendono partecipare alle lezioni in Teams devono fare riferimento alle seguenti guide tecniche:
https://www.unimi.it/it/studiare/servizi-gli-studenti/servizi-tecnologi…
Per partecipare alle sessioni di esame gli studenti devono fare riferimento alle seguenti indicazioni
https://www.unimi.it/it/studiare/frequentare-un-corso-di-laurea/seguire…

Gli studenti sono inviati a consultare e seguire i Decreti Rettorali e le informazioni riportate nella pagina dedicata alle misure urgenti per la comunità universitaria
https://www.unimi.it/it/coronavirus-misure-urgenti-la-comunita-universi…
Programma
I filosofi della mente cercano di rispondere a domande come le seguenti: che cosa sono gli stati mentali come percezioni, emozioni, sensazioni, pensieri? Sono stati del cervello o di un'anima incorporea? Che cos'è la coscienza? Come possono gli stati mentali riguardare (o rappresentare) cose al di fuori della mente? Il corso si propone di introdurre lo studente al dibattito contemporaneo sui problemi filosofici che queste domande sollevano.

Non ci sono attività didattiche aggiuntive né esercitazioni.
Prerequisiti
Nessun prerequisito specifico, se non quelli richiesti per l'accesso al Corso di Studio
Metodi didattici
Lezioni con discussioni in seguito a domande degli studenti e della docente.
Materiale di riferimento
Programma d'esame per studenti frequentanti e non frequentanti:

Testi in comune per il programma da 6 CFU e da 9 CFU:
(a) Ravenscroft, I. (2005), Philosophy of Mind. A Beginner's Guide, Oxford, Oxford University Press - capitoli 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 e 8
(b) C. G. Hempel (1949), "The Logical Analysis of Psychology", ristampato in N. Block, Readings in Philosophy of Psychology, vol. 1, Cambridge MA, Harvard University Press, pp. 14-23
(c) D. M. Armstrong (1966), "The Nature of Mind", Arts: Proceedings of the Sydney University Arts Association 3, pp. 37-48 [tr. it. "La natura della mente", in A. De Palma e G. Pareti (a cura di), Mente e corpo. Dai dilemmi della filosofia alle ipotesi della neuroscienza, Torino, Bollati Boringhieri 2015, pp. 46-62]
(d) Yujin Nagasawa (2021), «A panpsychist dead end», The Aristotelian Society Supplementary Volume XCV, pp. 25-50

Testi aggiuntivi per il programma da 9 CFU:
(e) Ravenscroft, I. (2005), Philosophy of Mind. A Beginner's Guide, Oxford, Oxford University Press - cap. 9, 10, 11 e 12
(f) F. Jackson (1982), "Epiphenomenal Qualia", Philosophical Quarterly 32, pp. 127-136 [tr. it. "Qualia epifenomenici", in Marco Salucci (a cura di), La teoria dell'identità, Firenze, Le Monnier 2005, pp. 153-165]

Saranno disponibili presso il sito Ariel (https://epaganinitlm.ariel.ctu.unimi.it) del corso le fotocopie dei testi (b), (c), (d), (f). Non saranno rese disponibili le fotocopie dei testi in commercio perché illegali.
IMPORTANTE: Gli studenti devono presentarsi all'esame con una copia dei testi d'esame.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Orale: La prova orale consiste di un colloquio sugli argomenti a programma, volto ad accertare la conoscenza delle teorie filosofiche in esame e la capacità critica dello studente di ricostruire le ragioni a favore ciascuna teoria e le critiche che sono state sollevate.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-FIL/05 - FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-FIL/05 - FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-FIL/05 - FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

[B]

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Metodi didattici:
Se non sarà possibile tenere lezioni in presenza, le lezioni si terranno in videoconferenza sincrona utilizzando Teams o Zoom.
Programma
I primi due moduli del corso affronteranno le questioni basilari della filosofia della mente: che cosa sono gli stati mentali? Che cos'è la coscienza? Come possono gli stati mentali rappresentare le cose al di fuori della mente, cosi come cose che non esistono, o non esistono ancora? Il terzo modulo sarà dedicato in maniera più specifica alla nostra esperienza del tempo: la memoria di un passato immutabile, la percezione di un presente in continuo cambiamento, e l'anticipazione di un futuro incerto.
Prerequisiti
Nessun requisito specifico
Metodi didattici
Lezioni sincrone. Alla fine di ogni modulo si terrà una lezione di discussione delle tematiche trattate.
Materiale di riferimento
Programma d'esame per studenti frequentanti e non frequentanti:

Testi in comune per il programma da 6 CFU e da 9 CFU:
(a) Ravenscroft, I. (2005), Philosophy of Mind. A Beginner's Guide, Oxford, Oxford University Press [Capitoli 1 - 8]
(b) Iaquinto S. e Torrengo G. (2018) Filosofia del Futuro. Un'introduzione, Raffaello Cortina [Prologo, Capitoli 1-3 e Appendice 2]
(c) 2 articoli a scelta da una lista che sarà resa disponibile su Ariel prima dell'inizio del corso, insieme ad altro materiale di supporto.

Testi aggiuntivi per il programma da 9 CFU:
(d) L'intero manuale Ravenscroft, I. (2005), Philosophy of Mind. A Beginner's Guide, Oxford, Oxford University Press
(e) L'intero manuale Iaquinto S. e Torrengo G. (2018) Filosofia del Futuro. Un'introduzione, Raffaello Cortina
(f) un ulteriore articola a scelta dalla lista che sarà pubblicata su Ariel
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Orale: La prova orale consiste di un colloquio sugli argomenti a programma, volto ad accertare la conoscenza delle teorie filosofiche in esame e la capacità critica dello studente di ricostruire le ragioni a favore ciascuna teoria e le critiche che sono state sollevate.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-FIL/05 - FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-FIL/05 - FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-FIL/05 - FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Giovedì dalle 14,30 alle 17,30 tramite Skype o Teams - contattare la docente per fissare un appuntamento