Erasmus Traineeship outgoing

Cos’è Erasmus+ Traineeship

Il programma Erasmus+ prevede la mobilità per Traineeship, ovvero la possibilità di svolgere un tirocinio formativo all'estero presso imprese, centri di ricerca e formazione o altre organizzazioni.

Il corsi di studio e gli enti coinvolti variano considerevolmente di anno in anno, in quanto dipendono da accordi conclusi dai singoli docenti.

Le attività da svolgere in Traineeship vanno concordate con i Coordinatori Erasmus di dipartimento e definite nel Learning Agreement for Traineeship.

La durata del soggiorno va da un minimo di 2 a un massimo di 12 mesi, per i corsi di laurea, e a 24 mesi per i corsi di laurea magistrale e a ciclo unico. La somma dei mesi di soggiorno all’estero devono essere comprensivi sia della mobilità per studio che di quella Traineeship.

Per gli studenti selezionati è prevista una borsa di studio il cui importo viene fissato ogni anno dall’Agenzia Erasmus (solitamente è più alto rispetto alla mobilità di studio: tra i 400 €, per i paesi con un costo di vita elevato, e i 350 € per quelli con un costo della vita medio/basso).  

Chi può partecipare

  • Tutti gli studenti, specializzandi o dottorandi regolarmente iscritti (ci si può candidare già al primo anno); in questo caso il tirocinio dovrà essere interamente svolto prima della discussione della tesi di laurea.

  • Gli studenti o i dottorandi che hanno concluso il loro percorso di studio, a condizione che lo studente risulti regolarmente iscritto al momento della presentazione della candidatura e che il tirocinio venga svolto entro 12 mesi dal conseguimento del titolo di studio.

Come partecipare

Gli studenti che intendono fare domanda per il programma Erasmus+ Traineeship devono compilare la domanda online e presentare questi documenti:

  1. il curriculum vitae;
  2. autocertificazione attestante gli esami sostenuti con voto - tale documentazione non è richiesta per gli iscritti al terzo ciclo di studio, ovvero, per gli studenti delle scuole di specializzazione e di corsi di dottorato;
  3. eventuali certificazioni linguistiche comprovanti il livello di conoscenza della lingua conseguita negli ultimi tre anni (per l’elenco delle certificazioni ufficiali riconosciute dall’ateneo, si veda la pagina web dedicata: http://www.unimi.it/studenti/100312.htm#top);
  4. eventuali certificazioni di competenze informatiche;
  5. eventuali altri titoli che possano essere ritenuti pertinenti al tirocinio per il quale si fa domanda;
  6. eventuali pubblicazioni, nel numero massimo di tre.

Per informazioni più dettagliate su requisiti, modalità di partecipazione e scadenze consulta il Bando e l’elenco delle sedi disponibili.

Comunicazioni
Riconoscimento

Le attività svolte nel corso della mobilità e portate a termine con successo vengono riconosciute come crediti formativi. Se il soggiorno di mobilità avviene dopo aver conseguito il titolo di studio, le attività svolte all’estero si possono certificare tramite Europass Mobility.