I documenti per il soggiorno

In questa pagina si può trovare una panoramica su tutti i documenti che potrebbero servire per un soggiorno di studio in Italia:

Codice fiscale

Il codice fiscale è un codice di identificazione che può servire, ad esempio, per aprire un conto corrente o sottoscrivere dei contratti. I cittadini residenti all’estero, possono richiederlo alla rappresentanza diplomatico-consolare italiana nel paese di residenza.

In Italia va richiesto al più vicino “Ufficio delle Entrate” della città in cui si risiede.

La lista completa degli uffici lombardi si trova al sito http://lombardia.agenziaentrate.it/. Per richiederlo ricordati di portare con te il passaporto.

Assicurazione sanitaria

Per poter accedere alle cure del sistema sanitario nazionale o richiedere il permesso di soggiorno, è necessario avere un’assicurazione medico-sanitaria. Per ottenerla puoi:

Il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) fornisce assistenza sanitaria completa: potrai scegliere un medico curante di riferimento, che si occuperà gratuitamente dei tuoi problemi di salute e ti prescriverà i farmaci, gli esami e le eventuali visite specialistiche. L'iscrizione è valida per un anno solare. 

Per iscriverti al SSN devi: 

  1. compilare e pagare all’ufficio postale un bollettino di pagamento di 149,77 Euro (costo del servizio valido per l’anno solare) sul c/c postale n.379222, intestato a: Amministrazione P.T. Regione Lombardia e scrivere nello spazio dedicato alla causale: iscrizione volontaria al SSN;
  2. rivolgerti all’ufficio ASL (Azienda Sanitaria Locale) più vicino al tuo indirizzo di residenza (trovi tutti gli indirizzi sul sito www.salute.gov.it/ -> Servizio Sanitario Nazionale) portando con te:

  • se sei cittadino EU:

- ricevuta di pagamento
- tessera TEAM/EHIC o Modello E106 forniti dal proprio Paese d’origine

  • se sei cittadino non-EU:

- ricevuta di pagamento
- codice fiscale
- passaporto
- ricevuta della richiesta del permesso di soggiorno
- autocertificazione di residenza o dimora
- autocertificazione attestante l’iscrizione all’Università

L'assicurazione copre i trattamenti sanitari d’emergenza nelle strutture ospedaliere pubbliche. Fornisce anche dei servizi aggiuntivi per un massimo di tre volte all'anno (a servizio). Informazioni dettagliate sui servizi offerti, sulle condizioni e sulla modalità di pagamento sono disponibili sul sito http://www2.waitaly.net/.
Per gli studenti non-UE la polizza assicurativa sarà attiva solamente dopo la presentazione della domanda di permesso di soggiorno.

Validità e costi: 120 € per 12 mesi di copertura e 71 € per 6 mesi di copertura (dalla data di pagamento)

Assicurazione contro gli infortuni

Tutti gli studenti internazionali che svolgono a Milano un periodo di studio all’interno di un programma di scambio, devono sottoscrivere un’assicurazione contro gli infortuni. Questa tipologia di polizza può essere fornita dalla propria Università di provenienza o da una compagnia assicurativa privata.
In caso contrario, l'Università degli Studi di Milano offre la possibilità di acquistare questa tipologia di assicurazione al costo di 10,33€.

Visto per motivi di studio

Tutti gli studenti non europei, prima dell’arrivo in Italia, devono richiedere all’ ambasciata o al consolato italiano del proprio paese di residenza un visto valido per motivi di studio, portando con sé la  lettera di accettazione ricevuta dall’Ufficio Accordi e Relazioni Internazionali dell’Università degli Studi di Milano.
Il visto serve a richiedere il permesso di soggiorno una volta in Italia.

Permesso di soggiorno

Cittadini europei

Se sei cittadino EU puoi soggiornare nel nostro Paese fino a 3 mesi senza alcuna formalità, purché tu abbia un documento d'identità valido per l'espatrio. Trascorsi 3 mesi dall'ingresso è necessario iscriversi all’Ufficio Anagrafe del Comune della città in cui vivi.

Se abiti a Milano puoi prenotare un appuntamento sul sito web www.comune.milano.it -> Servizi online -> Servizi Anagrafici -> Residenza stranieri.

Per registrarti devi portare con te:

  1. passaporto o carta d’identità
  2. autocertificazione che attesti l’iscrizione all’Università
  3. fotocopia della documentazione che attesta la disponibilità di adeguate risorse finanziarie (circa 5.400 Euro), ad esempio la certificazione del possesso di una borsa di studio o del conto corrente
  4. copia della ricevuta di pagamento dell’assicurazione sanitaria

Cittadini non europei

La legge italiana sull'immigrazione prevede che i cittadini non appartenenti all'Unione Europea che intendono soggiornare in Italia per più di tre mesi, richiedano il permesso di soggiorno, entro 8 giorni dal loro ingresso in Italia.

Prima richiesta
Devi compilare e presentare il kit di richiesta di permesso di soggiorno. Il Kit, disponibile alle Poste, si può richiedere al Welcome Desk, che ti assisterà nella compilazione, e va poi consegnato a uno degli uffici postali che espongono il logo Sportello amico insieme a:

  1. 1 fotocopia del passaporto (solo le pagine con i dati anagrafici e il visto)
  2. documentazione relativa al corso di studi prescelto con specifica della durata e timbro della Rappresentanza diplomatica italiana che ha rilasciato il visto (copia del modello A)
  3. copia della ricevuta di pagamento dell’assicurazione sanitaria.

Rinnovo
Per rinnovare il permesso di soggiorno devi compilare il kit di richiesta, specificando che si tratta di un rinnovo. Il kit si può trovare presso gli uffici postali che espongono il logo Sportello amico ai quali deve essere restituito insieme ai seguenti documenti:

  1. fotocopia del passaporto (solo le pagine con i dati anagrafici e il visto)
  2. copia del permesso di soggiorno
  3. copia della documentazione che attesta la disponibilità di adeguate risorse finanziarie (circa 5.400 Euro), ad esempio  il certificato che attesta il possesso di una borsa di studio o il conto corrente
  4. certificato di iscrizione con gli esami sostenuti (se abiti a Milano è sufficiente l’autocertificazione)
  5. copia della ricevuta di pagamento dell’assicurazione sanitaria.

Le procedure di rinnovo devono essere avviate 60 giorni prima della scadenza.

Costi
• 16 Euro per 1 marca da bollo (si compra dal tabaccaio) da applicare sulla domanda di permesso di soggiorno
• 70,46 da pagare all’Ufficio postale per il rilascio del Permesso di soggiorno elettronico
• 30 Euro da pagare all’Ufficio postale quando si spedisce il kit