Controllo veridicità autocertificazioni

Per consentire l'accesso ai dati di studenti e laureati da parte di altre Pubbliche Amministrazioni e gestori di pubblici servizi, ai fini di verifica di autocertificazioni, l'Università degli Studi di Milano ha predisposto due modalità di accesso:

  • Accesso in convenzione: permette di consultare per via telematica le carriere di studenti e laureati;
  • Controlli in assenza di convenzione: i dati vengono forniti direttamente dall'Ateneo.

Le procedure di richiesta variano a seconda della modalità prescelta.

Via Santa Sofia 9
Convenzione per l'accesso ai dati di studenti e laureati

Per attivare una convenzione gli enti interessati devono:

  • compilare e sottoscrivere con firma digitale la convenzione
  • compilare e sottoscrivere con firma autografa il modulo di richiesta di accreditamento alla consultazione dei dati per ciascun incaricato (massimo 5 utenti) da autorizzare all'accesso, corredato da un suo documento di identità valido e dal suo codice fiscale
  • inviare l'intera documentazione dalla casella PEC dell'ente richiedente alla casella PEC dell'Università unimi@postecert.it

Al termine dell'istruttoria gli uffici competenti dell'Università degli Studi di Milano restituiranno all'ente richiedente la convenzione controfirmata ed abiliteranno gli incaricati alla lettura dei dati alle condizioni previste dalla convenzione, attraverso il servizio dedicato alle pubbliche amministrazioni.

Per le Università e gli Ordini Professionali la verifica delle autocertificazioni avviene unicamente attraverso la stipula della convenzione. Per gli altri Enti, le richieste di convenzione saranno valutate caso per caso.

Controlli in assenza di convenzione

Per il controllo della veridicità delle autocertificazioni in assenza di una convenzione con l'Ateneo è necessario presentare una richiesta indicando:

  • i dati anagrafici dello studente/laureato che ha rilasciato la dichiarazione sostitutiva
  • il titolo di studio
  • i dati da verificare

Se a richiedere il controllo di veridicità è un soggetto privato (persona fisica o giuridica), la richiesta deve essere accompagnata dal consenso scritto del/dei soggetto/i che hanno rilasciato dichiarazione sostitutiva di certificazione o di atto di notorietà, corredato obbligatoriamente da una fotocopia fronte/retro di un suo/loro documento d’identità valido.

Come richiedere la verifica

Le richieste devono essere inviate via PEC, all'indirizzo unimi@postecert.it

L'ufficio competente risponderà sulla casella utilizzata per formulare la richiesta entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta.