Open Innovation programmes

Open Innovation is one of the most effective opportunities for all economic players engaging in innovation, as it allows them to gain a competitive advantage in their industry through cooperation with other players.

The University of Milan fosters collaborative networks and strategic partnerships with institutions and companies for the development of innovative solutions. It promotes projects that can accelerate the application of research findings, in order to respond to new challenges through close synergy with the economic and social realms. 

Via Festa del Perdono 7
Projects
Seed4Innovation

Seed4Innovation – S4I is the first scouting programme of the University of Milan. Created with the UNIMI Foundation, and co-promoted with Deloitte and Bugnion, it aims at identifying University projects with high potential for industrial development.

Seed4Innovation is intended for all professors, researchers, PhDs, postdocs, research fellows, students and alumni of the University.

Participants who pass the first selection stage will have the opportunity to develop their projects through a mentoring process, and to present them confidentially to a panel including experts in R&D, Business Development and Intellectual Property from manufacturing and services.

The selected projects will access an accelerator programme coordinated by mentors from the promoting institutions. Up to five of the projects selected for acceleration will also receive a Proof-of-Concept (PoC) grant from the University, with a total budget of 200,000 euros.

Logo Seed4Innovation

Il 9 febbraio 2022 è stata lanciata l'edizione 2022 di Seed4Innovation, il programma di innovazione dell'Università degli Studi di Milano. Realizzata insieme a Fondazione UNIMI e in collaborazione con Deloitte, Bugnion e CA Group, la call4ideas del 2022 è rivolta a docenti, ricercatori, studenti e alumni dell’Università degli Studi di Milano e allo staff di ricerca di IRCCS Ospedale Galeazzi – Sant’Ambrogio, Fondazione Irccs Istituto Neurologico Carlo Besta, Centro Cardiologico Monzino e Istituto Europeo di Oncologia, istituzioni di eccellenza che si uniscono al programma come Research Partners condividendo la metodologia di scouting e accelerazione amplificando così le opportunità di innovazione offerte dal programma.

Il programma vede inoltre la presenza di aziende (Corporate Partners) del rilievo di Boehringer Ingelheim, Vertex Pharmaceuticals, Chiesi Farmaceutici, STMicroelectronics, Medtronic, Sintetica SA, Valpharma, Bio4Dreams e Fondazione Golinelli. Al fine di potenziare l’efficacia delle attività di trasferimento tecnologico, i Corporate Partners segnalano specifici bisogni percepiti dall’industria e dal mercato, nonché l’interesse ad investire su progetti che offrono risposte a tali bisogni.

Tutti i dettagli del programma sono disponibili nella pagina dedicata del sito di Fondazione UNIMI.

La raccolta delle candidature dei progetti per la prima edizione del programma Seed4Innovation si è conclusa il 25 novembre 2020. I progetti selezionati sono attualmente in fase di accelerazione.

La prima edizione di Seed4Innovation - S4I, programma di scouting dell’Università degli Studi di Milano è stata lanciata nel Settembre 2020.

Il programma ha visto la presentazione di 94 progetti di cui 11 ammessi alla fase di accelerazione. Cinque di questi hanno ricevuto un finanziamento PoC – Proof of Concept da parte dell’Ateneo per una dotazione complessiva del programma pari a 200.000 euro.

Il programma è stato realizzato insieme a Fondazione UNIMI e promosso in collaborazione con Deloitte e Bugnion.

 Hanno inoltre supportato la prima edizione aziende di assoluto prestigio:

  • Novartis, azienda leader a livello globale nel settore farmaceutico
  • Lamberti, gruppo produttore di chemical specialties
  • Menarini-Ricerche, divisione del Gruppo Menarini dedicata alle attività di Ricerca e Sviluppo.
  • STMicroelectronics, leader globale nei semiconduttori con clienti in tutti i settori applicativi dell’elettronica

SEED4Innovation Patent - SEED4IP è il programma di valorizzazione di brevetti di titolarità dell’Ateneo, finanziato da un Bando del dal Ministero delle Sviluppo Economico, che prevede l’attuazione di progetti di Proof of Concept (PoC) ovvero di percorsi attraverso cui sarà possibile innalzare il livello di maturità tecnologica  delle invenzioni oggetto di brevetto.

Alle risorse previste per la prima edizione di Seed4innovation, si sono aggiunte quindi ulteriori 159.000 Euro da destinare allo sviluppo delle tecnologie brevettate a titolarità dell’Ateneo.

Il Bando per questa linea di finanziamento era rivolto a tutti gli inventori di brevetti UNIMI in possesso delle caratteristiche previste dall'articolo 2 del Bando del Ministero dello Sviluppo Economico.

La raccolta delle candidatura dei progetti per la prima edizione del programma SEED4IP si è conclusa il 25 novembre 2020.

Projects

Healt&Biotech Accelerator

Health& Bio Tech Accelerator è la proposta di Deloitte officine Innovazione finalizzata a reclutare le migliori startup/scaleup a livello nazionale e internazionale,  in ambito salute e biotech.

Il programma vuole sviluppare progetti pilota integrando le competenze già presenti nelle startup/scaleup con quelle del partners per lanciare nuove soluzioni sul mercato

L’Università degli Studi di Milano per il secondo anno è Scientific Research Partner dell’iniziativa.

Possono partecipare start-ups e scale-ups nei seguenti ambiti:

New Drugs & Therapies

Biomarkers & Diagnostic Tools

Bio Carriers & Delivery Systems 

Digital & Advanced Diagnostics

Prevention

Telehealth

Healthcare Robotics & Smart Prosthetics

Corporate Welfare

Healthy Lifestyle

Digital Patient Journey

ESG in Healthcare

 

La call si è aperta il 14 dicembre 2021:  consulta il sito dell’iniziativa per proporre la tua candidatura!

 

E’ aperta la call di  Falling Walls Lab in Italia, un forum internazionale per promuovere le idee eccezionali delle nuove generazioni e connettere scienziati e imprenditori a livello globale.

L’iniziativa Falling Walls Lab in Italia  è condotta da Università degli Studi di Milano Bicocca in partnership con l'Università degli Studi di Milano e con ALMA MATER STUDIORUM - Università di Bologna, Politecnico di Bari, Università degli studi di Bergamo, Università degli Studi di Cagliari, Università degli Studi di Pavia, in collaborazione con B4I – Bocconi for Innovation, Netval, University4innovation, Social Innovation Teams (SIT),

I “Falling Wall Lab” sono organizzati globalmente durante tutto l'anno con l'obiettivo di ricercare eccellenze nei settori più disparati: dalla scienza all'arte, dalla sociologia all'economia. Studenti, scienziati e giovani creativi avranno la possibilità di illustrare il proprio lavoro di ricerca, modello di business o iniziativa imprenditoriale. Unico vincolo: un tempo massimo di tre minuti per completare la propria presentazione. Una commissione di esperti selezionerà le migliori proposte che parteciperanno all'evento organizzato dall’Università di Milano-Bicocca il 14 Settembre 2022.

A giudicare le performance dei candidati selezionati sarà, invece, una giuria composta da esperti del mondo accademico e commerciale. I partecipanti selezionati si sfideranno e la giuria decreterà il vincitore di un viaggio al Falling Walls Lab Finale a Berlino e del biglietto per la Falling Walls Conference.

Alla finale di Falling Walls di Berlino che si terrà il 7 novembre 2022, il progetto vincitore dei Falling Walls Lab Italy avrà l’opportunità di essere esposto internazionalmente, assieme ad altri 75 provenienti dai Falling Walls Lab ospitati in tutto il mondo, e vincere la partecipazione alla Falling Walls Conference.

The culture of extracting value from data

Hackathon organizzato da Synlab, presso il Milano Innovation District (MIND).

Synlab è tra i leader europei nella fornitura di servizi di diagnostica medica, con un’offerta completa di servizi di Medicina di Laboratorio per Pazienti, Medici, cliniche e per l’industria farmaceutica.

Durante la prima giornata di Hackathon gli studenti di diverse università e corso di laurea ricevono un'introduzione alle tendenze evolutive predominanti nell'innovazione digitale, nonché esempi pratici di strumenti di innovazione sanitaria che hanno rivoluzionato il settore sanitario negli ultimi anni.  Una volta creati team eterogenei e multifunzionali, i partecipanti dovranno produrre e poi presentare soluzioni innovative in risposta alle esigenze emergenti dell'ecosistema sanitario in termini di valorizzazione dei dati sanitari e creazione di valore. Supportato da mentor, utilizzando un innovativo approccio di design thinking e lavorando in squadra gli studenti possono dimostrare con soluzioni concrete come i dati sanitari, grazie alle nuove tecnologie, possono migliorare lo stile di vita, il benessere e la salute delle persone.  Inoltre, durante l'iniziativa, si ha l'opportunità di conoscere diverse realtà del mondo digitale e sanitario.