Fenomenologia descrittiva

A.A. 2021/2022
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-FIL/01
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento ha l'obiettivo di approfondire questioni che rientrano nell'area generale della filosofia teoretica, discutendo i loro rapporti con altre discipline, tanto scientifiche che non. In modo particolare l'insegnamento intende approfondire alcuni rilevanti temi di filosofia della mente: la percezione, il ricordo, l'immaginazione.
Risultati apprendimento attesi
Conoscenze e comprensione

- Conoscenza approfondita di problemi appartenenti all'ambito della filosofia della mente e capacità di valutare criticamente i risultati studiati.
- Sviluppo di una maggiore familiarità con i metodi della ricerca filosofica nell'ambito in questione, con particolare attenzione alla possibilità di mutuare idee e concetti da altre discipline, scientifiche e non.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione
- Capacità di applicare le conoscenze e le abilità critiche acquisite, anche al di fuori dei temi toccati nel corso e anche all'esterno dell'ambito della filosofia.
- Capacità di confrontarsi criticamente con i metodi della ricerca filosofica nell'ambito in questione e di applicarli a problemi nuovi.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
In relazione alle modalità di erogazione delle attività formative per l'anno accademico 2021-22, verranno date informazioni più specifiche nei prossimi mesi, in base all'evoluzione della situazione sanitaria.
Programma
Il corso si prefigge di analizzare e di discutere un problema classico di filosofia dell'immaginazione: ogni testo finzionale (ma anche ogni finzione ludica) sembra implicare nel suo contenuto più di quello che è esplicitamente detto e che sembra essere del tutto insufficiente non solo per comprendere il racconto, ma anche per dare una forma compiuta a quello che viene raccontato o messo in scena nel gioco. Dopo una esposizione generale di alcuni temi di filosofia della letteratura, verranno discussi dapprima alcuni delle soluzioni teoriche più rilevanti al problema, per poi tentare una soluzione differente.
Durante il corso verranno affrontati e discussi autori come Roman Ingarden, Wolfgang Iser, David Lewis, Greg Currie, P. Lamarque, Stacie Friends, Kathleene Stock.
Prerequisiti
Conoscenza elementare di temi di fenomenologia e di filosofia della mente.
Metodi didattici
Lezioni frontali
Discussioni
Materiale di riferimento
Parte in comune programma 6 e 9 cfu:
1. Un testo a scelta tra i seguenti:
- R. Ingarden, L'opera d'arte letteraria, Campostrini, 2011, capitoli
- W. Iser, L'atto della lettura. Il Mulino, Bologna, 1987;
- G. Currie, Narrative and narrators. A philosophy of Stories, OUP, 2011;

2. K. Stock, Only Imagine. Fiction, Interpretation and Imagination, OUP, 2017;

3. C. Barbero, Filosofia della letteratura, Carocci, Roma 2013.

Parte aggiuntiva per il programma da 9 cfu:

D. Lewis, 'Truth in Fiction.'American Journal of Philosophy 15 (1978): 37-46.
S. Friends, The real foundation of fictional words, Australasian Journal of Philosophy 95 (1), 2017, 29-42

L'esame verterà anche su tutti i materiali resi disponibili nel corso online.

Eventuali integrazioni e correzioni dei testi su cui verte la prova d'esame verranno indicati nel corso on line che deve essere consultato frequentemente.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame è orale, sia per studenti frequentanti che non frequentanti, e si articola in due parti di circa 15 minuti ciascuna: la prima accerta l'acquisizione la conoscenza e la comprensione delle letture proposte, la seconda la capacità di analizzare e discutere uno o più passaggi tratti dai testi in programma.
Gli studenti frequentanti possono scrivere un breve elaborato di circa 5000 parole su un tema inerente al corso. L'elaborato, di cui si valuteranno la pertinenza tematica, la chiarezza espositiva, e la buona costruzione argomentativa, non avrà una valutazione autonoma, ma verrà discusso in sede di esame orale e contribuirà alla determinazione del voto.
Durante le prove saranno valutati:
- il livello di conoscenza della teoria (esposizione);
- la capacità di esemplificazione dei concetti (comprensione);
- l'autonomia di giudizio (sviluppo);
- le abilità comunicative.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-FIL/01 - FILOSOFIA TEORETICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-FIL/01 - FILOSOFIA TEORETICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-FIL/01 - FILOSOFIA TEORETICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
mercoledi 08.30-11.30. Ultimo ricevimento prima della pausa estiva: 28/7 . Riprende il 1/9.
Dipartimento di Filosofia. Il ricevimento in presenza è sospeso; prosegue via skype (indirizzo: paolo.spinicci) con lo stesso orario. Per definire l'agenda dei colloqui del mercoledì, è sufficiente scrivermi una mail con almeno 24 di preavviso.