Il sistema di Assicurazione della Qualità

Il Sistema di Assicurazione della Qualità (AQ) è l’insieme dei processi relativi a:

  • progettazione
  • gestione
  • autovalutazione delle attività formative e scientifiche.

Tutti processi che mirano al miglioramento continuo della qualità dell’istruzione superiore nel rispetto della responsabilità degli Atenei verso la società.

Chi è coinvolto

Studenti

Il sistema di AQ valorizza e ottimizza il ruolo centrale degli studenti in quanto attori e co-responsabili (sia attraverso la partecipazione diretta negli organi e nei collegi sia attraverso l’espressione del proprio giudizio sulla efficacia ed efficienza dei corsi) dei processi di verifica degli obiettivi formativi e delle competenze acquisite

Docenti e ricercatori

I docenti e i ricercatori sono coinvolti in un processo di auto-valutazione relativo alle attività didattiche, scientifiche e di terza missione e all’efficacia del proprio contributo al raggiungimento degli obiettivi formativi da parte degli studenti,, incoraggiando, se necessario, l’introduzione di interventi correttivi

Personale tecnico e amministrativo

Il personale tecnico e amministrativo ha l'opportunità di verificare e migliorare il proprio supporto alla didattica e alla ricerca e, più in generale, all’esperienza universitaria degli studenti.

Rappresentanti del mondo del lavoro e delle professioni e della società della conoscenza

Permette ai principali portatori d’interesse di confrontarsi con la comunità accademica sugli obiettivi e sulle azioni da realizzare per il loro raggiungimento, avanzando proposte legate alle esigenze di nuove professionalità;

Futuri studenti e famiglie

Permette ai potenziali studenti e alle loro famiglie di ottenere informazioni chiare, esaustive, e confrontabili sulle attività di formazione e ricerca svolte dall'Università di Milano;

Cittadini

Fornisce, attraverso le procedure di autovalutazione e accreditamento, opportuna garanzia che l’Ateneo di Milano possa efficacemente realizzare gli impegni assunti nei confronti della società.

Come funziona

Il PQA costituisce l’organo centrale del sistema di AQ integrato e svolge un ruolo di guida e supervisione ex–ante e in itinere dei processi riguardanti gli adempimenti previsti da ANVUR, rapportandosi direttamente e bilateralmente con il “sistema periferico”.

Per assicurare maggiore efficienza ed efficacia nei flussi di comunicazione con i Corsi di Studio e con i Dipartimenti  e tenendo conto della specificità dei processi, degli adempimenti e dei modelli di valutazione della Qualità nelle diverse aree di attività, sono state create due reti separate di Referenti AQ locali:

  • a livello di CdS, per quanto riguarda la didattica
  • a livello di Dipartimento, per quanto riguarda la ricerca e la terza missione

Queste due diverse figure locali di Referenti AQ, opportunamente individuate fra i docenti e ufficialmente designate dai rispettivi CdS e Dipartimenti di appartenenza,  sono elementi di raccordo indispensabili fra l’organo centrale, il PQA, e le strutture periferiche. 

I Referenti di AQ locali rappresentano, dunque, il braccio operativo del sistema, e sono chiamati a:

  • verificare il corretto svolgimento delle procedure di AQ della didattica, da parte dei CdS, e della ricerca e terza missione, da parte dei Dipartimenti, mettendo in pratica le linee di indirizzo del PQA
  • diffondere la cultura della qualità
  • contribuire alla diffusione delle linee-guida e le indicazioni del PQA,
  • fornire supporto e consulenza agli attori AQ locali,
  • supervisionare gli adempimenti, monitorare i processi.

Il Referente di AQ locale si interfaccia direttamente con il Presidio, mantenendosi autonomo rispetto ad altre figure che hanno ruoli di responsabilità nel CdS e senza far parte né della Commissione paritetica docenti-studenti, né del Gruppo di riesame.

Il referente AQ dei corsi di studio ha il compito di:

  • attivarsi per i processi di miglioramento della qualità della didattica e dell'accreditamento dei corsi di studio, in un'ottica di condivisione e collaborazione con il responsabile del CdS;
  • guidare il sistema interno di qualità e di vigilare che la policy della qualità definita dagli organi di governo dell'Ateneo sia adottata secondo le indicazioni del Presidio della Qualità;
  • supportare il Presidio della Qualità nell'azione di controllo, monitoraggio e raccolta dati a livello di corso di studio;
  • supportare e coadiuvare la compilazione della Scheda SUA-CdS, delle Schede di monitoraggio annuale del Rapporto di riesame ciclico;
  • visionare le Relazioni finali della Commissione paritetica docenti-studenti, relazionando al Presidio anche circa eventuali criticità riscontrate nelle modalità di applicazione del sistema di gestione dell'AQ;
  • effettuare interventi indirizzati alla AQ della rilevazione  dell’opinione degli studenti frequentanti, dei laureandi e dei laureati;
  • svolgere un ruolo di guida e supervisione ex-ante e in itinere dei processi riguardanti gli adempimenti AVA;
  • operare in stretto contatto con il Presidente di CdS, il Gruppo del riesame, la Commissione paritetica e le competenti strutture dipartimentali per quanto riguarda gli adempimenti relativi alla didattica.

Il Referente AQ di Dipartimento:

  • guida il sistema interno di qualità e vigila che la policy della qualità definita dagli Organi di governo dell'Ateneo sia adottata con le modalità procedurali stabilite dal Presidio di Qualità, con cui si coordina e al quale dà supporto nell’azione di controllo, monitoraggio e raccolta dati a livello di Dipartimento;
  • monitora i processi di miglioramento della qualità della ricerca, che comprendono tutte le attività volte a rendere trasparenti i processi interni di monitoraggio, valutazione della ricerca e distribuzione delle risorse;
  • svolge un ruolo attivo nella costruzione di processi di qualità relativi alla terza missione, in corso di definizione da parte dell’ANVUR;
  • supporta e coadiuva la compilazione delle Schede SUA-RD (Scheda unica di autovalutazione della Ricerca Dipartimentale) e SUA-TM/IS (Scheda unica dipartimentale di autovalutazione della Terza Missione e dell’Impatto Sociale), della VQR, nonché dei processi di riesame e di elaborazione/attuazione dei piani triennali di Dipartimento, relazionando al Presidio anche circa eventuali criticità riscontrate nel sistema di applicazione del sistema di gestione dell’AQ;
  • opera in stretto contatto con il Direttore di Dipartimento, con la commissione preposta alla ricerca (nelle diverse declinazioni che assume nei dipartimenti: commissione ricerca, nucleo di valutazione interno, Giunta, ecc.), per quanto riguarda la ricerca e la terza missione.