Fisioterapia

Fisioterapista al lavoro
Laurea triennale
A.A. 2020/2021
L/SNT2 - CLASSE DELLE LAUREE IN PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE
Laurea triennale
180
Crediti
Accesso
Programmato
3
Anni
Sede
Milano
Lingua
Italiano
I laureati in Fisioterapia, in conformità agli indirizzi dell'Unione Europea, dovranno:
- conoscere le nozioni necessarie alla comprensione dei fenomeni biologici relativi all'organizzazione e ai meccanismi di funzionamento degli organismi superiori;
- conoscere le nozioni necessarie alla comprensione dell'anatomia e della fisiologia umana, con particolare riguardo alla fisiologia del movimento e dei processi cognitivi;
- conoscere le basi fisiologiche dello sviluppo psichico e motorio;
- comprendere i fondamenti della fisiopatologia nelle diverse situazioni cliniche;
- conoscere le basi scientifiche e culturali della metodologia riabilitativa generale e nei vari settori specialistici;
- comprendere e applicare la codificazione dello stato di salute secondo l'International Code of Function (ICF);
- saper individuare e valutare le manifestazioni connesse al decorso delle principali malattie, al trattamento, alle abitudini di vita, alle reazioni alla malattia, all'ospedalizzazione e agli interventi assistenziali;
- saper identificare i bisogni fisici, psicologici e sociali negli ambiti suscettibili di recupero funzionale delle singole persone di diverse età, cultura e stato di salute e delle collettività nei vari ambiti sociali;
- saper individuare i bisogni preventivi e riabilitativi dei soggetti attraverso una valutazione dei dati clinici che tenga conto delle modificazioni motorie, psicomotorie, cognitive e funzionali, e della coerenza, entità e significatività dei sintomi;
- saper elaborare ed eseguire il programma riabilitativo individuale, autonomamente o in équipe multidisciplinare, nel contesto del progetto riabilitativo individuale e di struttura, nei vari settori specialistici (riabilitazione ortopedica, traumatologica, neurologica, respiratoria, cardiovascolare, oncologica, dell'area critica, dell'area area materno-infantile, ecc.)
o individuando gli obiettivi riabilitativi;
o individuando le modalità e i tempi di applicazione delle tecniche riabilitative più appropriate sulla base delle evidenze scientifiche;
o utilizzando, secondo le prescrizioni e le indicazioni del medico, terapie fisiche, manuali, cinesiterapiche, psicomotorie e occupazionali, tenendo conto delle relative indicazioni e controindicazioni;
o quantificando i risultati dell'intervento riabilitativo, anche mediante l'utilizzo di strumenti obiettivi di rilevazione;
o proponendo l'eventuale uso di ortesi, protesi e ausili.
o saper riconoscere e rispettare il ruolo e le competenze proprie e degli altri operatori dell'équipe assistenziale, stabilendo relazioni collaborative, e interagire e collaborare con équipe interprofessionali, al fine di programmare e gestire gli interventi riabilitativi o preventivi;
in particolare, saper interagire con il Medico Specialista in Medicina Fisica e Riabilitativa, quale riferimento diretto e privilegiato per la definizione del progetto riabilitativo e per la valutazione di esito, nei contesti terapeutici ove lo specialista stesso abbia la responsabilità clinica complessiva del paziente;
- saper pianificare e realizzare interventi di prevenzione ed educazione alla salute rivolti a persone sane e interventi di educazione finalizzati all'autogestione della disabilità e della riabilitazione;
- saper riconoscere le principali reazioni della persona alla malattia, alla sofferenza, alla disabilità e all'ospedalizzazione, rispettando le differenze comportamentali legate alla cultura di appartenenza;
- essere in grado di stabilire e mantenere relazioni interpersonali con l'individuo, con la sua famiglia e con il contesto sociale, finalizzate all'attuazione del programma di prevenzione o riabilitazione;
- saper agire nel rispetto delle norme legali e dei principi disciplinari, etici e deontologici della professione di fisioterapista;
- avere le conoscenze per promuovere le azioni necessarie al superamento delle limitazioni all'autonomia della persona conseguenti alla disabilità, all'abbattimento delle barriere architettoniche, alla promozione della mobilità, sia nell'ambiente di lavoro, sia in ambito domestico, in relazione allo stato di salute del singolo e alla normativa vigente di settore;
- contribuire a organizzare le attività di riabilitazione attraverso la definizione di priorità, l'utilizzo appropriato delle risorse a disposizione, anche in collaborazione con altri operatori sanitari, assicurando continuità assistenziale e utilizzando strumenti per il controllo della qualità;
- conoscere le basi della metodologia della ricerca ed essere in grado di partecipare o di sviluppare programmi di ricerca, applicandone i risultati al fine di migliorare la qualità del trattamento;
- saper svolgere attività di studio, didattica e consulenza professionale, nei servizi sanitari e in quelli dove si richiedono le competenze professionali del fisioterapista;
- conoscere le norme di radioprotezione previste dalle direttive dell'Unione Europea (D.L.vo 26 Maggio 2000 n.187).
Gli studenti acquisiranno la conoscenza della lingua Inglese adeguata per la comunicazione e competenze informatiche pari a quelle necessarie per la certificazione ECDL start.
I laureati in Fisioterapia svolgono responsabilmente, negli ambiti di loro competenza, in via autonoma o in collaborazione con altre figure sanitarie, gli interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori, e di quelle viscerali conseguenti a eventi patologici, a varia eziologia, congenita od acquisita. In riferimento alla diagnosi ed alle prescrizioni del medico, nell'ambito delle loro competenze, elaborano, anche in équipe multidisciplinare, la definizione del progetto riabilitativo volto all'individuazione ed al superamento del bisogno di salute del disabile. Praticano autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità motorie, psicomotorie e cognitive utilizzando terapie fisiche, manuali, massoterapiche e occupazionali. Propongono l'adozione di protesi ed ausili, ne addestrano all'uso e ne verificano l'efficacia. Verificano le rispondenze della metodologia riabilitativa attuata rispetto agli obiettivi del recupero funzionale; svolgono attività di studio, didattica e consulenza professionale nei servizi sanitari ed in quelli dove si richiedono le loro competenze professionali; svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale.
Gli sbocchi occupazionali per il Laureato in Fisioterapia, in regime di dipendenza o libero professionale, sono individuabili in:
- Aziende Ospedaliere
- Unità di riabilitazione generale pubbliche o private
- Unità di riabilitazione specialistiche pubbliche o private
- Residenze Socio Assistenziali per anziani o per disabili
- Associazioni o gruppi sportivi
- Attività autonoma, in struttura dedicata o a domicilio.
Statistiche occupazionali (Almalaurea)
Percorsi consigliati dopo laurea
Il laureato in Fisioterapia può accedere al Corso di Laurea Magistrale in Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie, Classe LM/SNT2.
L'accesso al Corso è programmato a livello nazionale ai sensi della Legge n. 264 del 2.8.1999.
Il numero degli studenti ammissibili è definito annualmente con Decreto del Ministero della Università e della Ricerca (MUR), tenendo conto della rilevazione effettuata dallo stesso Ateneo in ordine alle risorse ed alle strutture didattiche e cliniche disponibili, nonché tenendo conto delle esigenze manifestate dalla regione Lombardia e dal Ministero della Salute in ordine al fabbisogno di personale sanitario del profilo professionale di riferimento della Classe.
La prova sarà a livello nazionale e si svolgerà presumibilmente nel mese di settembre. La data sarà stabilita con apposito Decreto da parte del MUR.

Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA)
Agli studenti che al test di ammissione non hanno fornito almeno il 50% delle risposte corrette nelle domande rivolte alla conoscenza della Biologia e della Chimica, saranno assegnati obblighi formativi aggiuntivi (OFA). Tali obblighi potranno essere colmati mediante attività di recupero appositamente previste. Il mancato superamento dell'OFA non permetterà di sostenere l'esame di: Scienze precliniche biomediche e umane.
Per le diverse iniziative sara' data tempestiva notizia sul sito: https://fisioterapia.cdl.unimi.it/it
Il Corso di Laurea in Fisioterapia ha una buona tradizione di scambi internazionali.
Il programma Erasmus, acronimo di European Region Action Scheme for the Mobility of University Students, nasce nel 1987 per iniziativa della Comunità Europea e sancisce la possibilità per uno studente universitario europeo di compiere in un Ateneo straniero un periodo di studio legalmente riconosciuto dalla propria sede universitaria.
Per ciò che riguarda i settori di studio che si possono sviluppare all'estero, attualmente il Corso di Laurea in Fisioterapia fornisce agli studenti del III anno la possibilità di svolgere l'attività professionalizzante sotto forma di tirocinio.
A tal fine, sono stati identificati prestigiosi partner europei in Portogallo (Egas Muniz e Setubal - 4 posti), Spagna (Madrid e Lleida - 3 posti), Francia (Lione - 2 posti) Polonia (Kielce - 3 posti), Repubblica Ceca (Praga - 1 posto) e Romania (Arad - 1 posto).
Il programma Erasmus Plus prevede oltre agli accordi bilaterali anche la possibilità di mobilità di due docenti per ogni Ateneo.
La durata dell'esperienza è di tre mesi; il riconoscimento in carriera è pari a 20 ECTS, per un totale di 20 crediti universitari per lo studente.
Gli studenti hanno sempre valutato in modo molto positivo l'esperienza effettuata, spesso ricavandone spunti per la tesi di laurea e contatti poi mantenuti nel tempo, anche sotto forma di opportunità di occupazione dopo la laurea.
L'esperienza Erasmus è considerata non solo un momento universitario, ma anche un'occasione per imparare a convivere con persone di diversa cultura e lingua offrendo la possibilità non solo dell'apprendimento di diversi idiomi ma anche un momento in cui lo studente inizia ad assumere responsabilità e acquisisce un senso di appartenenza ad un percorso formativo comune seppur con studenti appartenenti a paesi diversi.
La frequenza è obbligatoria per tutte le attività formative previste nel piano degli studi.
Per essere ammesso a sostenere la relativa verifica di profitto, lo studente deve aver frequentato almeno il 75% delle ore di attività didattica formale e non formale previste per ciascun corso curriculare e il 100% delle attività didattiche professionalizzanti (tirocinio).

Elenco insegnamenti

annuale
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Anatomia funzionale degli apparati locomotore e nervoso 5 55 Italiano BIO/16 MED/26 MED/33
- Anatomia2
- Malattie dell'apparato locomotore2
- Neurologia1
Fisiologia e patologia 8 80 Italiano BIO/09 MED/04 MED/07 MED/08
- Anatomia patologica1
- Fisiologia4
- Microbiologia1
- Patologia generale2
Laboratori professionali dello specifico ssd 1 1 15 Italiano MED/48
Principi di riabilitazione e fisioterapia (PREF) 10 128 Italiano MED/34 MED/48
- Medicina fisica e riabilitativa4
- Scienze infermieristiche e tecniche neuropsichiatriche e riabilitative6
Tirocinio (primo anno) 8 200 Italiano MED/48
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Fisica e statistica 8 80 Italiano FIS/07 MED/01
- Fisica applicata4
- Statistica medica4
Morfologia umana 4 45 Italiano BIO/16 BIO/17
- Anatomia3
- Istologia1
Scienze precliniche biomediche e umane 9 90 Italiano BIO/10 BIO/13 M-PED/01 M-PSI/01 M-PSI/04 M-PSI/08 MED/03
- Biochimica2
- Biologia applicata2
- Genetica medica1
- Pedagogia generale e sociale1
- Psicologia clinica1
- Psicologia dell'educazione e dello sviluppo1
- Psicologia generale1
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Accertamento delle competenze informatiche 3 30 Italiano INF/01
Accertamento di lingua inglese - livello b1 (2 CFU) 2 0 Italiano
Regole di composizione
Elettivi - Lo studente, al primo anno, deve altresì maturare 2 CFU in attività formative a scelta.
sarà attivato dall'A.A. 2021/2022
annuale
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Laboratori professionali dello specifico ssd 2 1 15 Italiano MED/48
Riabilitazione neuro-motoria e viscerale (RINEMOVI) 11 150 Italiano MED/34 MED/48
- Medicina fisica e riabilitativa2
- Scienze infermieristiche e tecniche neuropsichiatriche e riabilitative9
Tirocinio (secondo anno) 23 575 Italiano MED/48
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Clinica neuro-motoria 7 80 Italiano MED/16 MED/26 MED/33 MED/36
- Diagnostica per immagini e radioterapia1
- Malattie dell'apparato locomotore2
- Neurologia3
- Reumatologia1
Corso interdisciplinare clinico 12 123 Italiano BIO/14 MED/09 MED/10 MED/11 MED/18 MED/25 MED/35 MED/38 MED/39 MED/45
- Chirurgia generale1
- Farmacologia2
- Malattie cutanee e veneree1
- Malattie dell'apparato cardiovascolare1
- Malattie dell'apparato respiratorio1
- Medicina interna2
- Neuropsichiatria infantile1
- Pediatria generale1
- Psichiatria1
- Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche1
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Corso interdisciplinare chirurgico 5 50 Italiano MED/18 MED/19 MED/21 MED/22 MED/40
- Chirurgia generale1
- Chirurgia plastica1
- Chirurgia toracica1
- Chirurgia vascolare1
- Ginecologia e ostetricia1
Regole di composizione
Elettivi - Lo studente, al secondo anno, deve altresì maturare 2 CFU in attività formative a scelta.
sarà attivato dall'A.A. 2022/2023
annuale
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Laboratori professionali dello specifico ssd 3 1 15 Italiano MED/48
Metodiche e tecnologie in riabilitazione (METRI) 10 122 Italiano ING-INF/06 MED/34 MED/48 MED/50
- Bioingegneria elettronica e informatica1
- Medicina fisica e riabilitativa2
- Scienze infermieristiche e tecniche neuropsichiatriche e riabilitative5
- Scienze tecniche mediche applicate2
Tirocinio (terzo anno) 32 800 Italiano MED/48
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Organizzazione sanitaria e medicina legale 4 40 Italiano IUS/10 MED/42 MED/43 SECS-P/10
- Diritto amministrativo1
- Igiene generale e applicata1
- Medicina legale1
- Organizzazione aziendale1
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Prova finale 7 0 Italiano
Regole di composizione
Elettivi - Lo studente, al terzo anno, deve altresì maturare 2 CFU in attività formative a scelta.
annuale
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Altre attività (seminari, stage ambulatorio fisiatria, ecc.) 3 40 Italiano
Propedeuticità sulle attività formative
Attività formativaAttività formative propedeutiche
Anatomia funzionale degli apparati locomotore e nervoso Morfologia umana (obbligatoria)
Clinica neuro-motoria Anatomia funzionale degli apparati locomotore e nervoso (obbligatoria), Fisiologia e patologia (obbligatoria)
Corso interdisciplinare chirurgico Fisiologia e patologia (obbligatoria)
Corso interdisciplinare clinico Fisiologia e patologia (obbligatoria)
Fisiologia e patologia Morfologia umana (obbligatoria)
Metodiche e tecnologie in riabilitazione (METRI) Riabilitazione neuro-motoria e viscerale (RINEMOVI) (obbligatoria)
Principi di riabilitazione e fisioterapia (PREF) Anatomia funzionale degli apparati locomotore e nervoso (obbligatoria), Morfologia umana (obbligatoria)
Riabilitazione neuro-motoria e viscerale (RINEMOVI) Clinica neuro-motoria (obbligatoria), Principi di riabilitazione e fisioterapia (PREF) (obbligatoria)
Tirocinio (secondo anno) Tirocinio (primo anno) (obbligatoria)
Tirocinio (terzo anno) Tirocinio (secondo anno) (obbligatoria)
Sede
Milano
Sedi didattiche
Le sezioni del Corso di Laurea in Fisioterapia sono: l'Azienda Ospedaliera Universitaria San Paolo, l'Azienda Ospedaliera San Carlo Borromeo, l'Istituto di Ricerca e Cura a Carattere Scientifico Fondazione Don Carlo Gnocchi- Centro S. Maria Nascente e l'Azienda Ospedaliera Istituto Ortopedico "Gaetano Pini". Altre strutture didattiche sono costituite da aule nell'area di Città Studi, per alcuni corsi, da altre strutture Ospedaliere, pubbliche o private, convenzionate con la Facoltà di Medicina e Chirurgia e con le sedi didattiche accreditate per la formazione professionalizzante e lo svolgimento dei tirocini.

Le tasse universitarie per gli studenti iscritti ai corsi di laurea, di laurea magistrale e a ciclo unico sono suddivise in due rate con modalità di calcolo e tempi di pagamento diversi:

  • l'importo della prima rata è uguale per tutti
  • l'importo della seconda rata varia in base al valore ISEE Università, al Corso di laurea di iscrizione e alla posizione (in corso/fuori corso da un anno oppure fuori corso da più di un anno).
  • per i corsi on line è prevista una rata suppletiva.

Sono previste:

  • agevolazioni per gli studenti con elevati requisiti di merito
  • importi diversificati in base al Paese di provenienza per gli studenti internazionali con reddito e patrimonio all'estero
  • agevolazioni per gli studenti internazionali con status di rifugiato

Altre agevolazioni 

L’Ateneo fornisce agevolazioni economiche a favore dei propri studenti con requisiti particolari (merito, condizioni economiche o personali, studenti internazionali)

Maggiori informazioni