Mense e ristorazione

L’Università degli Studi di Milano offre a tutti gli studenti regolarmente iscritti un servizio ristorazione che prevede un pasto a costo contenuto presso le seguenti mense universitarie:

MENSA

LOCALITA'

INDIRIZZO

PREZZO PER IL PASTO INTERO

Festa del Perdono

MILANO

Via Festa del Perdono, 7

5,73

Bar via Conservatorio

MILANO

Via Conservatorio, 7

4,75

L.I.T.A.

SEGRATE

Via F.lli Cervi, 93

5,73

S. Sofia

MILANO

Via S. Sofia, 9

6,27

Valvassori Peroni

MILANO

Via C. Valvassori Peroni, 21

6,27

Polo di Lodi

LODI Via dell'Università 6 5,52

 

Le mense universitarie sono indicate in blu nell’elenco completo delle mense e dei punti ristoro, dove troverai anche l’orario di apertura agli studenti e la composizione del pasto.

 

Benefici derivanti dal diritto allo studio universitario (DSU)

Gli studenti idonei alla borsa di studio regionale (DSU) possono mangiare gratuitamente nelle mense universitarie e negli altri punti ristoro convenzionati dal lunedì al sabato, turno meridiano.

Tutti gli altri studenti regolarmente iscritti fino al primo anno fuori corso possono mangiare nelle mense universitarie e negli altri punti ristoro convenzionati a tariffa agevolata in base alla propria fascia di reddito e previa domanda da presentare entro il 15 dicembre 2019:

  • Fascia 1: 3,30 € per il pasto intero
  • Fascia 2: 4,10 € per il pasto intero
  • Fascia 3: 4,70 € per il pasto intero

Le mense universitarie sono indicate in blu ed i punti ristoro sono indicati in rosso nell’elenco completo delle mense e dei punti ristoro, dove troverai anche l’orario di apertura agli studenti e la composizione del pasto.

Le richieste devono essere presentate online accedendo con le proprie credenziali di Ateneo o di registrazione al Servizio Diritto allo studio, borse, alloggi e ristorazione entro il 15 dicembre 2019.

L'accesso al servizio ristorazione a prezzo agevolato avviene presentando, nelle mense e nei punti ristoro convenzionati, il Badge - Carta La Statale, tramite il quale lo studente viene riconosciuto e viene individuata la fascia di reddito di appartenenza e il relativo costo del pasto.