Tutor tirocini curricolari e CFU

Come si sceglie il tutor accademico del tirocinio curricolare

Il tutor accademico del tirocinio curricolare è individuato dal corso di studi in base al Regolamento dei tirocini del corso, se previsto, e dall'Ordinamento e Regolamento didattico.

Il tutor ha il compito di valutare preventivamente l’adeguatezza delle attività di tirocinio proposte e la loro coerenza con il percorso di studi frequentato, anche eventualmente in funzione del riconoscimento dei CFU nel piano di studi.

Il tutor accademico approva tutti i tirocini curriculari, anche se non sono previsti CFU.

È estremamente importante che lo studente, quando concorda con l’ente/impresa l’attivazione del suo tirocinio, conosca chi è il suo tutor accademico e in che modo provvederà all'approvazione del suo tirocinio.

Legenda

Quando ente/impresa inseriscono il progetto formativo sul portale di placement, nel campo “tutor accademico” compare il nome del docente tutor, o un elenco tra cui scegliere il docente, secondo indicazioni dello studente.

Completato l’inserimento del progetto formativo, viene inviata automaticamente una email al docente con richiesta di approvazione.

Il docente approva o segnala eventuali correzioni da apportare.

Si applica solo per tirocini

  1. per tesi per CTF e Farmacia;
  2. lauree triennali di Medicina Veterinaria

Ente/impresa

  1. inserisce il progetto formativo
  2. nel campo tutor accademico compare una voce predefinita (es: ufficio stage, segreteria, etc)
  3. aggiunge Il nome del docente tutor alla descrizione inserita nel campo "attività oggetto del tirocinio".

Il COSP

  1. modifica il campo tutor
  2. inoltra al docente indicato il progetto per l’approvazione.

Quando ente/impresa inserisce il progetto formativo, nel campo tutor accademico compare una voce predefinita (es: ufficio stage, segreteria, etc).

Lo studente

  1. scarica la lettera tutor (tranne gli studenti di Scienze Agrarie che devono usare il modulo specifico)
  2. fa firmare la lettera al proprio docente tutor
  3. consegna la lettera all'ente/impresa

L'ente/impresa 
carica sul portale la lettera insieme al progetto formativo per permettere l’attivazione

Il COSP effettua l'approvazione tramite il portale

Tabella aree

Nella tabella sono indicate le aree disciplinari dell’Ateneo. È possibile trovare: il proprio corso di studi; l docente tutor; le modalità di approvazione del tirocinio; le modalità di riconoscimento dei cfu.

Area disciplinare Approvazione del tutor Riconoscimento CFU
(solo per tirocini attivati tramite il COSP)

Studi umanistici

Tramite il portale

Al termine delle attività, inviare al COSP il modulo richiesta CFU

Scienze politiche, economiche e sociali

Tramite il portale

Al termine delle attività, portare al docente tutor il modulo richiesta CFU

Giurisprudenza

Tramite il portale

A seconda del tipo di riconoscimento, seguire le indicazioni previste sulla pagina del Corso.

Scienze del Farmaco

Tramite il portale sia per quelli professionali, sia per quelli extraprofessionali.

Biotecnologie del farmaco: lettera tutor

Per i tirocini professionali, seguire indicazioni Segreteria didattica /ordine dei farmacisti

Scienze e tecnologie

In base al corso frequentato, o tramite il portale o attraverso lettera tutor

Rivolgendosi alla segreteria didattica. Tutte le informazioni sui siti dei corsi di laurea

Medicina veterinaria

Tramite il portale – indiretta per tutti i corsi di laurea

Segreteria didattica

Scienze Agrarie

"Viticoltura ed enologia" tramite portale. Tutti gli altri corsi afferenti alla Facoltà, con lettera tutor

Tutor e Segreteria didattica

Mediazione Linguistica e culturale

Tramite il portale

Tutor e Segreteria studenti

Scienze motorie

Tramite il portale

Al termine delle attività, far firmare al docente tutor e inviare al COSP il modulo richiesta CFU.

Medicina e Chirurgia

Prevalentemente tramite lettera salvo eccezioni.

Non previsti: il COSP attiva tirocini extra piano di studi e volontari che non riguardano attività didattiche/formative obbligatorie previste dal manifesto degli studi.

Gli studenti che vogliono far riconoscere nel piano degli studi:

  • uno stage attivato tramite un ente promotore diverso dall'università
  • attività di volontariato,
  • servizio civile
  • attività lavorative

devono verificare con il loro corso di laurea (contattando la segreteria didattica) le modalità previste per l’eventuale riconoscimento di queste attività e non devono attivare uno stage.

Il COSP non si occupa di queste procedure di riconoscimento.