Scienze storiche

Particolare del colonnato
Laurea magistrale
A.A. 2021/2022
LM-84 - SCIENZE STORICHE
Laurea magistrale
120
Crediti
Accesso
Libero con valutazione dei requisiti di accesso
2
Anni
Sede
Milano
Lingua
Italiano
International title
Double Degree
Il corso di laurea magistrale in Scienze storiche si propone di far acquisire al laureato un'approfondita conoscenza della storia, educandolo al confronto critico con la storiografia e con le fonti. Tale preparazione gli consentirà di acquisire non solo un livello avanzato di conoscenze, ma anche di abilità e competenze che gli consentiranno il sicuro raggiungimento dei risultati di apprendimento attesi, ossia piena comprensione delle dinamiche dei processi storici, capacità di analisi delle fonti con l'utilizzazione di tutti gli strumenti, anche informatici, oggi disponibili, conoscenza critica degli orientamenti storiografici attuali, padronanza dei linguaggi della comunicazione storica.
Gli sbocchi professionali che il corso di laurea magistrale in Scienze storiche prevede sono connessi alle capacità acquisite dal laureato di organizzare e classificare problemi e informazioni complesse in modo coerente progettando e comunicando le opportune soluzioni. Si ritiene pertanto che il laureato possa assumere responsabilità:
- in attività connesse ai settori dei servizi e delle iniziative culturali
- in istituzioni specifiche come archivi, biblioteche, musei, centri culturali, fondazioni con finalità culturali;
- in centri studi e di ricerca, pubblici e privati;
- in istituzioni governative e locali nei settori dei servizi culturali e del recupero di attività, tradizioni e identità locali;
- nell'editoria, e nello specifico in quella connessa alla diffusione dell'informazione e della cultura storica;
- nel settore delle risorse umane e della selezione del personale;
- in tutte le attività di relazione che comportino capacità di comprensione, organizzazione e progettazione responsabile in contesti vari, che comportino attitudine all'innovazione, alla flessibilità e alla creatività.
In particolare il laureato in Scienze Storiche potrà accedere, seguendo i percorsi previsti per le abilitazioni professionali, e/o i relativi concorsi, all'insegnamento di discipline storiche, filosofiche, geografiche e letterarie nelle scuole secondarie di I e II grado. Ovvero, acquisendo ulteriori specifiche competenze tecniche e, se necessario, abilitazioni professionali e/o relativi concorsi, potrà accedere alle seguenti professioni: giornalista, divulgatore storico, scrittore, redattore di testi critici e didattici in area umanistica (in particolare storici), docente universitario in scienze storiche, ricercatore e tecnico laureato nelle scienze storiche e filosofiche, archivista, bibliotecario, curatore e conservatore di patrimoni documentari in istituzioni museali, archivi e biblioteche.

Statistiche occupazionali (Almalaurea)
REQUISITI E CONOSCENZE RICHIESTE PER L'ACCESSO
Possono essere ammessi al corso di laurea in Scienze storiche i laureati nelle classi di laurea:
- L-01 Beni culturali
- L-05 Filosofia
- L-06 Geografia
- L-10 Lettere
- L-11 Lingue e culture moderne
- L-20 Scienze della comunicazione
- L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali
- L-42 Storia
che abbiano acquisito almeno 60 crediti secondo i criteri sotto riportati:
- almeno 15 cfu nei settori scientifico-disciplinari M-STO/01, M-STO/02, M-STO/04;
- altri 15 cfu possono essere stati acquisiti nei precedenti settori oppure, tutti o in parte, anche nei settori: L-ANT/02, L-ANT/03, L-FIL-LET/10, M-STO/03, M-STO/07, M-STO/08, M-STO/09, SECS-P/12, SPS/02, SPS/03;
- i restanti 30 cfu possono essere stati acquisiti nei precedenti settori scientifico disciplinari oppure, tutti o in parte, anche nei seguenti settori: IUS/19, L-ART/01, L-ART/02, L-ART/03, L-ART/05, L-ART/06, L-FIL-LET/11, L-FIL-LET/12, SECS-P/01, SPS/05, SPS/06, SPS/07, SPS/13, SPS/14, L-LIN/03, L-LIN/05, L-LIN/10, L-LIN/13, M-DEA/01, M-FIL/01, M-FIL/03, M-FIL/04, M-FIL/06, M-GGR/01.

Possono essere altresì ammessi, i laureati provenienti da altre classi di laurea purché abbiano acquisito almeno 90 crediti secondo i criteri sotto riportati:
- almeno 15 cfu nei settori M-STO/01, M-STO/02, M-STO/04;
- altri 15 cfu possono essere stati acquisiti nei precedenti settori scientifico disciplinari oppure, tutti o in parte, anche nei settori: L-ANT/02, L-ANT/03, L-FIL-LET/10, M-STO/03, M-STO/07, M-STO/08, M-STO/09, SECS-P/12, SPS/02, SPS/03;
- i restanti 60 cfu possono essere stati acquisiti nei precedenti settori scientifico-disciplinari oppure, tutti o in parte, anche nei settori: IUS/19, L-ART/01, L-ART/02, L-ART/03, L-ART/05, L-ART/06, L-FIL-LET/11, L-FIL-LET/12, SECS-P/01, SPS/05, SPS/06, SPS/07, SPS/13, SPS/14, L-LIN/03, L-LIN/05, L-LIN/10, L-LIN/13, M-DEA/01, M-FIL/01, M-FIL/03, M-FIL/04, M-FIL/06, M-GGR/01.


MODALITÀ DI VERIFICA DELLE CONOSCENZE E DELLA PREPARAZIONE PERSONALE
La verifica dei requisiti curricolari verrà effettuata dalla Commissione di ammissione sulla base delle domande pervenute e della relativa documentazione on-line.
Ai fini dell'ammissione dei laureandi viene definito a 130 il numero minimo di crediti formativi richiesto al momento della presentazione della domanda di ammissione.

La Commissione si riserva la facoltà di ammettere d'ufficio gli studenti che provengano dal corso di laurea triennale in Storia dell'Università degli Studi di Milano e che siano in possesso dei requisiti curricolari sopra indicati. I candidati ammessi in questo modo saranno individualmente avvisati dell'avvenuta ammissione e non dovranno sostenere alcun colloquio.
Saranno ammessi d'ufficio anche gli studenti che provengano dal corso di laurea in Storia dell'Università degli Studi di Milano e che avessero crediti in eccesso per cui chiedere eventualmente il riconoscimento, purché sostenuti in corsi di livello magistrale. Il riconoscimento sarà in ogni caso a discrezione della Commissione previo contatto con i candidati.
Gli studenti provenienti da altri corsi di laurea dovranno presentarsi ad un colloquio di ammissione che mira a verificare, dal punto di vista amministrativo, il possesso dei requisiti curricolari di accesso. In tale occasione la Commissione si riserva di prendere in esame eventuali richieste di convalida di crediti aggiuntivi, fino a un massimo di 36, certificati dai candidati stessi.

Oltre ai requisiti curriculari, i candidati dovranno possedere gli opportuni requisiti linguistici e informatici; il corso di laurea si riserva di verificare tali requisiti che potranno in ogni caso essere acquisiti durante il primo anno di corso di laurea magistrale.

Le date dei colloqui sono rese note all'interno del sito web del corso di laurea nella sezione "Iscriversi": https://scienzestoriche.cdl.unimi.it/it/iscriversi

Per poter essere ammessi per l'a.a. 2021-2022, i candidati dovranno essere in possesso di tutti i requisiti d'ammissione (laurea, eventuali esami singoli) entro il 31 dicembre 2021.
La domanda di ammissione al corso di laurea magistrale è da presentarsi entro e non oltre il 27 agosto 2021.
Le immatricolazioni saranno aperte dal 15 luglio 2021 al 30 settembre 2021, mentre coloro che conseguiranno il titolo entro il 31 dicembre 2021 dovranno immatricolarsi entro il 15 gennaio 2022.
Il corso di laurea magistrale in Scienze storiche ha una solida tradizione di scambi internazionali, iniziata fin dall'istituzione del programma Erasmus, ora Erasmus Plus.
Un sintetico vademecum sull'Erasmus è disponibile nel sito del corso di laurea, nella bacheca dello studente.
Gli accordi, su base di reciprocità, prevedono la mobilità annuale di studenti e docenti in entrata ed in uscita fra l'Università di Milano ed università di numerosi paesi tra i quali: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lituania, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Spagna, Svezia, Turchia, Ungheria.
L'elenco specifico delle università di possibile destinazione per gli studenti del corso di laurea in Scienze storiche è consultabile all'allegato A del bando presente in questa pagina: https://www.unimi.it/it/internazionale/studiare-allestero/cerca-una-opp…
Con il Bando Erasmus+ annuale l'Università degli Studi di Milano assegna anche i soggiorni di studio verso la Confederazione Elvetica che discendono dagli accordi bilaterali con le università svizzere stipulati nell'ambito del Programma SEMP- Swiss European Mobility Programme
Gli studenti iscritti alla laurea magistrale in Scienze storiche possono effettuare soggiorni di studio per un periodo minimo di 3 mesi sino ad un massimo di 12 mesi nell'arco del biennio del corso di studi presso le università partner. La media della permanenza all'estero è in genere pari a 5/6 mesi. Si consiglia di effettuare il soggiorno all'estero nel II semestre del I anno o nel I semestre del II anno.
Il lavoro svolto all'estero (frequenza corsi, esami, eventuale attività di ricerca per la tesi) viene riconosciuto al ritorno con un numero di CFU che tiene conto delle attività svolte in relazione alla durata del soggiorno. Il programma di lavoro, definito Learning Agreement, viene impostato alla partenza, sulla base dei corsi, degli esami e delle attività che lo studente decide di sostenere nell'Università partner secondo le esigenze del suo piano di studi italiano. L'attenzione posta dai docenti responsabili nell'individuare una corrispondenza ampia e puntuale fra l'offerta formativa dell'Università di Milano e quella delle Università partner permette allo studente di inserirsi con profitto nel percorso estero ed acquisire i crediti necessari a completare il suo percorso di studi italiano. I settori di studio che possono essere sviluppati sono essenzialmente quelli storici, con possibilità però di acquisire crediti anche in settori diversi degli studi umanistici.
Il corso di laurea ha un referente permanente per l'internazionalizzazione mediante Erasmus (prof. ssa Michela Minesso). Ogni anno vengono organizzati incontri specifici per gli studenti del corso di laurea in Scienze storiche in partenza, in modo da fornire loro tutte le informazioni sulle varie sedi e i contatti utili. Il Dipartimento di studi storici ha poi in atto alcune convenzioni internazionali finalizzate alla ricerca, ma anche alla didattica, quale per esempio quella con l'Università Lomonosov di Mosca: in questo caso, con il referente, si concordano percorsi specifici, con un riconoscimento del lavoro svolto che segue i criteri sopra descritti.
Il Dipartimento di Studi storici è inoltre attivo nel programma Erasmus Plus-Placement che prevede ora la mobilità anche per i neo-laureati (entro 12 mesi dalla laurea), fornendo sul suo sito le informazioni sui bandi di interesse e attivandosi per individuare partner internazionali (archivi, biblioteche, case editrici, istituti culturali e università) che possano accogliere stagisti per attività utili ad una formazione professionale)
La frequenza è fortemente consigliata, ma non è obbligatoria

Elenco insegnamenti

Anno di corso a scelta dello studente

Insegnamenti obbligatori
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Elementi di storiografia 9 60 Italiano Secondo semestre SPS/02
a2 - 9 CFU in una delle seguenti discipline
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Digital humanities 9 60 Italiano Primo semestre M-STO/08
Diplomatica 9 60 Italiano Primo semestre M-STO/09
Storia degli archivi e delle biblioteche 9 60 Italiano Primo semestre M-STO/08
Storia del libro e dei sistemi editoriali 9 60 Italiano Primo semestre M-STO/08
Esegesi delle fonti documentarie 9 60 Italiano Secondo semestre M-STO/09
Gestione informatizzata della documentazione 9 60 Italiano Secondo semestre M-STO/08
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Prova finale 30 0 Italiano Non definito
Anno di corso a scelta dello studente

Insegnamenti obbligatori
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Elementi di storiografia 9 60 Italiano Secondo semestre SPS/02
a2 - 9 CFU in una delle seguenti discipline
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Digital humanities 9 60 Italiano Primo semestre M-STO/08
Diplomatica 9 60 Italiano Primo semestre M-STO/09
Storia degli archivi e delle biblioteche 9 60 Italiano Primo semestre M-STO/08
Storia del libro e dei sistemi editoriali 9 60 Italiano Primo semestre M-STO/08
Esegesi delle fonti documentarie 9 60 Italiano Secondo semestre M-STO/09
Gestione informatizzata della documentazione 9 60 Italiano Secondo semestre M-STO/08
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Prova finale 30 0 Italiano Non definito
Sede
Milano
Presidente del Collegio didattico
Tutor per la mobilità internazionale e l'Erasmus
Tutor per i piani di studio
Tutor per stage e tirocini
Tutor per ammissioni lauree magistrali
Referente AQ del corso di studio
Contatti

Le tasse universitarie per gli studenti iscritti ai corsi di laurea, di laurea magistrale e a ciclo unico sono suddivise in due rate con modalità di calcolo e tempi di pagamento diversi:

  • l'importo della prima rata è uguale per tutti
  • l'importo della seconda rata varia in base al valore ISEE Università, al Corso di laurea di iscrizione e alla posizione (in corso/fuori corso da un anno oppure fuori corso da più di un anno).
  • per i corsi on line è prevista una rata suppletiva.

Sono previste:

  • agevolazioni per gli studenti con elevati requisiti di merito
  • importi diversificati in base al Paese di provenienza per gli studenti internazionali con reddito e patrimonio all'estero
  • agevolazioni per gli studenti internazionali con status di rifugiato

Altre agevolazioni 

L’Ateneo fornisce agevolazioni economiche a favore dei propri studenti con requisiti particolari (merito, condizioni economiche o personali, studenti internazionali)

Maggiori informazioni