Consulta degli Assegnisti di ricerca

La Consulta costituisce il massimo organo di rappresentanza degli Assegnisti di ricerca di tipo A e di tipo B presso l’Ateneo. La Consulta promuove e coordina la partecipazione degli Assegnisti all’organizzazione universitaria e svolge funzioni consultive verso gli Organi di governo dell’Università nonché funzioni propositive su materie riguardanti la figura degli Assegnisti.

Le proposte avanzate dalla Consulta degli Assegnisti sono sottoposte agli Organi di governo dell’Ateneo per le valutazioni di rispettiva competenza. In particolare, la Consulta esprime pareri non vincolanti in merito a:

  • modifiche del Regolamento d’Ateneo in materia di Assegni di Ricerca
  • modifiche dei Regolamenti che disciplinano le attività didattiche e scientifiche degli Assegnisti
  • modifiche dello Statuto di Ateneo, relativamente gli argomenti attinenti agli Assegnisti.

La Consulta può formulare autonome proposte, mozioni o richieste per quanto riguarda:

  • attività degli Assegnisti
  • condizioni di svolgimento delle attività di ricerca, didattica e progettazione degli Assegnisti
  • accesso ai servizi e ai bandi di ricerca
  • iniziative culturali e sociali.

Tali pareri e proposte sono adottati con delibera della Consulta in seduta plenaria. La Consulta è tenuta a provvedere alla formulazione dei pareri e agli altri adempimenti che le vengano richiesti, entro il termine di 30 giorni dalla richiesta. Gli organi di governo dell’Ateneo considerano i pareri espressi dalla Consulta.

La Consulta è composta da un rappresentante degli Assegnisti per ciascun Dipartimento dell’Ateneo, scelto dagli assegnisti del Dipartimento stesso. Il Rappresentante dei Dottorandi ed i Rappresentanti dei Ricercatori a Tempo Determinato eletti nel Senato Accademico sono membri invitati. Ogni membro rimane in carica due anni e può essere rieletto una sola volta

I membri della Consulta sono tenuti a partecipare regolarmente alle sedute della Consulta stessa. Qualora un membro sia impossibilitato a partecipare a una seduta può delegare in sua vece come membro supplente uno degli altri Assegnisti nel Consiglio del suo stesso Dipartimento. I membri della Consulta hanno l’obbligo di riferire regolarmente agli Assegnisti del proprio Dipartimento di afferenza sulle attività della Consulta.

Componente

 

Carica

Formenti Cristina

 

rappresentante del Dipartimento di Beni culturali e ambientali

Di Marzo Maurizio

 

rappresentante del Dipartimento di Bioscienze

Lunghi Giulia

 

rappresentante del Dipartimento di Biotecnologie mediche e medicina traslazionale

Damiano Caterina

 

rappresentante del Dipartimento di Chimica

Lo Iacono Sabrina

 

rappresentante del Dipartimento di Diritto privato e storia del diritto

Romito Stefano

 

rappresentante del Dipartimento di Economia, management e metodi quantitativi

Valentini Sara

 

rappresentante del Dipartimento di Fisica “Aldo Pontremoli”

Garziano Micaela

 

rappresentante del Dipartimento di Fisiopatologia medico-chirurgica e dei trapianti

Prigioniero Luca

 

rappresentante del Dipartimento di Informatica “Giovanni Degli Antoni”

Apostolo Stefano

 

rappresentante del Dipartimento di Lingue e letterature straniere

Barbieri Anna

 

rappresentante del Dipartimento di Matematica “Federigo Enriques”

Curone Giulio

 

rappresentante del Dipartimento di Medicina veterinaria

Romeo Francesco

 

rappresentante del Dipartimento di Oncologia ed emato-oncologia

De Marinis Pietro

 

rappresentante del Dipartimento di Scienze agrarie e ambientali  - Produzione, Territorio, Agroenergia

Parmigiani Sara

 

rappresentante del Dipartimento di Scienze biomediche e cliniche “Luigi Sacco”

Zanardo Moreno

 

rappresentante del Dipartimento di Scienze biomediche per la salute

Golfetto Marco Aurelio

 

rappresentante del Dipartimento di Scienze della mediazione linguistica e di studi interculturali

Mingione Alessandra

 

rappresentante del Dipartimento di Scienze della salute

Regorda Alessandro

 

rappresentante del Dipartimento di Scienze della Terra “Ardito Desio”

Lionetti Maria Chiara

 

rappresentante del Dipartimento di Scienze e politiche ambientali

Baron Giovanna

 

rappresentante del Dipartimento di Scienze farmaceutiche

Palazzolo Luca

 

rappresentante del Dipartimento di Scienze farmacologiche e biomolecolari

De Benedetti Stefano

 

rappresentante del Dipartimento di Scienze per gli alimenti, la nutrizione e l'ambiente

Manzo Lidia

 

rappresentante del Dipartimento di Scienze sociali e politiche

Marescotti Maria Elena

 

rappresentante del Dipartimento di Scienze veterinarie per la salute, la produzione animale e la sicurezza alimentare “Carlo Cantoni”

Valkova Lenka

 

rappresentante del Dipartimento di Studi internazionali, giuridici e storico-politici

Comelli Michele

 

rappresentante del Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici

Brioschi Maria Regina

 

Rappresentante del Dipartimento di Filosofia "Piero Martinetti"

Doniselli Fabio Martino

 

Rappresentante dei dottorandi nel SA

Colombo Carla

 

Rappresentante dei Ricercatori RTD nel SA

Cavaliere Silvia

 

Rappresentante dei Ricercatori RTD nel SA

 

COMPONENTE   CARICA
PIETRO DE MARINIS rappresentante del Dipartimento di Scienze agrarie e ambientali  - Produzione, Territorio, Agroenergia - Presidente
SARA PARMIGIANI rappresentante del Dipartimento di Scienze biomediche e cliniche “Luigi Sacco” - Vice Presidente
MORENO ZANARDO rappresentante del Dipartimento di Scienze biomediche per la salute - Segretario
LIDIA KATIA MANZO rappresentante del Dipartimento di Scienze sociali e politiche
LUCA PRIGIONIERO rappresentante del Dipartimento di Informatica “Giovanni Degli Antoni”
MICHELE COMELLI rappresentante del Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici
ALESSANDRO REGORDA rappresentante del Dipartimento di Scienze della Terra “Ardito Desio”
FRANCESCO ROMEO rappresentante del Dipartimento di Oncologia ed emato-oncologia