Commissione brevetti

La Commissione per i brevetti dell'Università degli Studi di Milano è stata ricostituita per il triennio accademico 2018/2021, sino al 30 settembre 2021.

I compiti della commissione, stabiliti nello Statuto, sono di:

  • valutare le proposte di brevetto,
  • esprimere il proprio parere sui brevetti depositati ogni qualvolta siano necessarie decisioni in merito agli stessi,
  • pronunciarsi sulle clausole riguardanti la proprietà industriale contenute nei contratti di ricerca commissionata, di valorizzazione dei brevetti e negli accordi di ricerca e/o convenzioni con altri enti 

Alla Commissione sono inoltre conferiti i compiti di valutazione e proposta nell'ambito dei procedimenti di autorizzazione degli Spin-off dell'Ateneo.

Esperti interni:

  • prof. Giorgio Abbiati, associato nel settore scientifico-disciplinare CHIM/06-Chimica organica; Presidente ad interim
  • prof.ssa Silvia Giudici, associato nel settore scientifico-disciplinare IUS/04-Diritto commerciale;
  • dott. Roberto Tiezzi, Dirigente Direzione Innovazione e Valorizzazione delle Conoscenze

Esperti esterni:

  • prof.ssa Adriana Maggi, già Prorettore delegato alla Valorizzazione e al trasferimento delle conoscenze e Presidente della Commissione per i brevetti dell’Università degli Studi di Milano fino al 30 ottobre 2020;
  • dott.ssa Silvia Panigone, Founder & Managing Director ADYA Consulting Sagl, e componente del Consiglio di amministrazione dell'Ateneo;
  • dott.ssa Maria Luisa Nolli, chief executive officer della Società NCNbio S.r.l.

Partecipano di diritto alle riunioni della Commissione la prof.ssa Maria Pia Abbracchio, Prorettore Vicario con delega alla Ricerca e Innovazione e il dott. Roberto Conte, Direttore Generale.

Le riunioni sono convocate alle ore 14:30 nelle seguenti date:

 

Mercoledì 13 gennaio

Mercoledì 3 febbraio

Mercoledì 3 marzo

Mercoledì 7 aprile

Mercoledì 5 maggio

Mercoledì 9 giugno

Mercoledì 7 luglio

Mercoledì 1 settembre

Mercoledì 6 ottobre

Mercoledì 3 novembre

Mercoledì 1 dicembre

L'accesso all'archivio dei resconti è riservato al personale autorizzato.