Lingue e letterature straniere

Studenti che studiano, in Biblioteca
Laurea triennale
A.A. 2021/2022
L-11 - LINGUE E CULTURE MODERNE
Laurea triennale
180
Crediti
Accesso
Libero con test di autovalutazione obbligatorio prima dell'immatricolazione
3
Anni
Sede
Milano
Lingua
Italiano
Obiettivo del Corso di Studio è offrire una formazione di alto livello, che consenta di raggiungere una serie di competenze teorico-scientifiche di base e di competenze pratiche relative all'ambito delle lingue e delle letterature straniere, in accordo con la spiccata proiezione internazionale della sua offerta formativa. L'insegnamento pratico delle lingue, che accompagna la riflessione sulla linguistica teorica e applicata, trova corrispondenza nello studio delle manifestazioni letterarie, nel tempo, con percorsi diacronici e sincronici, e nello spazio, con aperture alle lingue e letterature europee diffuse nel mondo. Allo studio di almeno due lingue e letterature straniere, combinate liberamente, si affianca una solida formazione comune di stampo umanistico, filologico e letterario. La personalizzazione del percorso formativo è garantita dalla possibilità di selezionare discipline opzionali nell'ampio ventaglio proposto e dai crediti liberi assicurati dal Regolamento didattico, e conduce a una preparazione eclettica e flessibile.
I laureati in Lingue e letterature straniere disporranno di un patrimonio di competenze linguistiche, letterarie e culturali utile per collocarsi in vari ambiti professionali, in primo luogo quelli in cui sono richieste padronanza scritta e orale delle lingue straniere, accompagnata da una solida formazione umanistica. Inoltre, avranno maturato l'abitudine al dialogo con culture differenti e la dimestichezza a consultare e gestire fonti informative di varie tipologie. I principali sbocchi occupazionali per i laureati in Lingue e letterature straniere sono:
- aziende private di vari settori produttivi che mantengono contatti con clienti internazionali;
- strutture pubbliche e organizzazioni che operano in contesti internazionali e in contatto con organismi analoghi;
- eventistica (fiere, congressi, esposizioni, manifestazioni culturali);
- organizzazione e gestione di attività turistiche, viaggi e soggiorni linguistici e culturali;
- biblioteche e poli espositivi;
- uffici di comunicazione e marketing, specie per i contesti che richiedono l'utilizzo delle lingue straniere;
- servizi di selezione del personale e talent scouting;
- case editrici, agenzie di traduzione e di localizzazione di siti e portali web;
- prosecuzione degli studi con il secondo livello della formazione universitaria (Laurea Magistrale) o con Master di primo livello.

Statistiche occupazionali (Almalaurea)
Percorsi consigliati dopo laurea
Il conseguimento della laurea in Lingue e letterature straniere consentirà l'accesso a Corsi di Studio Magistrali in ambito linguistico e letterario. Il naturale proseguimento presso l'Università degli Studi di Milano è il Corso di Studio Magistrale in Lingue e letterature europee ed extraeuropee (classe LM-37). L'offerta didattica del Corso di Studio triennale consente di acquisire tutti i requisiti di accesso richiesti dal Corso di Studio Magistrale. Tuttavia, dato che le norme di accesso a tale Corso possono prevedere ulteriori modalità di accertamento delle competenze in entrata, si rimanda al Manifesto degli Studi e al Regolamento didattico del Corso di Studio Magistrale per maggiori dettagli.
- Requisiti e conoscenze richieste per l'accesso
Per essere ammessi al Corso di Studio in Lingue e letterature straniere occorre possedere un diploma di scuola secondaria superiore o altro titolo conseguito all'estero, riconosciuto idoneo, e un'adeguata preparazione iniziale. Sono indispensabili una buona cultura generale, una seria motivazione allo studio delle lingue e delle letterature straniere e un'apertura al contesto culturale internazionale.
Per gli studenti con titolo di studio italiano la preparazione di base richiesta è costituita dalle conoscenze culturali e dalle competenze linguistiche di norma acquisite nei Licei e negli Istituti di istruzione media superiore a indirizzo umanistico. Per frequentare proficuamente il Corso di Studio è necessario possedere una solida conoscenza della lingua italiana e aver affrontato, durante il percorso di istruzione superiore, lo studio di almeno una lingua straniera (che non deve necessariamente essere scelta come lingua curriculare). Sono altresì necessarie competenze adeguate relative alla letteratura italiana e competenze culturali di base per le lingue comunemente insegnate nelle scuole superiori e di cui si intenda proseguire lo studio.
Per gli studenti di lingua madre non italiana con titolo di studio straniero è necessario possedere competenze linguistiche in italiano di livello almeno B1 del Quadro Comune Europeo (QCE), corredate da una conoscenza di base della cultura italiana.

- Modalità di verifica delle conoscenze e della preparazione personale
Gli studenti interessati al Corso di Laurea dovranno sostenere un test di autovalutazione e orientamento obbligatorio. Il test consente di verificare la propria preparazione iniziale e favorisce una scelta più consapevole. Il test verifica le conoscenze dello studente nelle seguenti aree: - comprensione del testo e conoscenza della lingua italiana - conoscenze e competenze acquisite negli studi - ragionamento logico - inglese (solo per gli interessati a studiare questa lingua). La preparazione iniziale si ritiene adeguata se l'esito del test è positivo, ovvero le soglie indicate nel bando di ammissione sono raggiunte o superate.
Il possesso di certificazioni di livello linguistico per qualunque lingua offerta dal Corso di Studio non esonera dall'obbligo della prova e non costituisce titolo utile per l'ammissione. Le certificazioni indicate dal Corso di Studio (si veda l'elenco alla pagina https://lingue.cdl.unimi.it/it/iscriversi) potranno garantire eventuali agevolazioni sui programmi d'esame solo agli studenti ammessi ed effettivamente immatricolati, e secondo le decisioni di ogni singola lingua.

- Obblighi formativi aggiuntivi e modalità per il recupero degli OFA
L'esito del test, anche se negativo, non pregiudica la possibilità di immatricolarsi.
Lo studente che, a seguito del mancato raggiungimento delle soglie indicate nel bando, dimostri di presentare delle carenze nella preparazione iniziale, dovrà colmarle mediante attività di recupero appositamente previste. Questi OFA (Obblighi Formativi Aggiuntivi) dovranno essere assolti entro il primo anno di corso. Finché non saranno assolti, non sarà possibile sostenere esami degli anni successivi al primo.
Maggiori dettagli saranno resi disponibili nel bando pubblicato alla pagina https://www.unimi.it/it/studiare/frequentare-un-corso-di-laurea/iscrive…

- Studenti già laureati e trasferimenti da altri Corsi di Studio
Gli studenti già in possesso di un titolo di laurea sono esentati dalla prova di ammissione soltanto se ammessi direttamente ad anni successivi al primo.
Analogamente, gli studenti che intendono trasferirsi da altro Corso di Studio, di questo o di altro Ateneo, a Lingue e letterature straniere, saranno esentati dalla prova di ammissione soltanto se ammessi direttamente ad anni successivi al primo.
Nel bando sono specificate modalità e termini di presentazione della domanda di valutazione della carriera pregressa. Non potranno essere tenuti in conto test, accertamenti, idoneità, placement test o certificazioni di qualunque livello.
Gli studenti cui siano stati assegnati OFA nel 2020-21 in altro Corso di Studio non potranno essere ammessi ad anni successivi al primo e dovranno assolverli entro febbraio 2022, pena il blocco della carriera e l'impossibilità di sostenere esami.
Il Corso di studio in Lingue e letterature straniere si caratterizza da sempre per la sua spiccata vocazione internazionale, in linea con le discipline che vi si insegnano e le attività di ricerca dei docenti che vi afferiscono. Il numero di convenzioni per mobilità studentesca è in costante aumento, ma già adesso è davvero considerevole.

Nell'ambito del programma Erasmus+ sono più di 150 le borse messe a disposizione annualmente, per periodi di studio di un semestre o di un intero anno accademico, in accordo con oltre 88 università partner dislocate in più di 20 Paesi. Nel complesso, si tratta dell'offerta di mobilità internazionale nettamente più ampia di tutta l'area umanistica. La rete di solidi rapporti costruita negli anni consente agli studenti di Lingue e letterature straniere di compiere parte del proprio percorso accademico in università di grande prestigio site nelle principali capitali europee, in istituzioni antichissime o in sedi più decentrate e a misura di studente, offrendo dunque un ventaglio di esperienze molto diversificato.
Molto ricca e in progressiva espansione è anche l'offerta di borse di mobilità extra-europee, che al momento consentono di partire per le seguenti destinazioni: Argentina, Cile, Colombia, Federazione Russa, Messico, Perù. Agli interessati viene garantita un'informazione dettagliata e una guida nella preparazione delle pratiche di preparazione alla partenza.

Durante questi soggiorni, gli studenti seguono corsi che sono sostanzialmente corrispondenti a quelli erogati dal nostro Ateneo, attenendosi a un progetto formativo che viene disegnato nei mesi precedenti la partenza, mediante la stesura di un contratto di studio (il Learning Agreement). Il coordinamento con i referenti (uno o più per ogni area linguistica) assicura un supporto e una guida esperta, oltre che il pieno riconoscimento dei crediti acquisiti all'estero.
L'esperienza della vita universitaria e quotidiana nel Paese di cui si studiano la lingua e le espressioni culturali rappresenta un'opportunità unica di miglioramento della propria competenza linguistica, ma anche un periodo di crescita personale e relazionale, oltre che di arricchimento culturale, storico e artistico, che predispone favorevolmente alla comprensione dell'altro e all'integrazione nella complessa società contemporanea.

Il Corso di Studio fornisce un importante supporto agli studenti interessati, mediante guide specifiche sulle sedi partner e un servizio di orientamento e tutorato, in presenza e per via telematica, diretto ad assistere nella compilazione delle domande di partecipazione, nella stesura del Learning Agreement e nell'espletamento di varie pratiche. Per tutti i dettagli si rimanda alla pagina https://lingue.cdl.unimi.it/it/studiare/studiare-allestero.
La frequenza è fortemente consigliata per tutti gli insegnamenti e per le esercitazioni linguistiche. In alcuni casi (laboratori in presenza) è obbligatoria per poter acquisire i relativi crediti. In generale, la frequenza è necessaria per gli insegnamenti che la indicano come tale nelle schede di ogni insegnamento (https://lingue.cdl.unimi.it/it/insegnamenti/elenco-insegnamenti-z).

Elenco insegnamenti

Anno di corso a scelta dello studente

Insegnamenti obbligatori
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Glottologia 9 60 Italiano Primo semestre L-LIN/01
Letteratura italiana 9 60 Italiano Primo semestre L-FIL-LET/10
g - 12 CFU LIBERI

Questi crediti verranno destinati a due insegnamenti da 6 CFU liberamente scelti tra tutti quelli del Corso di Laurea, degli altri Corsi di Laurea della Facoltà di Studi Umanistici, e talvolta anche di altre Facoltà. Si raccomanda di effettuare delle scelte coerenti con il percorso formativo in Lingue e letterature straniere e con gli studi umanistici. Di particolare interesse sono da considerarsi insegnamenti quali Letterature comparate e Linguistica generale, entrambi nella versione specifica per Lingue e letterature straniere.
In alternativa, è possibile impiegare 3 di questi CFU liberi per elevare a 9 CFU uno dei due esami d'area, selezionando il terzo modulo dell'insegnamento scelto; oppure, è possibile impiegare 6 di questi CFU liberi per elevare a 9 entrambi gli esami d'area, selezionando il terzo modulo dei due insegnamenti scelti. In tal caso, i 9 o 6 CFU liberi residui dovranno essere utilizzati necessariamente per un unico esame.

È possibile inserire tra i CFU liberi un esame di una terza lingua o letteratura straniera (esclusivamente la prima annualità), sempre e comunque per 9 CFU. In particolare, questa opzione può risultare utile per gli studenti di Letteratura inglese che desiderino sostenere un esame di Letteratura angloamericana (e viceversa), per gli studenti di Letteratura spagnola che desiderino sostenere un esame di Letterature ispanoamericane (e viceversa), e per gli studenti di Lingua e Letteratura russa che desiderino sostenere un esame di Lingua o Letteratura polacca (e viceversa). L'esame di Letteratura inglese non potrà in alcun modo essere scelto dagli studenti che non avranno sostenuto e superato la prova di lingua previa all'immatricolazione.

Nessun esame può essere iterato, nemmeno utilizzando i CFU liberi.
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo SSD
Prova finale 9 0 Italiano Non definito
Alcuni insegnamenti sono considerati propedeutici ad altri, ovvero devono essere sostenuti necessariamente prima di altri e secondo un preciso ordine, pena l'annullamento degli esami sostenuti irregolarmente da parte della Segreteria.

- Glottologia deve essere sostenuto prima di Filologia germanica, romanza o slava, e prima di Linguistica generale
- Esami di Lingue straniere: tutti gli esami del primo anno sono propedeutici a quelli del secondo, e questi a loro volta a quelli del terzo
- Esami di Letterature straniere: come sopra

Dunque, prima di sostenere un esame di Lingua o di Letteratura del secondo anno, è necessario aver sostenuto e verbalizzato gli esami del primo anno di quella stessa Lingua e Letteratura; la stessa regola vale per la sequenza secondo/terzo anno.
Propedeuticità sulle attività formative
Attività formativaAttività formative propedeutiche
Filologia germanica Glottologia (obbligatoria)
Filologia romanza Glottologia (obbligatoria)
Filologia slava Glottologia (obbligatoria)
Linguistica generale (Lingue) Glottologia (obbligatoria)
Sede
Milano
Sedi didattiche
Piazza Sant'Alessandro 1 - Via Santa Sofia 9/1
Presidente del Collegio didattico
Tutor per l'orientamento
Tutor per stage e tirocini
Referente AQ del corso di studio
Contatti

Le tasse universitarie per gli studenti iscritti ai corsi di laurea, di laurea magistrale e a ciclo unico sono suddivise in due rate con modalità di calcolo e tempi di pagamento diversi:

  • l'importo della prima rata è uguale per tutti
  • l'importo della seconda rata varia in base al valore ISEE Università, al Corso di laurea di iscrizione e alla posizione (in corso/fuori corso da un anno oppure fuori corso da più di un anno).
  • per i corsi on line è prevista una rata suppletiva.

Sono previste:

  • agevolazioni per gli studenti con elevati requisiti di merito
  • importi diversificati in base al Paese di provenienza per gli studenti internazionali con reddito e patrimonio all'estero
  • agevolazioni per gli studenti internazionali con status di rifugiato

Altre agevolazioni 

L’Ateneo fornisce agevolazioni economiche a favore dei propri studenti con requisiti particolari (merito, condizioni economiche o personali, studenti internazionali)

Maggiori informazioni

Iscriversi
Primo anno attivo:
Modalità di accesso
Libero con test di autovalutazione obbligatorio prima dell'immatricolazione

Bando di ammissione

Consulta il bando per scoprire le date e i contenuti del test e tutte le informazioni su come iscriverti.

Domanda di ammissione: dal 23/03/2021 al 15/07/2021

Data prova di ammissione: 22/07/2021

Domanda di immatricolazione: dal 27/07/2021 al 15/09/2021

Leggi il Bando